La Striscia

Cozza pensa al Pisa: con i 3 punti si può svoltare

Avatar
Sulla gara di Nocera, ognuno pensi al proprio orticello. Il Catanzaro ha ben giocato imbrigliando la Nocerina che ha segnato con un goal fortunoso

Con la consueta conferenza stampa di Francesco Cozza si è aperta la settimana dei giallorossi che domenica ospiteranno una nobile decaduta del calcio italiano. Il Pisa.

Il mister che domenica nella sala stampa del San Francesco di Nocera aveva abbandonato le interviste di rito, ha chiarito che la sua iniziativa è stata dettata dal fatto che l’argomento principale non era la partita appena conclusasi, ma la vicenda “contrattopoli”. Il tecnico non si spiega il perché tanto astio verso il Catanzaro che ha il solo torto di aver intrapreso un’azione legale non nei confronti di una società ma verso alcuni tesserati che ora militano nel club campano, che hanno commesso alcuni errori. Tornando sulla partita e sulle dichiarazioni di mister Auteri come si era già capito domenica non è per niente d’accordo sull’analisi della partita. Io, ha detto Cozza, rimango della mia idea. Auteri pensi al proprio orticello. Sulla partita posso tranquillamente affermare – ha continuato il tecnico – che chi ha giocato a palla lunga è stata la Nocerina. Sull’operato dell’arbitro il mister ha confermato le nostre impressioni già esposte nella nostra striscia post partita. I falli di De Liguori e Bruno meritavano l’espulsione diretta e Ronaldo che aveva reagito all’ennesimo fallo subito, al massimo poteva essere solo ammonito. La gazzarra finale (chiaro il riferimento all’aggressione di Bruno a Ronaldo, documentata con foto e immagini) di alcuni calciatori rossoneri conferma il nervosismo che serpeggiava perché il Catanzaro aveva imbrigliato le velleità  di una squadra molto forte specie sul loro campo. Parlando della gara di domenica prossima il mister ha fatto capire che la partita con i toscani è un crocevia importantissimo. Con i 3 punti il Catanzaro potrebbe ambire ad ambizioni di play off, altrimenti si dovrà lottare per la salvezza come si sta facendo.

Per questo motivo il mister si appellato ai tifosi affinché incitino i ragazzi per 90 minuti. Sulla partita dell’andata ricorda che è stata macchiata dall’espulsione ingiusta da Sirignano e da un rigore inesistente (aggiungiamo noi) ma riconosce che loro all’epoca erano probabilmente più forti di noi. Che adesso il Catanzaro è un’altra squadra l’andiamo dicendo da tempo. A chi ha chiesto se giocherà Masini in quanto pisano il mister ha dato una risposta logica; – non guardo queste cose anche se Masini è un giocatore importante – e ribadisce l’importanza di Fioretti che al momento è intoccabile perché fa salire la squadra e fa goal. La partita con il Pisa abbiamo una settimana di tempo per prepararla e sappiamo bene che i nostri avversari pur non esprimendo un gioco spettacolare sono molto forti fisicamente e quindi dovremmo dare il massimo. Sulla presenza di Fiore ha dichiarato che domenica non l’ha voluto rischiare, ma per il nostro gioco,  l’ex teatino, ha detto il mister, è fondamentale. La ripresa degli allenamenti è avvenuta nel pomeriggio al “Ceravolo” e proseguirà nei prossimi giorni mantenendo il programma settimanale degli allenamenti e programmandolo di volta in volta a secondo della disponibilità dell’impianto del “Curto” e del “Ceravolo”. Disponibile Pisseri che ha scontato il tutno di squalifica, sarà assente Conti squalificato per un turno.

A proposito di disagi, nel frattempo una nota stampa degli uffici comunali annuncia l’ennesima riunione tecnica prevista giovedì per stabilire gli ultimi dettagli del progetto preliminare d’approvare in Giunta presentato dall’Ing. Romeo. Come saranno spesi i cinque milioni? Cosa e quali lavori si vorranno fare per rendere il “Ceravolo” accessibile in tutti i settori e renderlo comodo? Il manto erboso sarà rifatto? E il campo B per gli allenamenti? Sono quei quesiti che i tifosi aspettano da anni, Cosentino da un anno. Vedremo adesso cosa accadrà, sperando che i cantieri aprano e che dalle riunioni tecniche si passi finalmente ai fatti.

Salvatore Ferragina

Per l’incontro di campionato Catanzaro -Pisa di domenica 10 Marzo 2013, ore 14:30, si comunicano i prezzi, le modalità di vendita e gli orari di attività delle prevendite.

Prezzi: curva Ovest Massimo Capraro: € 14,00 Intero # € 10,00 Ridotto Tribuna Laterale Ovest: € 27,00 Intero # € 23,00 Ridotto Tribuna Laterale Est: € 22,00 Intero # € 18,00 Ridotto Tribuna Centrale: € 32,00 Intero # € 28,00 Ridotto Tribuna Vip: € 50,00 Intero # € 45,00 Ridotto Tagliando Under 12 (tutti settori) € 6,00 (dal 2000 in poi) Ridotti valgono per Donne, Over 65, Ragazzi Under 18 (dal 1994 al 1999).

Punti vendita esterni: 1. Prevendita “ROTUNDO” in Piazzale Stazione – (zona Catanzaro Sala) 2. Prevendita “BAR TIRAMISU’” Via Lucrezia della Valle – (zona Catanzaro Sud) 3. Prevendita “TABACCHI MARINO” in Corso Mazzini – (zona Catanzaro Centro) 4. Prevendita “STANLEY BET” in via Fontana Vecchia, 7 (zona Catanzaro Centro) 5. Prevendita “INTRALOT” in via Vittorio Veneto – (zona San Leonardo) 6. Prevendita “GIVOVA STORE” in via Antonio Greco – (zona Stadio) 7. Prevendita “BAR COLLANDO” in via Caprera, 148 – (zona Catanzaro Lido) Punto vendita Botteghino stadio Ceravolo Sabato 09/03/ 2013, ore 10:00 – 17:00; Domenica 10/03/2013, ore 09:00 fino ad inizio gara.

Informazioni Utili: Si ricorda che, come normativa prevede, il biglietto risulta nominativo, pertanto, all’atto dell’acquisto bisognerà presentare un documento d’identità valido (anche per i minori). Si raccomanda l’utilizzo delle prevendite nei giorni della settimana a ciò predisposti, onde evitare lunghe file il giorno della partita. All’ingresso ricordarsi di munirsi di documento d’identità (anche per i minori).

Autore

Avatar

Salvatore Ferragina

Scrivi un commento