Sala Stampa

Fischnaller: «E’ stata la vittoria del gruppo»

La voce dei protagonisti dopo la roboante vittoria del Catanzaro a Potenza per 1-5.

Il Catanzaro chiude il 2018 infliggendo una sonora batosta al Potenza in trasferta. Lucani che perdono in casa dopo 38 partite. I giallorossi calano la manita. Di seguito la voce dei protagonisti.

FISCHNALLER

<<Ho avuto sin dall’inizio sensazioni positive. Eravamo carichi. È stata una partita molto fisica. Dopo 12 minuti eravamo avanti di due gol su grandi tiri da fuori. Siamo stati bravi a vincere. È un’ulteriore dimostrazione che non siamo undici titolari, ma possiamo giocare tutti. È una vittoria del gruppo. Per me è la cosa più importante. Torniamo con i 3 punti. Adesso dobbiamo mollare mentalmente con i giorni di riposo. Puntiamo ad arrivare in alto. La Juve Stabia sta vincendo sempre. Vediamo dove possiamo arrivare. È stata una parte di campionato positiva. Siamo riusciti grazie al nostro gruppo di essere dove siamo. Nel 2019 l’idea è di dare ancora di più. Ci conosciamo meglio. Dobbiamo solo migliorare su qualche aspetto. Oggi un passo in avanti. Sono molto ottimista. Sono abituato a tornare, ad aiutare la squadra. Il mister mi dice anzi di stare più sopra. Non so se abbiamo bisogno di qualcuno. Se arriverà ci darà una grossa mano. C’è una società che decide queste cose>>.

PRESIDENTE CAIATA

<<Non credo che li abbiamo affrontati con superficialità, ma siamo stati anche un po’ sfortunati. Se dopo dieci minuti prendi due gol con i classici tiri della domenica con una squadra così forte è difficile recuperare. Se chiudevamo 0-2 il primo tempo eravamo ancora in corsa. Se non gira non gira. Furlan ha parato di tutto. Se dovevamo perdere cinque partite 1-0, meglio aver perso 5-1. Di Somma nota positiva. Giocatore molto richiesto, ma è del Potenza>>.

MISTER RAFFAELE

<<La sconfitta è pesantissima. Ci stanno tutte le valutazioni possibili. Abbiamo preso due eurogol che ci hanno spezzato le gambe. Bisogna dare merito al Catanzaro. Purtroppo 7 giorni fa con la Casertana dicevamo grandi cose. Queste due partite hanno evidenziato le nostre problematiche. È difficile da digerire e da commentare. Abbiamo il tempo di riposare. Questi giorni sono stati pesanti anche dal punto di vista del recupero. La continuità dei risultati, le prestazioni positive erano quelle che speravo. Oggi veramente è stata una gara difficile. Abbiamo cercato di trovare l’1-2. Abbiamo subito la ripartenza per la voglia di attaccare. Nella ripresa abbiamo dato tutto ma il Catanzaro è stato superiore. Abbiamo avuto il problema dei due attaccanti che non si sono allenati. Sapevo che loro sarebbero arrivati in grande condizione atletica. Non potevamo regalare persone che non erano al top.

È un campionato molto equilibrato. Il Catanzaro è una squadra nettamente superiori. Sullo 0-2 dovevamo rischiare. È obiettivamente difficile andarli a recuperare quando ripartono. Oggi devo chiedere scusa alla tifoseria. Noi siamo una squadra fisica ed avrà di tempo per riposare>>.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

5 Commenti

  • Il Trapani ha pareggiato a Reggio Calabria al 92° con Corapi…. la solita fortuna sfacciata

    Il Matera dopo di noi ha perso 4-0 con JS, 0-6 con Reggina, 4-0 con Rieti….. ma è tutto regolare ? Perchè nella pausa tra primo e secondo tempo di Matera-CZ la Rai ha intervistato il presidente del Matera che parlava degli ambiziosi programmi futuri e dal giorno dopo i giocatori del Matera sono entrati in sciopero ? Sembra una presa in giro…

    • Hai ragione Aquila, queste sono schifezze da poveri mortali quali sono le altre squadre. Noi siamo l’Olimpo del calcio, gli Dei non devono discutere di queste misere e suducie situazioni.

Lascia un commento