Catanzaro News In primo piano Interviste video

Grassadonia: «Amareggiato per non aver superato il turno di Coppa Italia» [VIDEO]

Prima conferenza stampa del 2020 per il mister. Il tecnico ha affermato che la Reggina è inarrivabile ma il Catanzaro può scalare la classifica

Prima conferenza stampa del 2020 per mister Grassadonia. Il tecnico, dopo aver augurato a tutti i tifosi un buon anno, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti.

<<È una società che andrebbe supportata. Sono arrabbiato perché abbiamo strutture dove non è possibile allenarci. Io ho parlato di creare presupposti. Mi piacerebbe costruire. Chi vuole bene al Catanzaro dovrebbe dormire con la foto della famiglia Noto perché una società del genere non esiste nemmeno in Serie B. Dobbiamo ripartire con buoni propositi. Anche la Coppa Italia è venuta meno. Bisogna remare tutti nelle stesse direzioni.

A me piace lavorare sui principi. È una squadra che ha fatto bene con il 3-4-3 ma anche con il 3-5-2. Con il Catania è stata decisa da un episodio. Gli errori ci stanno sempre. Bisogna lavorare. Questa parte di stagione mi ha lasciato l’amarezza di non aver passato il turno in Coppa Italia. Ci butteremo nel campionato.

Priorità di mercato sono generali. Cercheremo di migliorare la squadra dove necessita. È un mercato particolare, lungo. Dobbiamo rendere la squadra più competitiva possibile.

Finché non ci saranno uscite non ci saranno entrate. Dobbiamo prendere giocatori funzionali. La Reggina è inarrivabile ma possiamo scalare la classifica. Possiamo raggiungere le altre squadre di testa. Per fare ciò dobbiamo diventare competitivi.

Greco è un calciatore che mi piacerebbe avere. Il Cosenza è interessato ad un giocatore nostro. Ad ora è tutto fermo. Se Maita dovesse rimanere non è un problema>>.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

35 Commenti

  • Grassadonia guarda che non è che non hai passato il turno. Hai perso tutto quel che era difficile , Bari , Ternana e Catania. Dobbiamo riconoscerti che hai portato un bel punto in casa col Rende, che il gioco espresso è quanto di peggio si sia visto a Catanzaro dai tempi che eravamo ultimi in C2. E’ anche vero che molti tifosi non dormono con la tua fotografia sul comodino, anche perché non dormirebbero. Quello che dici su Maita è offensivo, nessun allenatore si dovrebbe permettere di umiliare il capitano della squadra. E’ chiaro che il Cosenza accetta lo scambio ci molla un 33enne decotto e si prende un giovane esperto che ha solo bisogno di serenità. L’onestà dovrebbe indurti a dare le dimissioni. Hai fallito tutti gli obiettivi e nessuno ti vuole… Grazie regalaci sta Befana

  • In arrivo con la befana gli uomini di Grassadonia, Alcibiade 30 anni e appena 10 partite giocate ( per credere guardare transmarket ) e Greco vicino ai 34 anni pupillo di Grassadonia come da lo stesso dichiarato nel forum. In partenza Maita e Fisch direzione B come confermato da fonte Calabria sport24.
    Ma Udite Udite.
    Notizia delle 15.50 ben visibile su Tifo Cosenza, il calciatore Greco rifiuta il Catanzaro e ripudia il suo Profeta.
    Cacciamo questo deficiente di Grassadonia. Tienilo stretto stretto tu Pino. E abbiamo in questo forum dei Ciceroni Che ci dettano la linea da seguire. Cose da matti.
    Che Umiliazioni dobbiamo subire da 4 incompetenti

  • Per carità di Dio ,simu ala frutta . Ormai siamo una barzelletta . Il peggiore allenatore della storia . Mi ritengo fortunato se nn facciamo i play-out .. stiamo rovinando nn solo l anno in corso ma tt ciò che ci eravamo costruiti negli anni scorsi …

  • Chiaro.
    Il problema è la partenza di Maita non la conferma. Un mese fa che senso aveva allora decantare dalla società la firma triennale del Capitano?
    Troppi misteri nasconde questa proprietà.

  • coglione dici che no ci sono struttre e il poligiovino che cazzo è allora un campo attrezzato per le patate o per prendere aria di mare?Grassa…va curcati.,,.vattinda e Catanzaro non fa ppè tia

  • Non intendo difendere Grassadonia. Dico soltanto che questi commenti sono una specie di tiro al piccione. Si emettono solo sentenze senza mai valutare con equilibrio i fatti. Così non si va da nessuna parte . Si creano solo difficoltà non solo e non tanto con l’allenatore ma soprattutto con la dirigenza, con la proprietà alla quale bisognerebbe inginocchiarsi e ringraziarlo e con quella tifoseria che va allo stadio per incoraggia are e non per criticare

    • Concordo con quello che dici!! A Catanzaro, non c’è stato un allenatore che non è stato criticato . Mi dispiace che nei momenti difficili, invece di stare uniti, ci sia qualcuno che attacca ed offende. Mi ricorda la storia di Merlo, offeso ed attaccato tanto da costringerlo a mollare la società. Le conseguenze ?? Dalla A alla C2 e relativo fallimento. Complimenti, Io sto con il Presidente Noto, punto !!!

    • Scambiare Maita (giovane) per Greco (un vecchietto) per accontentare l’allenatore non mi sembra un affare economico per la Società. Questo è smantellare quello che si è costruito.

  • “Scaleremo posizioni in classifica ” ???? !!!!!i ricorda un certo Morgia chiamato a sostituire il suo predecessore che appena arrivato a 6 giornate dal termine dichiaro” ” vinceremo le prossime 6 ” ne vincemmo a stento solo 1.
    Ecco che si aggiunge un altro personaggio presuntuoso e molto pericoloso per noi.
    Ma all’interno di questa societa’ esistomo persone dotate di occhi e orecchie?

    • Si… Ma dobbiamo organizzare un po’ il cervello!! Quando Grassodonia diceva che la partita a Pagani erano scontro diretta… Tutti a buttare merda.. Ora dice che bisogna scalare la classifica dinuovo montagne di merda.
      Certo che chi vi capisce è bravu.

  • Io sto con il Catanzaro. Le chiacchiere non portano a nulla. Per quanto riguarda Maita forse avete dimenticato le critiche che gli avete fatto quando giocava male (vedi gol regalato al Bari per esempio). Nessuno è indispensabile….

    • Hai ragione, nessuno è indispensabile, però l’importante è che se decidi di darlo via ne arriva uno migliore, altrimenti mi spieghi che strategia societaria è ??
      E’ come se tu hai una bella Audi e decidi di venderla e comprare una UAZ Russa, che strategia è ? Se rimasto senza soldi e non puoi/vuoi più spendere più soldi?
      Spiegami!!

  • Anch’io sto con Noto, ma sinceramente è a dir poco “incomprensibile” questa conferenza stampa e soprattutto quello che dice l’allenatore. Mi spiegate a che serve???

  • Nn c sta cn la testa qsto nn ha capito che sta allenando una piazza che capisce di calcio caro grassa a cz si vive di calcio nn di scemenze qui nn sei alla piazzetta di pagani

  • Tutti stiamo con Noto, logicamente, almeno finchè non ci sarà un’alternativa più “importante” e capace di spendere. Ma caro Presidente una volta per tutte vuol farci capire che strategia vuole attuare per far crescere il Catanzaro come lo fa sicuramente per le sue aziende??

  • State facendo di tutto per far scoglionare Noto gia’ avete fatto scoglionare i giocatori e anche il Mister continuate cosi’ che poi il Catanzaro lo andrete a vedere a fondachello. Vi ricordo che non sempre si puo’ vincere .

  • Io sto e starò, con chi vuole il bene del Catanzaro, chiunque sia senza preclusioni per nessuno, sono troppi gli anni passati ad ingoiare rospi giganti adesso mi sono stufato, da ora inneggero’ colui che farà tornare le aquile nel loro abitat naturale, in cima alle montagne, non nelle tane delle talpe dove si trova ora.

    • Nn e questo il problema noto si noto no il problema che si e affossato tutto quello che noi tifosi speravamo diventasse dopo tanti anni di svoltare e toglierci da questa categoria invece sprofondiamo ancora I risultati sn quelli che contano non ce niente ne capo e ne coda

  • Grassadonia, se sei amareggiato tu per averci fatto perdere contro un catania in fallimento, con giocatori con le valigie gìà pronte, invitati dalla società a trovarsi un’altra squadra, figurati noi che ti dobbiamo vedere ancora alla guida della Nostra squadra. In questi due mesi, non sei riuscito ad incidere ne mentalmente ne tecnicamente su queste mappine di giocatorini, vattene prima che il calcio per colpa tua sparisca da Catanzaro. Bene aveva fatto la società ad indire il silenzio stampa, ma ha sbagliato a non imporlo solo a te.Speriamo che quello della febbre sia una scusa che la società ha trovato per darti il ben servito. Da quando hai sostituito quell’altro esempio di tutto mi non abbiamo fatto altro che prendere sberle anche dagli ammogliati. La società che è una delle più importanti della categoria dovrebbe prendere atto di quest’altro fallimentare allenatore ed allontanarlo nel più breve tempo possibile, in modo che si possa raggiungere una salvezza tranquilla.

Lascia un commento