Catanzaro News Dalla Redazione

Foggia – Catanzaro 0-2

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Aquile corsare in Puglia con Di Massimo e Carlini

Bella vittoria delle Aquile che sbancano lo Zaccheria di Foggia disputando una gara esemplare per atteggiamento ed impegno. C’erano da spazzar via le nubi addensatisi sulla squadra dopo la brutta sconfitta di Pagani, e la squadra ha risposto alla grande, facendo vedere di essere capace di rimanere concentrata sull’obiettivo vittoria anche lontano dalle mura amiche. Se la vittoria di Domenica con la Vibonese aveva rincuorato l’ambiente, la prestazione di oggi unita al risultato regala senz’altro entusiasmo, da tenere sotto controllo, ma da non dilapidare, dando continuita’ ai risultati gia’ a partire da Mercoledi in casa con la Casertana.

Il primo tempo era iniziato secondo copione con il Foggia che fa la partita e chiude i GialloRossi nella propria meta’ campo. Poi con il passare dei minuti i ragazzi di Calabro vengono fuori e sfiorano il vantaggio con Risolo che da pochi passi manda la palla tra le braccia di Fumagalli. I padroni di casa ripsondono con un tiro ravvicinato respinto da Di Gennaro. Tanto Catanzaro e piacevoli trame di gioco fino al finale di tempo quando e’ prima il Foggia a non sfruttare bene un paio di svarioni difensivi degli ospiti, poi e’ il Catanzaro ad andare al tiro con Di Massimo ma la palla e’ centreale e viene respinta da Fumagalli.

Nel scondo tempo le Aquile scendono in campo con un piglio diverso. Dominano il centrocampo ed il Foggia fatica ad affacciarsi dalle parti di Di Gennaro. Corapi colpisce la parte alta della traversa su punizione mentra in precedenza Di Massimo aveva reclamato un calcio di rigore per la deviazione con un braccio di un suo tiro a rete. Il gol giunge al 74′ al termine un’azione ben confezionata sulla destra da Carlini, Evacuo (subentrato a Curiale mentre Porcino aveva rilevato Contessa) e Casoli, il passaggio finale sul secondo palo per Di Massimo e’ da manuale ed al forte attaccante non rimane che appoggiare la palla in rete. Il Foggia abbozza la reazione, ma dopo un calcio d’angolo e’ ancora Catanzaro, un lungo cross vede Fumagalli uscire dai pali in presa alta, Evacuo e’ nei pressi e quando Fumagalli si lascia sfuggire la palla e’ in posizione per battere a rete. Il portiere lo trattiene ma Evacuo riesce a tirare lo stesso e la palla viene respinta sulla linea di porta da un accorrente difensore. Per l’arbitro e’ calcio di rigore ed espulsione di Fumagalli: Carlini (82′) va alla battuta e chiude la gara. Nel recupero spazio per Verna, Baldassin e l’esordiente Molinaro.

Con questa vittoria il Catanzaro risale la classifica e si porta in quarta posizione a quota 38 punti scavalcando proprio il Foggia. I Satanelli scivolano in sesta posizione per la concomitante vittoria del Catania sul Francavilla.

TM

 

Autore

Tony Marchese

Tony Marchese

4 Commenti

Scrivi un commento