Intervistiamo

Ndrangheta a Lamezia, processo Perseo: ecco la sentenza della Cassazione

Redazione
Scritto da Redazione

Rigettati alcuni dei ricorsi presentati dai legali degli imputati, mentre altri hanno ottenuto l’annullamento con rinvio e dovranno sostenere un nuovo processo d’Appello

 

Il terzo grado di giudizio del processo di ‘ndrangheta “Perseo” contro le cosche di Lamezia Terme, ha riservato non poche sorprese. Associazione mafiosa, omicidio, estorsione, detenzione illegale di armi e traffico di sostanze stupefacenti i reati, a vario titolo, contestati.

Ads336x280

La Cassazione ha rigettato alcuni dei ricorsi presentati dai legali degli imputati, mentre altri hanno ottenuto l’annullamento con rinvio e dovranno sostenere un nuovo processo d’Appello.

La posizione di maggior interesse è quella di Vincenzo Bonaddio, cognato di Francesco Giampà, alias u professore difeso dagli avvocati Paola e Francesco Stilo. Confermata la sua responsabilità in merito all’omicidio Pulice, mentre è stato annullato l’ergastolo per gli agguati mortali tesi a Vincenzo Spena e Domenico Vaccaro e per i tentati omicidi di Pasquale Torcasio e Pasquale Gullo. In questi ultimi due casi, sarà necessario il processo d’Appello. Annullamento con rinvio pure per Salvatore Ascone, di Limbadi. Identica sorte per Giuseppe Ammendola. 

Ecco gli altri provvedimenti di rigetto del ricorso e annullamento con rinvio:
Pasquale Bentornato 7 anni; Francesco Renda, 5 anni; Giorgio Galiano, 6 anni; Pasquale Catroppa, (collaboratore), 3 anni, un mese e 20 giorni; Claudio Paola, 3 anni, sentenza annullata senza rinvio per detenzione illegale di armi e con rinvio per rideterminare pena per ricettazione (avvocato Aldo Ferraro); Vincenzo Torcasio, (classe ’62), 6 anni e 4 mes; Alessandro Villella, 3 anni, annullamento con rinvio; Gianluca Giovanni Notarianni, 4 anni, rigetto; Antonio Giampà, 4 anni, rigetto; Emiliano Fozza, 6 anni, annullamento con rinvio; Domenico Sirianni, 6 anni, annullamento con rinvio; Nino Cerra, (classe ’91), 2 anni, 10 mesi, rigetto; Luigi Trovato, 4 anni, annullamento con rinvio; Luciano Trovato, 4 anni, annullamento con rinvio; Giuseppe Catroppa, (collaboratore di giustizia) 9 anni e 4 mesi, ricorso inammissibile; Antonio Ventura, 7 anni; Gino Strangis, 6 anni, annullamento con rinvio; Pino Strangis, 6 anni, rannullamento con rinvio; Antonio Fragale, 6 anni e 8 mesi, annullamento con rinvio; Alberto Giampà, 4 anni, 5 mesi e 10 giorni, annullamento con rinvio; Carmine Vincenzo Notarianni, 6 anni, annullamento con rinvio.

 

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

Lascia un commento