Catanzaro News Dalla Redazione

Bisceglie – Catanzaro 1-1

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Fanno tutto le Aquile, all’autogol di De Risio rimedia Fischnaller, ma poi tanta sfortuna

Sfortunata la prima delle due trasferte che vedono il Catanzaro impegnato in Puglia in quest’avvio di campionato. Partono bene i ragazzi di Auteri che sfiorano il gol con Nicastro che si vede ribattere d’istinto da Casadei un colpo di testa da distanza ravvicinata, ma dopo aver dato l’impressione di poter passare da un momento all’altro inaspettato giunge il gol del Bisceglie. Fortunati i padroni di casa che battono una punizione dalla trequarti con Gatto, la palla viene sfiorata in mischia da De Risio (24′) che involontariamente la prolunga nell’angolino lontano dove Di Gennaro non puo’ intervenire.

L’inaspettato vantaggio carica mentalmente i padroni di casa che lottano su ogni pallone ma si limitano a giocare palla lunga sul centravanti Montero. I GialloRossi pur essendo padroni del gioco non riescono a pungere e sono poche le occasioni da rete create fino all’intervallo. Da segnalare Kanoute molto attivo sulla sinistra, ma gli attaccanti sono poco aiutati dai centrocampisti e spesso le loro iniziative finiscono per infrangersi sul muro difensivo dei padroni di casa.

Ad inizio ripresa Auteri sostituisce il poco incisivo Mangni con Fischnaller, Kanoute si sposta a destra, poi entra anche Di Livio per Casoli ed e’ subito pareggio. L’azione parte sulla destra con Di Livio, Statella e Kanoute che accompagnano al cross Celiento, Casadei non trattiene la palla, un difensore la svirgola la sfera viene appogiata sui piedi di Fischnaller (60′) che deve solo depositarla in rete.

Continua l’assedio dei GialloRossi che ora vogliono i tre punti. Sono almeno quattro le nitide occasioni da rete prodotte in questa fase con Fischnaller, De Risio e Statella. Auteri prova la carta Cali e per poco non ha ragione, il colpo di testa dell’attaccante finisce di poco alto. Ancora un’occasione per Celiento, e poi nel finale stop e sforbiciata in area di Nicastro con Casadei che vola a togliere la palla da sotto la traversa.

Il Bisceglie oggi prende un punto senza mai aver tirato in porta. Voto in pagella per Di Gennaro, Non Classificato.

TM 

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

5 Commenti

  • Auteri le ha tentate tutte ma grazie al loro portiere ci e’ stata negata la vittoria contro un modesto Bisceglie.Sicuramente ancora non siamo brillanti pero’ mi pare che le alternative schierate dal mister ci fanno ben sperare , se vuoi arrivare fra le prime queste partite le devi vincere.
    Qualcuno ancora e’ lontano dalla forma ( vedi Casoli ) ma le soluzioni le abbiamo e i nuovi arrivi dovrebbero dare l’assetto giusto. Manchiamo di personalita’ e di arguzia , qualche lancio in piu’ e qualche fraseggio in meno potrebbe dare piu’ opportunita’ viste le caratteristiche dei nostri attaccanti specie fuori casa.

  • Solito terreno di gioco…ma evidentemente per gli osservatori va bene,solita sfortuna ed imprecisione,tanta mole di gioco ed alla fine da questo campo se ne esce sempre con credito.Speriamo di rifarci a Monopoli…

  • Abbiamo avuto sfiga! Il portiere del Bisceglie è stato super, comunque un buon gioco contro una squadra non facile.
    All’inizio ci sta anche considerato che nel primo tempo eravamo sotto.
    Bravo Auteri e FORZA AQUILE!!!

  • Non vorrei sembrarvi pessimista fin dalla seconda partita, ma queste sono partite da VINCERE E BASTA, se si vuole alla fine del campionato essere fra le prime se non la prima.
    Tutto quello che è stato detto è vero, sfortuna-parate incredibili- dominio assoluto del campo, però ho visto troppe criticità come quelle dell’anno scorso.
    – primo tempo sotto ritmo; 400 palle in area e nove calci d’angolo un solo gol-se non entrava Fish gli attaccanti non avrebbero segnato- Maita troppo assente e distratto, vuole andare via? accontentatelo, così non ci serve-negativo Magni, questo non è il circo, più IMPEGNO e lavorare per la squadra no per se stesso-qualcuno dirà che il Bisceglie si è solo difeso, anche con 9 uomini in area, è vero ma 8 squadre su dieci ci affronteranno così, e allora? su dieci partite ne vinciamo solo due??? Bisogna vincerle TUTTTEEEE, senza ma e senza se.
    Note positive: siamo solo alla seconda partita speriamo quindi di migliorare sul ritmo e concentrazione in area- Nicastro e Fish di una spanna superiori a tutti gli altri attaccanti( ne abbiamo schierati sette tra centrali ed esterni, ciò è molto significativo, 7 attaccanti un solo gol).
    Domenica a Monopoli bisogna vincere, anche se saranno 11 in difesa, non c’è cazzo, se siamo superiori dobbiamo vincere e basta.

Lascia un commento