Brevi Catanzaro News

Calabro: «Massima concentrazione sul Monopoli»

Antonio Calabro
Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Le dichhiarazioni del tecnico giallorosso alla vigilia della sfida contro la sqadra pugliese

Consuete dichiarazioni di mister Calabro alla vigilia del match di domani contro il Monopoli (Stadio Ceravolo, ore 14.30) che chiuderà il tour de force settimanale caratterizzato da tre partite in rapida successione.

Se tutte le attenzioni della piazza sono rivolte al big match contro la capolista Bari, per Calabro quella partita “non l’ho mai presa in considerazione e non ne abbiamo mai parlato con i ragazzi. Abbiamo parlato solo del Monopoli”. Quella pugliese è infatti “una squadra che da anni mantiene sempre lo stesso atteggiamento – spiega Calabro – con un 5-3-2 sempre molto compatto in fase difensiva, atto alla chiusura di spazi e traiettorie, con giocatori di gamba nelle ripartenze. Sono sempre un avversario molto ostico soprattutto fuori casa, perché riesce a portare la gara nelle condizioni che vuole”. Probabilmente nella testa del tecnico c’è ancora il 2-2 dello scorso maggio che chiuse in modo rocambelosco il campionato mettendo in discussione fino al termine il secondo posto in classifica.

I giallorossi, dal canto loro, non hanno bisogno di ulteriori motivazioni dopo le 4 vittorie di fila: “Dobbiamo raggiungere uno stato di maturità tale da guardare solo alla partita successiva e sempre con lo stesso atteggiamento”, dice Calabro, che domani al Ceravolo dovrà fare i conti con l’assenza di Rolando uscito anzitempo a Latina per un problema al polpaccio: “L’infortunio va valutato giorno dopo giorno, non sappiamo ancora se la situazione si trascinerà per una settimana o per un mese”. Sulla fascia destra poche soluzioni, “ne prenderò in considerazione un paio”.

Sullo stato di crescita della squadra, Calabro non ha dubbi: “Possiamo e dobbiamo migliorare, ci sono sempre margini di crescita e nel calcio non si arriva mai alla perfezione”.

Foto di copertina: Us Catanzaro 1929

Autore

Francesco Panza

Francesco Panza

1 Commento

Scrivi un commento