Catanzaro News Interviste video

Calabro: «Siamo stati contratti, timorosi, paurosi» [VIDEO]

Le parole del tecnico giallorosso dopo la sconfitta contro l’Albinoleffe

Finisce l’avventura del Catanzaro ai playoff. L’Albinoleffe si conferma bestia nera al “Ceravolo” con la terza vittoria in altrettante partite in Calabria. Dopo un’esaltante stagione regolare conclusa con il secondo posto, le Aquile dicono addio alla possibile promozione in B ai quarti di finale. Di seguito le parole di mister Calabro.

<<La delusione è tantissima per l’eliminazione, per come siamo usciti. È inutile parlare della partita, non è stata delle migliori. Siamo stati contratti, timorosi, paurosi nel fare le cose che ci hanno portato a fare tanto bene quest’anno. Dispiace perché non siamo riusciti a regalare alla piazza ciò che si sperava, dispiace perché non siamo riusciti a regalare alla società ciò che meritava, dispiace per i miei giocatori. Vi posso assicurare che a testa alta ce l’abbiamo messa tutta durante tutto l’arco dell’anno. I ragazzi sono veramente esausti e tristi per questa eliminazione che è stata veramente brutta.  Mi sento di ringraziare questo splendido ambiente che ci ha regalato tanto quest’anno>>. 

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

5 Commenti

  • Grazie Mister, spero che la società non faccia la stupidaggine di lasciarla andare via e spero che lei decida di restare. Ci aspetta un’altra stagione difficile e abbiamo bisogno di lei

  • Analizziamo :siamo in Calabria a parte Vibo, l’unica provincia in serie C da trent’anni mai una gioia, le altre province da Crotone a Reggio sono in b Cosenza è tornata in c quest’anno e noi? Trent’anni di rodimento di fegato per questi giocatori? Andate a zappare la terra e poi a raccogliere i pomodori che è già troppo per la vostra testa bastaaaaaaaaaaa

  • Veramente il più pauroso e timoroso sei stato proprio tu Calabro. Con la scusa degli equilibri del caxxo non hai mai avuto il coraggio di rischiare calciatori sicuramente migliori di Curiale e Evacuo.

Scrivi un commento