Interviste Video

Silipo: «La salvezza vale la A. Sarò con voi a tifare in Curva»

Redazione
Scritto da Redazione
L’intervista del nostro Matteo Pirritano ad uno dei simboli indiscussi del Catanzaro
 
fausto silipo

Una bandiera. L’essenza stessa della catanzaresità. Parliamo di Fausto Silipo, intervistato a Roma dal nostro Matteo Pirritano. Sei minuti da manifesto della fede giallorossa. Una cieca convinzione che i valori del Catanzaro vadano al di là del tempo e delle categorie, e che addirittura una misera salvezza in Lega Pro possa valere l’entusiasmo e la spinta di quella storica serie A conquistata negli anni ’70. 

Ads336x280

Red

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

12 Commenti

  • Per sei anni ho chiesto a tutti di smetterla di contestare la società. Ho chiesto a tutti di andare allo stadio, di tifare e di sostenere il Catanzaro. Ho invitato la gente ad abbonarsi e a stringersi attorno alle aquile. Ho criticato l’operato delle istituzioni locali e quello dela classe imprenditoriale. Ho cercato di inculcarvi l’importanza di un nuovo stadio fuori città. L’ ho fatto per paura che si arrivasse a questo momento. Ricordo lac ontestazione a brevi ad esempio quando lottavano per la B. Contestavate quando le cose andavano bene. Il concetto di tifo e di sostegno lo avete capito troppo tardi. Siete in ritardo di 6 anni. È inutile affollare ciò che resta del Nicola Ceravolo perché la vera partita si giocherà in sede di ripescaggio. Sostenitori del container che non siete altro.

      • Se da 30.000 sei passato a 1153 un motivo ci sarà. Vuol dire che in questi anni sono state attuate politiche amministrative sotto tutti gli aspetti a dir poco scellerate non trovi? Se da 30000 e serie A sei passato 1153 e play aut in lega pro qualche domanda te la devi porre. Non è con gli appelli che ti salvi. Tutti speriamo nella vittoria ma spero anche in caso di sconfitta nel ripescaggio. Spero inoltre in un cambio di tendenza da parte della società (occorre aprire a nuovi soci) ma soprattutto della classe politica ed imprenditoriale. O fai così o il prossimo anno ti ritroverai punto è a capo.

  • hai detto bene Petitiia prima di dire certe cazzate certa gente o meglio identificata come COZZAGLIA è bene ricordarsi che cosa si è detto/scritto in precedenza ma credo e ne sono convinto che qualcuno – e più di uno – soffre di alzaimer si scorda ciò che scrive e poi riscrive cazzate grosse come una mongolfiera

Lascia un commento