Catanzaro News Dalla Redazione

Catanzaro – Cavese 1-1

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Lia porta in vantaggio gli ospiti, poi c’e’ Kanoute

Aquile in emergenza tenuta fisica per il gran numero di partite disputate in pochi giorni e su un campo decisamente inadeguato al gioco del calcio. Cosi Mister Auteri opta per il turnover lasciando in panchina Maita, Kanoute, Ciccone e Figliomeni.

A fronteggiare le Aquile oggi c’e’ un avversario difficile come la Cavese che in campionato ha pareggiato con il Rende e battuto il Trapani, cosi complice il terreno di gioco e l’ottima disposizione in campo della squadra di Modica, il Catanzaro pur tenendo il pallino del gioco non trova facilmente spazi utili a sfondare dalle parti di De Brasi. Ci riesce un paio di volte dalla sinistra dove Favalli ha per due volte l’opportunita’ di calciare davanti a De Brasi. Nella prima e’ bravo il portiere nella seconda un difensore ribatte. Intanto non e’ che la Cavese stia a guardare, infatti Furlan era stato bravo a respinge la conclusione centrale di Tumbarello, e poi l’assistente sotto la tribuna a decretare il fuorigioco su un’azione che aveva visto la Cavese andare in gol. Nell’occasione viene allontanato Modica per proteste.

Nella ripresa la Cavese ritorna in campo con maggiore sicurezza dei propri mezzi ed approfitta di un Catanzaro apparso intorpidito. Sembra infatti meritato il vantaggio di Lia al 4′ st. quando ribatte in rete la respinta di Furlan su tiro ravvicinato di un campagno inseguito a traversone dalla sinistra del fronte d’attacco ospite.

Auteri mette subito mano ai cambi e manda in campo Maita, Kanoute e Ciccone. La squadra appare trasformata e votata alla ricerca del gol che meritatamente giunge al 22′ st. quando bravissimo Statella scambia sulla destra e fa sul fondo per mettere al centro un bel traversone che supera Infantino sul primo palo ed impatta Kanoute che a centro area mette in rete. Il pareggio e’ meritato e c’e’ ancora il tempo per fare di piu’.

La Cavese che gia’ era intenta a mettere in atto tutte le possibili perdite di tempo, adesso lo fa ancora di piu’. Il Catanzaro spinge con tutti i suoi effettivi e adesso rischia qualcosa sulle ripartenze ospiti. Su una palla malamente persa a centrocampo Heatley s’invola e scarica il diagonale rasoterra su cui si tuffa Furlan, la palla sta per finire in rete ma e’ pronto Celiento a respingere. Ancora un’occasione per il Catanzaro per Eklu subentrato insieme a Repossi dopo il pareggio GialloRosso, il bravo centrocampista entra dalla sinistra in are e si accentra per il tiro che viene deviato e termina fuori a fil di palo con De Brasi battuto. S’infortuna il guardalinee e la gara rimane ferma per 5 minuti, cosi si dovra’ attendere fino al 98′ per il triplice fischio che sancisce il pari.

Con questo pareggio il Catanzaro raggiunge il Catania in classifica in quarta posizione a 24 punti. La Cavese rimane in una zona di tranquillita’ e viene agganciata dalla Reggina che oggi ha battuto il Rieti.

TM

 

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

3 Commenti

  • Si il pareggio ci può stare, a momenti perdevamo se quelli della Cavese non avessero sbagliato alcuni, confessiamocelo, facili tiri su cross da fondo campo. Accontentiamoci anche perchè si è visto subito che molti non erano in palla. Anche i migliori: Celiento, Favalli(ma sempre a lui gli capitano le occasioni a tu per tu col portiere?!) De Risio hanno reso meno del previsto. Il campo era terribile e infatti Statella si è scatenato quando nel secondo tempo è andato a giocare dall’altro lato destro. Ma alcune zone del campo, vedi quelle più rovinate sotto i distinti non si possono rizollare con veloci trapianti di superfici d’erba?

  • Formazione iniziale sbagliata, quando si gioca senza la giusta determinazione pensando di essere quelli che non siamo si rischia di perdere, vedi bisceglie, reggina e cavese, che sicuramente oggi meritava di più. Il campo di patate c’era pure per la cavese, che ci ha infilati con delle ottime trame di gioco. de risio ciccone favalli e quel repossi che ancora oggi mi chiedo se è un calciatore per gennaio devono fare le valigie e trovarsi un’altra squadra in eccellenza, se mai li vuole qualcuno.

Lascia un commento