Brevi Catanzaro News

Foresti: “La partita vogliamo giocarla”

Diego Foresti
Luca Pagano
Scritto da Luca Pagano

I positivi dell’Us Catanzaro salgono a dodici, nella notte nuovo giro di tamponi per evitare il rinvio della gara con il Bisceglie

Il direttore generale dell’Us Catanzaro, Diego Foresti, alle ore 19:30 ha indetto una conferenza stampa per fare chiarezza sui contagi all’interno del gruppo squadra.

Il direttore ha ribadito la voglia di giocare la gara: “Per proseguire il buon filotto di risultati delle ultime settimane e per evitare di ingolfare ulteriormente un calendario già problematico”.

I positivi tra ieri e oggi sono saliti a dodici elementi del gruppo squadra, e la società, per non dare vantaggi all’avversario, ha deciso di non diramare al momento né i nomi dei contagiati né i convocati della squadra.

Foresti ha dichiarato anche che nella notte o al massimo domani mattina, verrà effettuato un nuovo giro di tamponi in modo da avere entro 4 ore dall’inizio della gara gli esiti. Questo permetterà alla squadra di scongiurare il rinvio della gara contro il Bisceglie e accertare l’eventuale nuova presenza di positivi.

La scelta di disputare la gara di domani è stata presa, come ribadito da Foresti, all’unanimità tra società staff e squadra.

Infine il direttore generale ha chiarito che il regolamento non prevede un numero minimo per poter disputare la partita, ricordando cosa accadde alla Casertana alcuni mesi orsono, e che i prossimi tamponi saranno comunque decisivi per scongiurare anche un intervento dell’Asp

Al momento la partita è quindi confermata.

Autore

Luca Pagano

Luca Pagano

6 Commenti

  • Non sono tutti calciatori i positivi….
    Ci sono membri dello staff…..
    Quindi…. Gli facciamo credere che siamo in difficoltà… Tattica… E domani gli buttiamo le patate a questi pregugghiari del Bisceglie

  • La verità è che a Catanzaro ci si sta rilassando anche troppo. Piazzette a Catanzaro Lido, assembramenti ai giardini, parco chiuso per over booking. Ma il virus continua a girare. Il tutto grazie alla miopia dei ns politici. Intanto la ns. città ma soprattutto i comuni della jonica e dell’alto Tirreno stanno per subire l’ennesima spoliazione politica. La nuova alta velocità correrebbe parallelamente alla SA-RC sulle montagne e ovviamente passerebbe per Cosenza centro . Catanzaro, Crotone e Vibo, ma anche i comuni della locride anziché battagliare assieme assistono indifferenti a questa sorta di Mancini 2, avallato dai vari Magorno, Bruno Bossio e della saltinbanco Silvia Vono. Nessuna replica sentita sinora dai ns onorevoli concittadini

Scrivi un commento