Le schede tecniche

Ecco Giacomo Casoli il jolly delle Aquile

Andrea Teti
Scritto da Andrea Teti

Auteri ritrova uno dei propri fedelissimi dopo averlo avuto anche a Matera.

Nato a Gubbio, classe’88 inizia la carriera nelle giovanili della sua città natale. Sempre con il Gubbio in Serie C2 fa il suo esordio anche nel professionismo dal 2004 al 2006 collezionando 7 presenze.

Nella stagione 2006/07 lascia l’Umbria e approda in Serie D all’Isola liri dove totalizza 29 presenze e 4 gol.

Le buone prestazione fornite fanno si che la Fiorentina metta gli occhi su di lui e per la stagione 2007/08 fa parte della Primavera viola registrando 7 presenze e 1 gol.

Dopo l’esperienza in Toscana resta sempre di proprietà viola ma viene mandato in prestito in Seconda Divisione al Cassino dove nella stagione 2008/09 mette insieme 24 presenze e 4 gol. Con il club azzurro ha affrontato il Catanzaro in campionato sia andata che ritorno nei pareggi per 2-2 al Ceravolo e nell’1-1 di Cassino.

La stagione seguente, ovvero quella 2009/10, lo vede tornare nella sua Gubbio ancora in prestito e ancora in Seconda Divisione. Con la maglia degli umbri colleziona 34 presenze e 8 gol.

L’estate 2010 lo vede arrivare in prestito allo Spezia e con i bianconeri, che poi lo riscatteranno a titolo definitivo, fino al 2012 registra 62 presenze e 8 gol all’attivo contribuendo nella seconda stagione alla promozione in Serie B dei liguri.

Per la stagione 2012/13 viene acquistato dalla Pro Vercelli dove fino a gennaio in Serie B con in piemontesi colleziona 10 presenze e 1 gol per poi passare fino a fine stagione all’Empoli sempre in cadetteria calcando 7 volte il terreno di gioco.

Dopo l’esperienza in Serie B torna in Lega Pro dove in Prima Divisione nella stagione 2013/14 con la Cremonese registra 28 presenze e 2 gol.

Nell’estate 2014 viene tesserato in Prima Divisione dal Como e con i lariani resterà fino a gennaio 2016, contribuendo anche alla promozione in B, mettendo insieme 50 presenze e 1 gol.

Gennaio 2016 sancisce il passaggio a Matera e in Basilicata resterà fino al termine dello scorso anno. Con la maglia del bue colleziona 85 presenze e 13 gol. A Matera è stato sotto la guida di mister Auteri che lo conosce perfettamente e nelle stagioni in maglia biancazzurra ha sfidato quattro volte il Catanzaro vincendo tre e perdeno una andando anche in gol nel successo dello scorso anno al Ceravolo per 2-0.

Dopo l’esperienza in Basilicata in questa stagione la prima parte lo ha visto giocare nuovamente a Gubbio dove fino a gennaio ha totalizzato 18 presenze e 1 gol.

Giacomo Casoli è un centrocampista destro, capace di ricoprire tutta la fascia sia in attacco che ripiegamento e adattabile anche a sinistra, duttile pure centralmente avanzato o sulla mediana. Si lega al Catanzaro con un contratto fino a giugno.

A proposito dell’autore

Andrea Teti

Andrea Teti

5 Commenti

  • BENVENUTO NELLA SQUADRA PIÙ MITICA DEL MONDO! CON I TIFOSI PIÙ COMPETENTI ED APPASSIONATI!
    Come hai potuto appurare anche a Reggio, dove i fantastici 1000 hanno espugnato (insieme a voi) il Granillo.
    FORZA AQUILE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Tifosi competenti? Ieri la lezione di tifo c’è l’hanno data loro. Sul 4-0 il Granillo era una bolgia, noi avremmo fatto altrettanto? Leggiti l’articolo di Matdente su czinforma

      • Infatti ho detto competenti non sostenitori incondizionati, purtroppo hai ragione tu su questo, solo parte degli ultrà sono dei sostenitori senza se e senza ma. Noi siamo spesso contestatori magari senza buoni motivi, dobbiamo migliorare sotto questo punto di vista.
        FORZA CATANZARO SEMPRE!

  • Criscitiello, ho letto un tuo articolo su tuttolega pro contro la capotondi e le penalizzazioni e le iscrizioni fasulle e per le squadre inadempienti, non sei stato tu schierarti a fare la campagna a favore di gravina e di ghirelli, visto che ora ti lamenti, prendetela con i tuoi amici ai quali hai dato tutto il supporto e apporto giornalistico, la capotondi chi l’ha messa a fare il presidente? i tuoi amici che ancora oggi nicchiano senza prendere provvedimenti contro squadre inadempienti vedi matera ed altre che non dovevano essere iscritte e che fanno parte dei vertici della classifica. se hai onestà intellettuale dovresti dimetterti, spiegateci dei favori arbitrali di cui godono queste squadre e anche ieri, il terzo goal della reggina era da annullare, purtroppo tu e tuoi amici avete è state falsando un campionato schierandovi contro le società serie che pagano i calciatori che pagano i contributi che pagano tutto quello che c’è da pagare. Una cosa bisogna dirla, in questo gioco virtuoso ci è cascato anche il nostro grande presidente votaldoli ma solo per la sua serietà e lealtà che lo contraddistingue pensando di avere a che fare con persone serie e non legati al potere e alle poltrone come purtroppo si sta dimostrando.Comunque tutti i nodi verranno al pettine e poi vedremo i vari gravina ghirelli la capotondi e il loro mentore criscitiello ( che oggi con quella dichiarazione si defila) se avranno argomenti per giustificare il loro subdolo operato. Intanto tifosi Giallorossi godiamoci i nostri MAGNIFICI, SICURO CHE IL NOSTRO GRANDE MISTER SAPRA’ TROVARE LE GIUSTE MISURE PER NON FARCI VENIRE UN INFARTO NEI SECONDI TEMPI

Lascia un commento