Catanzaro News Dalla Redazione

Catania – Catanzaro 1-1

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Un gol per tempo, Aquile sprecone

Peccato! Potevano essere tre punti d’oro conquistati contro una diretta concorrente alla griglia dei playoff, invece come già accaduto Domenica con la Juve Stabia, il Catanzaro si deve battere il petto per l’occasione buttata alle ortiche.

Il Catania ha iniziato la partita con un solo e semplce motivo tattico, attaccare, attaccare, attaccare… senza alcun tatticismo, a testa bassa. Le Aquile hanno ben contenuto gli assalti degli etnei giocando sul contropiede, ed alla prima occasione Di Massimo (8′) ricevuta palla da Corapi scarica nella porta difesa da Confente. I padroni di casa continuano nella loro tattica di gioco esponendosi ai pericolosi contropiede GialloRossi che pero’ peccano parecchio nella finalizzazione. Non pensiamo di esagerare se diciamo che il primo tempo sarebbe potuto finire con almeno tre reti di scarto a favore delle Aquile. Il Catania da parte sua si rende pericoloso con il solo Piccolo e con tiri dalla distanza ben controllati da Branduani.

Nel secondo tempo i GialloRossi continuano a sprecare occasioni, su tutti da menzionare Di Piazza che oggi ha veramante deluso ogni aspettativa realizzativa. Di contro il Catania continua ad attaccare ed addirittura modifica il proprio schieramento in campo passando al 4-2-4. I ragazzi di Mister Calabro si abbassano troppo ed a tratti faticano a ripartire, sono molto meno le occasioni in contropiede rispetto al primo tempo, ma con costanza Di Piazza continua a sbagliare tutto. Quando ormai mancano una manciata di minuti Mister Calabro si mette a quattro in difesa facendo entrare Riccardi al posto di Casoli e spostando Fazio sull’out di destra, successivamente esce anche Corapi per far posto a Risolo e tardivamente  Evacuo per Di Piazza. La frittata purotroppo è servita quando Martinelli stende il tappeto rosso lasciando sfilare centralmente Manneh che in diagonale batte l’esterrefatto Branduani, il minuto è 87′.

Questa la cronaca di una partita in cui il Catanzaro perde gli ennesimi due punti. Ovviamente si dirà che va bene cosi, che tanto in questa stagione l’obiettivo è di qualificarsi per i playoff disputando un campionato dignitoso… ma è dignitoso lasciare sul campo punti agli avversari in questo modo ? Menomale che ai tifosi è vietato andare allo Stadio, lo streaming forse rende certe prestrazioni meno amare.

Con questo pareggio Catanzaro e Catania salgono a ventisette punti in classifica al pari del Teramo sconfitto a Bisceglie, dell’Avellino vittorioso in casa con la Vibonese e del Foggia vittorioso a Pagani, dietro alle batitstrada Bari e Ternana.

TM

 

Autore

Tony Marchese

Tony Marchese

3 Commenti

  • MARTINELLI LO HA PROPRIO LASCIATO ANDARE , FORSE SI E’ VENDUTO ? SBARAZZARSI DI QUEL CESSO DI DI PIAZZA AL PIU’ PRESTO . TOTALE DELUSIONE , IO LO AVEVO SCRITTO APPENA COMPRATO .

  • Meno male che per quest’anno martinelli di piazza casoli e calabro i regali di natale spero li abbiano esauriti. Che schifo ogni volta a 5 minuti dalla fina regaliamo le partite. Il catania aveva la lingua a terra ma grazie alla tattica difensivista ed arretratoria, avevamo noi il pallone per una punizione a favore ( oggi l’arbitro era nettamente a ns favore) e per l’ennesimo passaggio all’idietro abbiamo beccato il solito goal. Calabro con la partita di oggi il tuo tempo a Catanzaro è arrivato alla fine. Hai una squadra anche se di vecchietti che tutti ci invidiano ma tu non ne cavi un ragno dal buco. Troppo approsimativo e difensivista. Con la bocca andiamo a vincere con i fatti dimostra il contrario. Anche oggi invece di mettere evans ha preferito chiudersi e perdere pardon pareggiare una partita vinta. Tutti questi punti regalati peseranno come un macigno se si arriverà alla fine del campionato, sempre che ghirelli e gravina non stabiliscano prima chi deve andare in b e chi deve scendere in serie d come lo scorso torneo. Dilettanti allo sbaraglio dirigenti del Catanzaro( Non la società del Nostro Catanzaro) e ghirelli e gravina, anche la scorsa partita trasmessa da eleven sports si vedeva a singhiozzo ma ghirelli ha taciuto tanto ora sta filando con ski.

  • Augurando un Sereno Natale a tutti gli sportivi e tifosi giallorossi, esprimo il mio rammarico per le mancate vittorie nelle trasferte di C. di Stabia e di Catania. La continuità di risultati positivi, finalmente, l’abbiamo ma se non si aggiunge il necessario e mortifero cinismo…non potremo lottare per RIPRENDERCI LA STORIA.
    Per cui…..AVANTI AQUILE, con “sanguinis effusione”!

Scrivi un commento