Sala Stampa

Auteri: «Nello spessore di Maita non esiste farsi espellere»

Le dichiarazioni del tecnico giallorosso al termine di Viterbese-Catanzaro

2-2 che sa di sconfitta per il Catanzaro a Viterbo. Avanti di due reti ad un quarto d’ora dalla fine i giallorossi hanno subito la rimonta dei laziali. Di seguito le parole di mister Auteri nel post-gara.

<<Dopo l’espulsione diventa difficile giocare in nove. Abbiamo anche avuto la possibilità dello 0-3, Ce l’avevamo in pugno. È stato un delitto. La squadra deve crescere negli equilibri mentali, nello spessore. Nello spessore di Maita non esiste farsi espellere. Un giocatore che è stato ammonito doveva evitare. È stata la chiave di volta. Stavamo comandando. Con Fischnaller e D’Ursi non siamo riusciti a segnare lo 0-3.

Avevamo giocato con un atteggiamento tranquillo. Loro ci aspettavano. Non riuscivamo a fraseggiare velocemente. All’interno di una partita se ne giocano tante. Abbiamo giocato una grande gara contro un avversario ottimo. Il problema è nelle letture. L’espulsione di Rinaldi è sacrosanta. Le altre ce le siamo andate a cercare noi. Nei primi 15 minuti provavano a verticalizzare. In nove aumentano gli spazi. È questione di spessore. Dobbiamo imparare a crescere in alcuni giovani velocemente. È giusto che lo imparino.

La Viterbese è una squadra di spessore. Io non voglio commentare l’origine della stagione. Ha un organico importante. Questo campionato è una tarantella.

Gli arbitri sono un terno a lotto. Non si sa come può finire una partita. Trovare arbitri che applicano le regole è diventato difficile. Sono loro i protagonisti di una partita>>.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

23 Commenti

    • IO LO SCRIVO DA SETTEMBRE MA QUALCHE TIFOSO SU QUESTA RUBRICA DICE CHE SONO FISSATO . PURTROPPO DA SETTEMBRE I FATTI MI DANNO RAGIONE . AD OGGI PER COLPA DEI PAGLIACCI CHE PORTANO IL FISCHIETTO ABBIAMO PERSO BEN 27 PUNTI ! MI SONO SEGNATO TUTTO ED E’ COSI . GARANTITO .

  • A questa squadra quest’anno non possiamo chiedere altro,se no per alcune ingenuità che ovviamente fanno arrabbiare,queste partite “strane” servono ad acquisire esperienza in vista play-off.

  • Ma si dai guardiamo il bicchiere mezzo pieno …abbiamo 2 calciatori in doppia cifra che sono un capitale in particolare d ursi giovane e semisconosciuto possiamo arrivare terzi e abbiamo quasi un mese di tempo per recuperare al top figliomeni statella e company FORZA CATANZARO

  • Mister perchè devono giocare a tutti i costi casoli e de risio, perchè non ha lasciato un attaccante di ruolo per costringere un pochino sulle sue la viterbese, perchè gli inizi dei secondi tempi in vantaggio e con un uomo in più peniamo, perchè non è riuscito fino ad oggi ad eliminare i soliti errori che ci costano un campionato, non abbiamo grinta manca la personalità che alla fine del campionato qualcuno dovrebbe averla maturata. L’ esempio è furlan ottimo fino a qualche partita fa ma deconcentrato come riggio in queste ultime. Maita che combina con signorini il patatrac e non credo che siano dei novellini ingenui, lasciano la squadra in nove. Mister non si deve incazzare per capovolgere i giudizi trovando giustificazioni non plausibili o alzando la voce per non essere attaccato, sono sotto gli occhi di tutti che è stato un buon campionato ma queste ultime partite stanno facendo dimenticare tutto quello che di buono abbiamo visto fino ad ora. L’umiltà caro mister paga più dei consensi, ammettere di aver sbagliato è sinomio di grande personalità, perseverare nei soliti errori casoli docet de risio snaturando un impianto organizzato di squadra con Juliano, non depone a suo favore. Se poi dobbiamo ringraziare per lo spettacolo lo abbiamo fatto e lo faremo sempre, ma di contraltare cè’ che abbiamo regalato un campionato per errori suoi di alcuni elementi che si credono intoccabili e possono in campo permettersi di fare quello che vogliono. Vogliamo il bene della squadra, ma decisioni che possono permettere tutto questo vanno prese in fretta. Il campionato è finito, i playoff sono alle porte, ma se manca l’atteggiamento giusto è meglio restare a casa. Forza Giallorossi

        • Ke poi posso capire ke Casoli nn si sia integrato benissimo e stia facendo un po fatica ( ma a maggior ragione dovremmo supportarlo ) . È vero anche che Ciccone nn è un bomber e onestamente a volte è stato un po’ egoista ( ma ha sempre sudato la maglia ed è tra quelli ke fa più gruppo in squadra ) , ma Derisio onestamente ha pagato un infortunio ma ora si sta riprendendo , a me nn sta dispiacendo anzi … E’ un calciatore di categoria che ci mette tutto . Poi riggio? Per due partite storte ? Maita ha fatto una cazzata così come Giannone e quindi ? Può capitare . I ragazzi tutti stanno sudando la maglia , sono attaccati a cio ke stanno facendo e ci credono, vogliono il bene del Catanzaro e si vede lontano un miglio. Quindi evitiamo di criticare in modo negativo , facciamolo ma in modo costruttivo xké i ragazzi qst anno ci stanno mettendo tutto ciò ke hanno . Un saluto di cuore a tutti i veri tifosi giallorossi ( e in qst chat è pieno )

          • Concordo, ed aggiungerei che se si vince va tutto bene, ma se ti scontri contro un palo o più frequentemente contro arbitri scandalosi perdi anche se giochi bene.
            Anche Ronaldo sbaglia ma è protetto, ci hanno tolto un sacco di punti se li avessimo non ci permetteremmo di criticare, che poi è il miglior campionato degli ultimi anni

  • Purtroppo la nostra squadra è ottima , ma pecca di maturità , non riesce a capire i momenti della partita . Come dice il mister , nell’ arco di un match si giocano tante partite ,ma noi il più delle volte alcuni spezzoni di match li sbagliamo totalmente . Ieri in vantaggio di goal e uomo si sono fatte così tante ingenuità che si stenta a crederci , purtroppo ieri sono due punti importanti persi già in tasca bisogna essere obiettivi . Abbiamo qst anno fatto un bel calcio vero , ma onestamente chi di voi tralasciando l amore verso qst colori pensando in modo obiettivo creda ke qst sia una squadra da B? Vero i playoff sono una giostra e può succedere di tt , ma ad oggi noi abbiamo tante criticità , ci sono squadre molto molto più attrezzate di noi. Non siamo solidi , e i campionati i playoff si vincono con la solidità , forse è mancato molto Figliomeni e lo penso anche io ,ma un solo giocatore nn può e nn deve fare la differenza a livello tattico

  • Mi unisco al coro che è inconcepibile tanta ingenuità da parte dei nostri calciatori, ed in questo mi sta deludendo anche il mister che non li striglia a dovere. Assurdo che gente come Maita e Signorini si facciano espellere in maniera ingenua, stiamo dilapidando un patrimonio, veramente assurdo. Sono molto amareggiato e con questo atteggiamento credo che ai playoff non possiamo aspettarci grandi cose!!

  • Passato il tormentone di “stranieronella notte” degli anni passati, nuove nubi si addensano sul Catanzaro. Non oserei mai dare un consiglio, sul piano tecnico, al numero uno degli allenatori: peccherei di imbecillità. Sotto l’aspetto umano, anche in considerazione della mia età superiore alla sua, lo invito ad andare avanti con la sua splendida squadra che esprime calcio puro: signor Auteri, faccia sua la massima latina “de minimis non curat praetor”, tradotta in italiano puro “non ti curar di lor, ma guarda e passa”.
    P.S. Non so se Redazione possa fare qualcosa: i calciatori non sono robot e alcuni, spesso tirati in ballo a sproposito, potrebbero risentirne in questo delicato momento.
    Ai fini di una migliore intelligenza della problematica, tengo a precisare di essere un tifoso del Catanzaro ed un supertifoso di: Furlan, Riggio, Signorini, Maita, Casoli, De Risio, Ciccone, Giannone. Se me ne è sfuggito qualcuno, chiedo scusa.
    Restiamo uniti ora più che mai: diversamente faremmo come i catanesi, i casertani, alcuni corregionali tifosi di altre squadre i quali, credono di poter vincere difficili campionati semplicemente acquistando calciatori blasonati, ma non in grado di formare una squadra.

  • concordo con tanti sosteniutori ma è anche vero che tanti arbitri ci hanno tolto dei punto strada facendo anche con dei nostri errori che purtroppo ci stanno nel gioco del calcio e se consideriamo che la nostra squadra è completamente o quasi tutta nuova..

  • Mister complimenti per quello che sta facendo. Vorrei dire alla società’ non si vincono campionati senza almeno un paio di giocatori di esperienza in campo. (26/30 anni). Infatti andiamo spesso in vantaggio e spesso ci raggiungono. Questa e’ mancanza di qualcuno che sappia dare sicurezza al momento che si in campo si balla. Grazie.

  • Vorrei ricordare che Auteri ha vinto 6 campionati:
    1) Monza: 1987-1988 – Serie C
    2) Igea Virtus: 1999-2000 – Serie D
    3) Gallipoli: 2005-2006 – Serie C2
    4) Siracusa: 2008-2009 – Serie D
    5) Nocerina: 2010-2011 – Serie C
    6) Benevento: 2015-2016 – Serie C
    ….Soprattutto Nocera (vinto il campionato dopo 30 anni) e Benevento (mai vinto il campionato, dopo aver perso 7 volte i playoff!!).
    Oltre a far giocare bene le sue squadre, è soprattutto un vincente!
    E poi vorrei pure ricordare che l’anno scorso una squadra, che era arrivata quinta in classifica e che alla terzultima giornata aveva perso in casa un derby per 0-3, ha poi vinto i play-off ….
    Quindi, sosteniamo questo gruppo e incoraggiamo questi ragazzi!!!!
    Forza Catanzaro

Lascia un commento