Interviste video

Auteri: «I match point per il terzo posto li abbiamo noi» [VIDEO]

Redazione
Scritto da Redazione

Le parole del tecnico alla vigilia della trasferta di Siracusa.

Mister Auteri ha incontrato la stampa alla vigilia della trasferta dei giallorossi a Siracusa.

<<E’ una partita quasi decisiva a tre giornate dalla fine. Ci teniamo ad arrivare terzi perché ci darebbe qualche vantaggio. Abbiamo, rispetto alle altre squadre, una gara in più da giocare. Incontriamo una squadra che ha raggiunto l’obiettivo della salvezza, meritatamente.

Stiamo bene. Vogliamo vincere. Sappiamo che non sarà facile perché nessuno – giustamente – non regala niente. Noi non siamo legati al Catania. I match point ce li abbiamo noi. Spazi per recuperare non ce ne sono più.

Per me già dall’inizio abbiamo giocato bene. Non siamo calati, non abbiamo perso smalto. Abbiamo avuto qualche giocatore fuori. È chiaro che le partite diventano più belle se incontriamo squadre che accettano il confronto.

Aspettiamo solo Kanoute. Settimana prossima dovrebbe ritornare. L’infortunio è quasi superato. Quando rientrerà sarà nel gruppo. Gli altri stanno bene al di là di qualche piccolo acciacco. Vedremo l’andamento delle gare. Con tre partite in una settimana ci sarà bisogno di avere tutti a disposizione. Dobbiamo essere al 100% e giocare come sappiamo. Per quello che abbiamo seminato ce lo siamo meritati.

L’infortunio di Figliomeni è superato. E’ un giocatore pronto e disponibile. Fischnaller è in grado di giocare gare con ottime performance. La nostra forza è stata anche quella di cambiare. 

Otto sconfitte rimangono un dato statistico. Complessivamente anche quando abbiamo perso, abbiamo disputato buoni incontri. Ciò che accade come squadra o individualmente, bisogna trarne un insegnamento. Noi siamo in grado di soffrire, ovvero reggere l’urto dell’avversario quando ti mette sotto. Siamo tosti e compatti. Ci sono un insieme errori su cui dobbiamo fare una grande riflessione.

Io mi metto sempre in discussione. Magari schierare qualcuno che in settimana si è visto bene ma poi in campo non ha dato quello che ci si aspettava. Nessuno di noi è perfetto.

Ritorno a casa mia. Lo stadio è sempre lo stesso da quando c’era Mussolini. Difficile che si investa a Siracusa. Dovrebbe provvedere qualcuno di competenza. Quella del 2010 fu una partita particolare. Le emozioni si addomesticano facilmente. Sono concentrato.

Sono soddisfatto del terzo posto. Abbiamo un progetto. Potevamo anche arrivare primi. Evidentemente abbiamo avuto dei demeriti. Abbiamo cominciato un percorso che vorrei concludere anticipatamente. Come? Vincendo>>. 

Di seguito le parole dell’allenatore giallorosso.

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

6 Commenti

Lascia un commento