Catanzaro News La Striscia

Aquile: da lunedì si lavora a gruppo unito

Negativo anche il secondo test tampone effettuato sulla rosa

Ultima seduta di questa prima settimana di allenamenti per il Catanzaro. I giallorossi, oggi, hanno effettuato una sessione a gruppi di dieci-undici calciatori.  A Giovino Corapi e compagni continuano a lavorare specialmente sulla parte atletica, così come testimoniato anche dai social.

La buona notizia riguarda la negatività del secondo tampone effettuato sulla squadra che consentirà ai giallorossi di tornare a lavorare a gruppo unito già da lunedì, dopo il riposo di domani.

La voglia di riprendere è tanta in casa US con l’obiettivo di giocarsi delle chance concrete per andare in B dopo una stagione, sino allo stop forzato, decisamente altalenante e poco continua. La positività non manca vista la consapevolezza di avere a disposizione una rosa competitiva, specie in seguito al mercato invernale che ha portato in Calabria calciatori come Tulli, Carlini e Di Piazza ad esempio, senza dimenticare il ritorno di capitan Corapi.

La prossima dovrebbe essere, inoltre, una settimana chiave per capire se e in che modo si riprenderà in Serie C dopo lo stop forzato. Ricordiamo che l’ultima gara ufficiale l’US l’ha giocata il lontano lunedì 9 marzo, interrompendo la striscia di tre sconfitte consecutive con l’1-1 interno (seppur a porte vuote) contro il Bari.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

13 Commenti

  • ma perché pubblicate queste oscenità si è bella la rivalità e bello gioire se la propria squadra vince io oggi sono felice Reggina in serie B a mo di sano sfotto calcistico dico noi in alto e voi sempre li in serie C ma offendere una città offendere le persone va oltre il tifo sano un forum e bello perché ci si confronta e non perché dietro una tastiera si può offendere quindi da lettore interessato anche alle sorti delle squadre Calabresi non posso accettare certe schifezze oggi Forza Reggina augurando a presto altri derby in serie B

    • GRAZIE COLLEGA TIFOSO…
      E’ SEMPRE LO STESSO CHE DA PIU’ DI UN ANNO CAMBIA NOME ED E’ PARTICOLARMENTE AVVELENATO CON ME PERCHE’ L’HO FATTO BANNARE INNUMEREVOLI VOLTE.
      ALMENO ORA NON FA FINTA DI ESSERE TIFOSO DEL CATANZARO.
      SE SCOPRISTE CHI E’ DEI VOSTRI E LO METTESTE IN RIGA … FARESTE UN FAVORE PRIMA A VOI PERCHE’ NON CREDO VI RAPPRESENTI E POI A TUTTI…
      DAVVERO GRAZIE PER IL TUO COMMENTO…
      IO RESTO SEMPRE PIU’ SGOMENTO SULLA STUPIDITA’ UMANA
      E PER QUESTA NON C’E’ VACCINO.

  • Ripeto, anche perché sarebbe interesse soprattutto del Catanzaro.
    Per salvare la C serve creare la B2.
    Proposta: 2 gironi di C con 2 promozioni dirette per girone ed una quinta squadra promossa ai playoff. Stesso numero di squadre totali retrocesse rispetto ad oggi.
    La chiamiamo B2 perché la prima classificata diventa l’ultima classificata dei playoff della serie B avendo quindi la possibilità di andare direttamente in A.
    Le 5 retrocessioni e le quattro promozioni con playoff e playout farebbero diventare questa categoria molto spettacolare e variabile, inoltre anche la C ne trarrebbe vantaggio.
    Oltre allo spettacolo questa formula porterebbe molti più soldi e gli imprenditori potrebbero programmare gli investimenti, penso che favorirebbe anche la regolarità dei campionati.
    Infine anche la B ne trarrebbe un vantaggio enorme perché le retrocesse non finirebbero nell’attuale inferno della C dove si bruciano molte risorse spesso a vuoto.

Lascia un commento