Catanzaro News LIVE

Catanzaro-Ternana 1-3: la diretta scritta (finale) [LIVE]

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Le azioni salienti, i gol, le foto più belle. Segui tutti gli aggiornamenti in diretta dal “Nicola Ceravolo”

CATANZARO-TERNANA: SECONDO TEMPO

50′ – Finisce qui. Non bastano 20 minuti nel corso della ripresa per avere ragione di una Ternana apparsa di ben altra caratura.

47′ – GOL TERNANA. Statella perde palla a centrocampo e favorisce il contropiede di Paghera che se ne va in solitaria e con un diagonale di destro trafigge l’pincolpevole Di Gennaro.

41′ – GOL TERNANA. Defendi tutto solo tira di sinistro, la conclusione finisce sul palo, sbatte su Martinelli e finisce in rete.

37′ – La Ternana si gioca il tutto per tutto. Dentro Vantaggiato, fuori Ferrante.

33′ – Altra sostituzione per la Ternana. Fuori Marilungo, dentro Partipilo.

26′ – Doppia sostituzione Catanzaro. Dentro De Risio e Fischnaller, fuori Tascone e Kanoute.

24′ – Occasionissima per la Ternana. Ferrante da solo in area prova il destro a giro ma Di Gennaro si oppone con una grande parata e dice no al numero 9.

23′ – Cambio Ternana. Fuori Damian dentro Defendi.

20′ – Ora la partita è bellissima. Entrambe le squadre giocano per vincerla nonostante la Ternana avbbia visibilmente calato i giri della propria manovra.

17′ – Risponde la Ternana con un colpo di testa di Paghera su cross dalla sinistra. Di Gennaro è ben posizionato e blocca a terra sul primo palo.

15′ – Catanzaro in attacco con la rabbia e il furore agonistico che non si erano visti finora. Ci prova Favalli con un sinistro al volo dal limite sul quale Tozzo dice no tuffandosi d’istinto.

14′ – Contropiede di Di Livio che si fa tutto il campo e prova il sinistro dal limite che si spegne fuori alla sinistra di Di Gennaro. Ora il Catanzaro ci crede e prova a spingere per vincerla.

9′ – Il Catanzaro la recupera con una bella azione sugli sviluppi di una punizione. Pallone messo in area sul settore di sinistra, percussione di Riggio che la mette al centro per Celiento bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto. Il numero 5 deve solo spingerla in rete e prendersi l’abbraccio dei compagni.

9′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLL CELIENTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

8′ – Cambio Catanzaro. Esce Casoli entra Di Livio che andrà a fare la mezzala.

2′ – Conclusione di Maita dalla distanza, Tozzo non blocca e per poco non ci arriva Nicastro pronto a ribadire in rete.

1′ – Iniziato il secondo tempo. In campo gli stessi 22 della prima frazione di gioco.

 

CATANZARO-TERNANA: SINTESI PRIMO TEMPO

Primo tempo decisamente brutto per le Aquile. Parte forte la Ternana che mette in grande difficolta’ l’undici di Grassadonia. Gli ospiti pressano alti e marcano bene Maita a centrocampo impedendo ai GialloRossi di impostare il gioco. Messa sotto pressione la difesa di casa commette molti errori individuali in fase di palleggio rendendo ancora piu’ sterile l’azione d’attacco. Nel momento in cui calano il ritmo e consentono ai GialloRossi di provare una sortita in avanti conclusasi con il tiro alto di Tascone, gli ospiti trovano il vantaggio con Palumbo (17′) che controlla un pallone fuori dall’area si accentra e lascia partire un preciso rasoterra che DI Gennaro coperto non vede partire e si insacca a fil di palo alla sinistra del portiere. Al 22′ grandissima occasione per le Aquile per rimettere la partita in carreggiata, Tozzo atterra Statella in area ma poi si supera quando para il tiro dal dichetto di Kanoute. Ancora tanta Ternana che legittima il vantaggio con un gioco che spegne ogni veeleita’ dei padroni di casa e che in attacco mette sempre molta pressione ai difensori. Da segnalare nel finale di tempo l’ingresso in campo di Riggio che sostituisce  di Pinna  infortunato.

Red

CATANZARO-TERNANA: PRIMO TEMPO

45′ – Finisce la prima frazione di gioco dopo 2 minuti di recupero. Ternana avanti con il gol di Palumbo. Catanzaro sciupone con il rigore fallito da Kanoute. Per il resto poco, anzi nulla, per mettere in difficoltà gli ospiti.

40′ – Pinna si accascia a terra toccandosi il ginocchio destro. Il giocatore esce dal campo per ricevere le cure mediche. Non ce la fa a continuare. Al suo posto entra Riggio.

36′ – Ternana pericolosa con Marilungo lanciato in profondità sul settore di destra. La sua conclusione ad incrociare però finisce altissima sulla traversa.

34′ – Lunga azione manovrata del Catanzaro che arriva alla conclusione con Maita. Il suo sinistro è debole e si spegne lentamente sul fondo. Fase di stanca della gara con le squadre che sbagliano moltissimo in fase di trasmissione.

28′ – Ternana vicina al raddoppio. Bella azione sulla sinistra conil pallone messo fuori per Marilungo che di prima intenzione prova il sinistro che si spegne di poco alto sulla traversa. Nel frattempo arriva il giallo per Nicastro.

22′ – Tozzo para e dice no a Kanoute che aveva comunque concluso in maniera impeccabile. Bel gesto tecnico dell’estremo difensore ternano.

20′ – RIGORE PER IL CATANZARO. Statella lanciato in area, controlla il pallone e viene messo giù da Tozzo. L’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto.

17′ – GOL TERNANA. Arriva come un fulmine il vantaggio degli ospiti. Azione solitaria di Palumbo che salta due difensori e scaglia un sinistro dal limite che si insacca a fil di palo nonostante il tuffo disperato di Di Gennaro. Troppa libertà per il numero 5 degli ospiti che ha avuto troppo tempo a disposizione senza incontrare l’opposizione della difesa giallorossa.

17′ – Azione rugbistica del Catanzaro che arriva alla conclusione con Statella. Il suo esterno destro lambisce il palo alla sinistra di Tozzo.

10′ – Il Catanzaro smebra aver preso le misure alla Ternana che in questa fase ha arretrato il baricentro consentendo ai giallorossi di manovrare con maggior libertà.

7′ – Primo squillo giallorosso ad opera di Tascone. Il numero 13 raccoglie il pallone sulla trequarti ospite, si accentra e prova il sinistro dal limite che termina di poco alto sulla traversa della porta difesa da Tozzo.

5′ – Ternana subito forte in pressing sui giallorossi schiacciati nella propria metà campo. Gara che si preannuncia intensa sotto il profilo agonistico visto anche il preciso indirizzo “all’inglese” del direttore di gara, il sig. Meraviglia di Pistoia.

PREPARTITA – Giornata primaverile al Ceravolo con il sole che splende sugli spalti e accoglie gli spettatori che hanno scelto di sostenere le Aquile nel primo vero match contro una squadra di valore assoluto. Grassadonia ha optato per l’ormai consueto 3-5-2 con Casoli recuperato dopo gli acciacchi fisici di ieri, e Nicastro al fianco di Nicastro in attacco.

CATANZARO-TERNANA: LE FORMAZIONI UFFICIALI

CATANZARO (3-5-2): Di Gennaro; Pinna, Martinelli, Celiento; Favalli, Casoli, Maita, Tascone, Statella; Nicastro, Kanoute. A disposizione: Adamonis, Riggio, Signorini, Quaranta, Nicoletti, Risolo, Urso, Giannone, Calì, Fischnaller, Doudou, Di Livio. Allenatore: Grassadonia.

TERNANA (3-5-2): Tozzo; Suagher, Sini, Celli; Parodi, Damian, Palumbo, Paghera, Mammarella; Ferrante, Marilungo. A disposizione: Iannarilli, Marcone, Nesta, Russo, Bergamelli, Defendi, Vantaggiato, Partipilo, Torromino. Allenatore: Gallo.

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

14 Commenti

  • Non abbiamo ne capo ne coda. altro allenatore incapace, tascone continua a farlo giocare senza nessuna utilità, nicastro inconcludente, loro con la difesa a tre sembrano in dieci a difendersi noi sulla nostra linea di difesa in otto ci siamo fatti sberleffare. Kanutè irriconoscibile, maita il solito palleggiatore che perde palle statella in vacanza, troppo lenti e personalisti e diamo la possibiltè alla ternana di schierarsi. Speriamo che cambi qualche cosa se no la vedo molto dura

  • Tutta la mano di Grassadonia è finalmente lapalissiana. I giocatori hanno dimenticato completamente come si gioca al calcio. Del bel pressing che non faceva respirare nessuno non c’è traccia. Abbiamo finalmente Tascone al centro della manovra con gente come De Risio, Urso e Fishnaller in panchina, Martinelli novello Baresi, che è un buon giocatore ma non può giocare al centro. Kanoutè che litiga con Nicastro su chi deve tirare in porta. Un plauso agli ingegneri che hanno costruito la tribunetta togliendo il sole a metà del campo e ragalandoci un campo di patate. Prima di far fare la campagna acquisti a Grassadonia che in settimana ha demoralizzato Maita, De Risio e Fishnaller, il presidente ci pensi bene…

    • Bravo, mi hai rubato le parole di bocca, prima di prendere uomini funzionali al suo modo di fare calcio, presidente ci pensi bene perché per fare questo calcio, palla lunga e pedalare bastano e avanzano i 30 che abbiamo.

  • Presidente ritiri sti cessi e fai giocare la berretti con Mimmo Giampà in panchina, gli unici che possono giocare Celiento e fisch, tutti gli altri in un carromerci e in siberia a svernare, insieme ad auteri a lo giudice e grassadonia. sti campioni allenamenti a porte chiuse e depistaggi oggi al federale domani al ceravolo poi al gulli per non essere turbati e perdere la concentrazione, pagliacci non meritate nemmeno una lira di stipendio e il nostro rispetto, andatevene.

  • Dimenticavo di nominare casoli perchè è un grande bidone come c’è ne sono tanti altri in squadra e giocano senza sapre perchè, la ternana con mezza squadra in campo ci ha surclassato.

  • staltro generale di grassadonia ha detto che vuole undici soldati, io vedo solo dei disertori, scappati da un esercito scarcinato, ah grassadonia se non ci sono treni fino a salerno anche a piedi ci puoi andare, ci metterai qualche giorno in più ma ci arriverai.

  • MI AUGURO CHE UN TERREMOTO POSSA RADERE AL SUOLO TERNI E PISTOIA , MI SONO ROTTO DI ESSERE SBEFFEGGIATO DA ARBITRI E AVVERSARI CHE PURTROPPO ANCHE PER LA TROPPA CIVILTA’ , CHE DIVENTA FESSAGGINE DI NOI CATANZARESI ESCONO INDENNI DALLA NOSTRA CITTA ‘.

  • A parte Kanoute che sta giocando MOLTO MALE da diverse domeniche, irriconoscibile in confronto a l’anno scorso quando “accarezzava” il pallone nascondendolo agli avversari senza perderlo mai, ora non riesce a tenerlo 3 secondi ai piedi che gli avversari o lo anticipano o glielo fregano FACILMENTE, fino a sbagliare un importante rigore tirandolo nell’unico modo che non bisogna batterlo(cosi insegnano i tecnici) cioè a mezza’aria senza alcuna finta e neanche molto forte(altrimenti non ci sarebbe arrivato il portiere avversario), ripeto a parte Kanoute mi chiedo a cosa servono due laterali come Statella e Favalli se poi in una partita non riescono a fare un cross rapido e decente. Sono INUTILI!!! A dimostrazione di ciò l’unico cross velocissimo e dal fondo di Riggio mi pare, ci ha portato alla rete, fatta da un difensore chiaramente perchè Nicastro e Kanoute erano a bere un caffè al bar.

  • Sono nauseato, mi passo le domeniche pomeriggio per vedere sti peudo giocatori sacrificando le uscite all’aria aperta per vedere quasta pena totale, andate tutti a prendervi una euchessina e state una notte sul cessò a meditare sulla vostra pochezza. Non ci meritate, i Ternani con lo squadrone che hanno sono seguiti da 4 gatti noi dovunque andiamo simu sempre troppi per voi.

Lascia un commento