Catanzaro News LIVE

Catanzaro-Viterbese 2-0 (finale): la diretta scritta [LIVE]

Catanzaro Viterbese
Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

Bianchimano di testa porta in vantaggio le Aquile

CATANZARO-VITERBESE: SECONDO TEMPO

45′ + 5 – Finisce qui dopo  cinque minuti di recupero. Con un gol per tempo il Catanzaro si porta a casa i tre punti e si giocherà il terzo posto domenica in casa contro il Trapani.

44′ – Ultimi minuti di marca ospite con Ngissah che continua a lottare alla ricerca della soddisfazione personale, ma il Catanzaro controlla senza affanni.

40′ – Doppio cambio Catanzaro. Fuori Figliomeni e Fischnaller dentro Nicoletti e Pambianchi.

38′ – Scontro di gioco fra Maita e Vari con quest’ultimo che finisce sulla panchina scatenando l’ira dei dirigenti laziali. Alla fine si ricompone il tutto con una stretta di mano.

35′ – Favalli riceve palla sulla sinistra, entra in area e prova la conclusione diretta al sette che però termina alta sulla traversa.

31′ – Doppio cambio Viterbese. Fuori Del Prete e Coppola dentro Canestrelli e Matteo Menghi.

29′ – Giallo per Fischnaller. Fallo tattico su Molinaro.

24′ – Iuliano corre in orizzontale al limite dell’area avversaria e prova il sinistro che termina ampiamente alla destra della porta difesa da Forte.

21′ – La gara ormai non ha più nulla da dire. Il Catanzaro si limita a controllare senza affondare il colpo.

18′ – Bianchimano si accascia a terra. Costretto ad uscire a causa di un problema fisico. Al suo posto entra Ciccone.

14′ – Bianchimano decide di imitare Ngissah e si divora un gol già fatto a tu per tu con Forte.

11′ – Ngissah si divora clamorosamente un’occasione gol a due passi da Furlan. Il colpo di testa a colpo sicuro del numero 7 gialloblu termina incredibilmente a lato.

8′ – Cambio anche per la Viterbese. Fuori Capparella dentro Menghi

7′ – Casoli costretto ad uscire dopo un duro scontro di gioco. Al suo posto Giannone accolto da un caloroso applauso del “Ceravolo”

5′ – Dopo una manciata di minuti dall’inizio del secondo tempo, i giallorossi siglano il raddoppio con Signorini che sugli sviluppi di un corner incorna il pallone e lo butta alle spalle di Forte.

4′ – GOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL SIGNORINIIIIIIIII

 

CATANZARO-VITERBESE: SINTESI PRIMO TEMPO

Buon primo tempo delle Aquile contro una Viterbese scesa al Ceravolo in for;azione fortemente rimaneggiata, infoltita di giovani e giovanissimi del 2001.

Pressa il Catanzaro e produce un paio di occasioni da calcio d’angolo, ma la prima vera occasione capita sul piede di Molinaro sul cui diagonale ravvicinato Furlan si deve superare per la deviazione in angolo. Scampato il pericolo provano a ragionare i GialloRossi che manovrano in campo ospite rallentando ed aumentando il ritmo delle giocate nel tentativo di sorprendere la difesa avversaria. Ci riescono benissimo al 31′ quando Fischnaller si sposta a destra per mettere al centro un cross sul quale Bianchimano si avventa di testa e batte Forte.

Successivamente ancora Fischnaller potrebbe raddoppiare ma incespica sulla palla. Da segnalare l’ottima prestazione di Iuliano autentica spina nel fianco del centrocampo e della difesa ospite.

Red

CATANZARO-VITERBESE: PRIMO TEMPO

45′ – Finisce il primo tempo senza alcun recupero. Il Catanzaro chiude in vantaggio di un gol. Sarebbero potuti essere almeno due con meno imprecisione negli ultimi 20 metri.

39′ – Monologo del Catanzaro che si rende ancora una volta pericolo con Fischnaller. La sua girata di destro dall’interno dell’area termina fuori.

38′ – Fiammata di Iuliano che sembrava chiuso dagli avversari all’altezza della bandierina, invece il brasiliano riesce a mettere dentro un cross sul quale Celiento prova l’eurogol di tacco, fuori di un soffio alla sinistra di Forte.

34′ – Fischnaller lanciato da Bianchimano ha sui piedi l’occasione per il 2-0 ma incespica sul pallone una volta entrato in area e consente alla difesa laziale di recuperare e allontanare il pericolo.

32′ – Era nell’aria ed è arrivato il gol dei giallorossi. Fischnaller esce dai blocchi e mette al centro dell’area un cross perfetto per la testa di Bianchimano che trafigge inesorabilmente Forte. Catanzaro meritatamente avanti.

31′ – GOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL BIANCHIMANOOOOOOOO

28′ – Il Catanzaro alza i giri e sfiora il gol con Fischnaller che ha provato a girare di testa un bel cross dalla destra. Conclusione fuori di un soffio.

26′ – Bello il duello Ngissah-Celiento con il difensore giallorosso che finora ha avuto sempre la meglio. Ora il pubblico del Ceravolo prova a spingere le Aquile che in questa fase giocano costantemente nella trequarti avversaria.

22′ – Nonostante la differenza tecnica in campo, la partita finora è equilibrata con il Catanzaro che fatica a superare la linea difensiva degli ospiti. Casoli recrimina per un atterramento in area, ma l’arbitro era ben piazzato e ha fatto ampi cenni di proseguire.

17′ – Statella buttato giù al limite dell’area avversaria. L’arbitro ci pensa un attimo e assegna punizione dal limite. Il pubblico quasi tira un sospiro di sollievo per la decisione del direttore di gara visto l’esito degli ultimi calci di rigore battuti dal Catanzaro.

16′ – Gli ospiti provano ad alzare il baricentro sfruttando la fisicità di Ngissah e vanno vicini al gol con Molinaro imbeccato proprio dal numero otto gialloblu. Straordinario Furlan a deviare in angolo.

11′ – Primi 10 minuti non proprio esaltanti. Viterbese rimaneggiata ma non per questo arrendevole. Il Catanzaro prova come sempre a ragionare quando ha il possesso, ma per il momento gli unici pericoli sono arrivati sugli sviluppi di calci piazzati.

8′ – Prima vera occasione per il Catanzaro. Colpo di testa sugli sviluppi di un corner da parte di Signorini, Forte è costretto a rifugiarsi in angolo.

6′ – Primo squillo del Catanzaro con Statella che trova la deviazione di un difensore laziale. Conclusione che termina in corner sul quale Casoli prova il colpo di testa ma Forte blocca centralmente senza affanni.

3′ – Gara iniziata da una manciata di minuti. Leggera pioggia sul Ceravolo praticamente deserto complice gli ultimi risultati negativi e la giornata festiva. I giallorossi in questa prima frazione di gioco attaccano sotto la Ovest.

CATANZARO-VITERBESE: LE FORMAZIONI UFFICIALI

Catanzaro (3-4-3): Furlan, Maita, Celiento, Iuliano, Bianchimano, Statella, Favalli, Signorini, Fischnaller, Figliomeni, Casoli. All: Auteri

Viterbese (4-4-2): Forte, Ngissah, Sperandeo, Del Prete, Milillo, Coppola, Ricci, Artioli, Molinaro, Capparella, Franco. All: Villa

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

10 Commenti

  • Mi è piaciuto tantissimo signorini, vittoria importante, anche se pubblico scarso.
    Positiva la progressione eravamo partiti maluccio ma a un certo punto sembravamo il vero Catanzaro, avanti così.
    FORZA AQUILE!!!!

  • Oggi contro questi ragazzini volenterosi ed anche bravi della viterbese il Catanzaro mi è sembrata un’armata brancaleone con la corazza a brandelli, timorosa e poco convincente, con un Iuliano super ( inconcepibile come auteri l’abbia potuto tenere fuori per far giocare de risio che non ha il passo per questo tipo di gioco) che dire della prova del pupilllo di auteri casoli meno male che si è infortunato(spiace a livello umano) giannone tutto fumo e niente arrosto e ciccone come al solito farebbe meglio a stare in panchina. A questi ultimi quattro giocatori gli autori principale di quest’ultima parte di campionato dovrebbero indicare la galleria del sansinato. Il mister se vuole che si facciano dei buoni payoff deve farne assolutamente a meno.

    • Io resto esterrefatta, uno perché siete dei leoni da tastiera, dove non mettete ne immagini ne nomi, proprio perché vi rendete conto forse che scrivete talmente tante cazzate che fate bene a restare anonimi.
      Inoltre addirittura nominare Dio, o invocarlo per far sì che si facciano male persone, io sono inorridita, mi auguro che sia talmente grande Che veda anche lei… ma dato la bassezza dei Siiii commenti ci ha già pensato la natura.

  • Pulce godiamoci la vittoria, in passato è vero che abbiamo perso a volte meritatamente ma a volte per sfortuna o per gli arbitraggi scandalosi.
    La prova del nove è con il Trapani.
    Stiamo vicini alla squadra.
    Oggi signorini monumentale.

  • Oggi voglio essere buono e quindi non criticherò il gioco dei Giallorossi, anche perchè come al solito ci ha già pensato Pulce ha! ha! ha!
    Con lui concordo fino ad un certo punto, perchè su Giannone dico che non ha giocato male, anzi è stato l’unico a cercare con alterna fortuna l’uno contro uno e ha fatto un assist a Bianchimano, nell’occasione del clamoroso errore solo d’avanti al portiere, stupendo. Come vedete Dio è grande e ci ha tolto Casoli da mezzo i c……….ni per cui grazie a Dio abbiamo rivisto in campo Giannone, che quest’anno ha sbagliato tanto, lo sappiamo, ma resta uno dei più bravi in avanti. Positivo anche il rientro di Panbianchi che ammiro molto. Sono preoccupato per la scarsa forma di Fish, speriamo che recuperi. Ricordiamoci che abbiamo giocato contro una squadra di ragazzini che non mi sono dispiaciuti, pur nei loro limiti.

  • Io resto allibita dall’invocare Dio per far sì che si faccia male un ragazzo, siete veramente messi male, tra l’altro postate commenti, sentenze in anonimo perché siete semplicemente leoni da tastiera che si nascondono perché vi rendete Conto dell’immensita Delle stronzate che dite.
    Comunque Dio è talmente grande come dice lei, che nemmeno la vede perché ci ha già pensato la natura a renderle omaggio.

Lascia un commento