Catanzaro News Sala Stampa

Auteri: «Abbiamo giocato per 50 minuti un’ottima partita»

Le parole dei due allenatori al termine del pareggio tra aquile e biancorossi

Lo 0-0 maturato al “Ceravolo” tra Catanzaro e Teramo qualifica al secondo turno dei playoff le aquile per il miglior piazzamento in classifica. Partita equilibrata. Meglio i giallorossi nel primo tempo, nella ripresa, chiaramente, gli ospiti hanno dovuto premere per cercare il gol. Il punteggio finale premia i calabresi. Di seguito il commento dei due tecnici.

MISTER AUTERI

“Una qualificazione meritata contro una buona squadra. Abbiamo giocato per 50 minuti un’ottima partita considerando che era la prima. Abbiamo avuto il torto di non concretizzare alcune situazioni importanti, poi all’inizio del secondo tempo hanno alzato il baricentro e noi siamo stati confusi nell’ordine difensivo con gli attaccanti. Poi abbiamo gestito la gara di fronte alle loro velleità e hanno cercato di squilibrarla la gara inserendo quattro-cinque punte. Abbiamo dimostrato di essere superiori; è venuto fuori un pareggio ma potevamo anche vincere. Va bene così perché l’importante era qualificarsi. 

C’è sempre da migliorare ma sono contento perché abbiamo giocato con autorevolezza. Nella ripresa è anche normale cercare di gestire la gara. Onore e merito a loro. 

Recupereremo Bianchimano, abbiamo quattro giorni per preparare la partita e vedremo chi affronteremo. Cambieranno le parti e faremo quello che ha fatto il Teramo ma con una prestazione ancora più autorevole e migliore di quella di stasera”.

MISTER DI MASCIO

“E’ la gara che avremo dovuto fare. Li abbiamo aggrediti alti, abbiamo conquistato palla, poi però nelle ripartenze siamo stati imprecisi nel primo tempo. Dovevamo avere un tempo di gioco in più per portare un uomo in più. Nell’intervallo abbiamo provato un pò a correggere questo stato di cose ed in parte ci siamo riusciti. Abbiamo dovuto mettere tutta l’artiglieria pesante avendo un solo risultato a disposizione, in termini di ruolo chiudendo la gara con cinque punte perdendo geometrie, sperando di poter vincere. Mi è sembrata nel complesso una gara equilibrata ma è corretto riconoscere la qualità del Catanzaro e non è semplice giocare quando hai due risultati su tre paradossalmente perché la palla scotta. Questo Catanzaro potrà andare avanti perché nelle altre gare potrà esprimere le proprie qualità. Aldilà del sistema di gioco i giallorossi fanno partecipare tutti gli uomini e hanno qualità che non si trovano in tutte le squadre di Serie C”

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Lascia un commento