Catanzaro News Dalla Redazione

Albinoleffe – Catanzaro 1-1 – Playoff

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Carlini porta in vantaggio le Aquile, Mondonico pareggia con un gran tiro dai 30 metri

Finisce con un pari, il primo capitolo della sfida Playoff tra Catanzaro e Albinoleffe. I padroni di casa hanno giocato tutte le fasi dei Playoff e godono di un maggior ritmo partita, mentre i GialloRossi non hanno disputato gare ufficiali per ben un mese. Mister Calabro deve rinuciare a Corapi e Martinelli oltre all’infortunato Risolo. Nessun assente nell’Albinoleffe.

Il primo tempo, sostanzialmente equilibrato, inizia con i padroni di casa che spingono forte sull’aceleratore, Manconi tira in diagonale ed impegna Di Gennaro. Con il passare dei minuti viene fuori il Catanzaro che sfiora il vantaggio due volte con Carlini, poi nel finale di tempo ancora Albinoleffe che  pero’ non trova varchi.

Il secondo tempo inizia con ritmi blandi, il Catanzaro controlla il gioco. Mister Calabro sostituisce Pierno forse infortunato con Garufo, e le Aquile sbloccano la gara. Verna da destra mette in mezzo per Carlini (61′) che stoppa la palla e si gira, il tiro e’ imparabile per Savini. L’Albinoleffe accusa il colpo ed il Catanzaro portrebbe raddoppiare ma purtroppo un paio di ripartenze vengono mal gestite da Di Massimo e compagni. Il pareggio dei padroni di casa giunge inaspettato al’80’ quando Modonico riceve un pallone ai trenta metri leggeremente decentrato sulla sinistra, la palla rimabalza a terra un paio di volte e poi il difensore lascia partire un sinistro teso che filtra tra un nugolo di difensori e compagni per insaccarsi sull’angolo opposto della porta difesa da Di Gennaro.

Il caldo ha il sopravvento e nonostante la reazione abbozzata dai GialloRossi le squadre si danno appuntamento per Mercoledi a Catanzaro dove si svolgera’ il secondo ed ultimo capitolo di questa sfida.

TM 

====================

Reti: al 17′ st Massimiliano Carlini, al 36′ st Davide Mondonico

ALBINOLEFFE (3-4-3): A. Savini; D. Borghini (dal 45′ st L. Petrungaro), R. Riva, D. Mondonico, F. Gelli, C. Giorgione, G. Genevier (dal 9′ st M. Gusu), S. Canestrelli, G. Tomaselli (dal 9′ st M. Nichetti), S. Cori (dal 23′ st G. Gabbianelli), J. Manconi. A disposizione: S. Paganessi, S. Caruso, R. Cerini, A. Miculi, L. Berbenni, P. Maritato, A. Galeandro, M. Ravasio. Allenatore: Marco Zaffaroni.

CATANZARO (3-5-2): R. Di Gennaro; S. Scognamillo, P. Fazio, R. Pierno (dal 9′ st D. Garufo), R. Gatti, L. Verna, L. Baldassin, A. Porcino (dal 43′ st S. Contessa), M. Carlini, D. Curiale, A. Di Massimo (dal 44′ st S. Parlati). A disposizione: R. Mittica, P. Branduani, D. Riccardi, G. Casoli, A. Jefferson, P. Grillo, F. Evacuo, S. Molinaro. Allenatore: Antonio Calabro.

Ammonizioni: S. Scognamillo, R. Pierno

Arbitro: Gualtieri di Asti
Assistenti: Bahri di Sassari e Torresan di Bassano del Grappa
Quarto Ufficiale: Luciani di Roma 1

 

Autore

Tony Marchese

Tony Marchese

15 Commenti

  • Certo che questi bergamaschi sono dei gran paraculi….salvano il deretano sempre nel finale. Al Ceravolo spero di sentire una musica ben diversa. AVANTI AQUILE!!!

  • Va bene così, loro avevano più gamba, l’inattività si è fatta sentire. Ci è endata bene per le solite scognamigliate abbiamo rischiato di rimanere in dieci. Non è una novità ma purtroppo paghiamo la mancanza di un attaccante. Mercoledì importante è superare il turno e recuperare almeno Martinelli, Fazio un leone fermava tutti, peccato che Di Massimo oggi non ha girato come al solito altrimenti la partita si chiudeva prima. Carlini, non ci sono parole per elogiarlo, si è messa la squadra sulle spalle facendoci ottenere un risultato molto importante. Forza ragazzi acquisiamo la forma migliore per poter dire la nostra in questi play off.

    • Concordo Pulce, ci manca ALMENO un attaccante. Curiale, Evacuo a causa della loro mole vogliono il pallone sui piedi, perchè sono statici. Noi abbiamo fatto 4-5 contropiedi interessanti ma sono svaniti nel nulla perchè non abbiamo un Tulli, un Cuppone, un Fella, un D’Ursi e con Di Massimo che spessissimo è quasi sulla linea dei difensori, davanti l’area di rigore, cosa possiamo pretendere?? Meno male che c’è Carlini, rapido nei movimenti, altrimenti il nostro gol oggi CE LO SOGNAVAMO. Comunque spero che mercoledì rientrano Corapi e Martinelli.

  • MI SONO ROTTO IL CAZZO . DOPO 15 ANNI DI NEFANDEZZE CONTRO DI NOI ERAVAMO RIUSCITI AD ANDARE IN VANTAGGIO E ARRIVA UNO SBARBATELLO DEL CAZZO CHE SEGNA DI CULO . IN TUTTA LA SUA CARRIERA DAL 2014 HA FATTO 6 GOL SOLO 1 QUEST’ANNO . DOVEVAMO AGGREDIRE CHI GLI HA PASSATO LA PALLA . STI CULUTI DI MERDA RADDRIZZANO SEMPRE NEL FINALE . SCHIMO RABBIA . C’E’ PROPRIO MA JESTMI CONTRO STA CAZZO DI SFORTUNA DI MERDA . TUTTI A NOI .

  • Stai tranquillo sfateremo anche la rai così come abbiamo sfatato catania avellino juve stabia etc.. e la lega che ci manda arbitri incompetenti apposta per penalizzarci.

  • Ci beccavamo per il grande amore che nutriamo verso questi colori che sono unici al mondo e per questi ragazzi che alla fine ci hanno fatto riconciliare con il calcio e con chi come noi avevano vedute diverse . Abbiamo fiducia possiamo battere tutti se riacquistiamo la forma migliore.

  • Lo sbarbatello ha un cognome importante… E i Mondonico ci hanno sempre fatto grandi goal. Bisognerebbe comprarlo, cosi come Canestrelli e Giorgione. E’ un peccato dover fare questo finale di stagione senza Corapi, Martinelli e Risolo. Non possiamo regalare agli avversari tre uomini così importanti. E poi Scogliamillo che si fa ammonire senza ragione… L’arbitraggio oggi è stato all’altezza. Non così pare ad Avellino. L’Alessandria sembra poca cosa , mentre Tulli detta legge e rimpianti. Noi abbiamo bisogno del ns miglior Di Massimo e forse è ora di buttare nella mischia Molinaro.

  • Corapi non può rientrare perché zoppica vistosamente semplicemente quando cammina (intervento mal riuscito? Riabilitazione farlocca?). Risolo rotto. Pierno? Si parla di infortunio. Martinelli? Abbiamo avuto più di un mese per prepararci e siamo arrivati di merda.
    Forza ragazzi, ma quanta rabbia!

Scrivi un commento