Catanzaro News Numeri Giallorossi

I numeri di Catanzaro-Casertana

Statistiche, precedenti e cuirosità del trentesimo incontro tra Aquile e Falchetti

Turno infrasettimanale per il Catanzaro. I giallorossi ospitano al “Ceravolo” la Casertana per quello che dovrebbe essere un match complicato ma con la possibilità per i giallorossi di portare a tre la striscia di vittorie consecutive.

I NUMERI

Le Aquile sono quarte in classifica con 38 punti. I giallorossi hanno vinto 10 partite, ne hanno pareggiate 8 e perse 4, realizzando 27 gol e prendendone 20. Gli uomini di mister Calabro sono la terza difesa del girone.

Al “Ceravolo”, il Catanzaro ha ottenuto 24 punti ed è la seconda squadra per rendimento interno del girone dietro solo alla Ternana. 7 successi e 3 segni X con 14 gol fatti e 6 incassati per l’US (miglior difesa interna del girone).

I secondi tempi continuano ad essere prolifici per i giallorossi come dimostrato anche dall’incontro di Foggia. Salgono a 19 le reti su 27 segnate nelle riprese, di cui 9 tra il 60′ ed il 75′. Carlini ha trasformato il suo terzo rigore stagionale tutti in trasferta ed è salito a 6 come reti. Di Massimo ha siglato il quarto gol in campionato, tutti fuori casa ed è il miglior marcatore esterno dell’US. A Foggia, per l’ottava volta in stagione le Aquile hanno conservato la porta inviolata, la terza fuori casa e non capitava esattamente da un girone, ovvero da Casertana-Catanzaro 0-0.

La Casertana è decima in classifica con 30 punti frutto di 9 vittorie, 3 pareggi e 10 sconitte con 27 gol all’attivo e 36 al passivo. Il rendimento esterno dei falchetti è buono con 16 punti conquistati in 11 partite a fronte di 5 successi, un segno X e 5 gare perse con 14 reti segnate e 17 prese. Nelle ultime 5 gare in trasferta i campani ne hanno dapprima vinte tre consecutive (Paganese, Bisceglie e Juve Stabia), poi ne hanno perse due di fila (Foggia e Ternana).

I PRECEDENTI

Sarà la trentesima partita fra le due compagini in campionato. Dodici ad nove le vittorie per il Catanzaro con otto pareggi. 36-24 per i giallorossi anche il computo delle reti. Al “Ceravolo” dieci successi delle Aquile, due dei falchetti e 2 segni X. L’US ha segnato 26 gol subendone 10.

All’andata, sul neutro di Avellino finì 0-0. Nella scorsa stagione si giocò il 16 febbraio e terminò 1-1. All’autorete di Casoli al 13′, rispose Tulli al 35′.

Quello che andò in scena il 27 gennaio del 2019 fu un match rocambolesco. Primo tempo pazzesco dell’US a segno con Bianchimano autore di una doppietta e Figliomeni; ripresa ancor più folle con i due gol di Castaldo con i rossoblu che sfiorarono una clamorosa rimonta.

Il 26 agosto 2018 finì 2-1 alla prima giornata all’esordio del presidente Noto in campionato. Padroni di casa in gol con Cunzi e Falcone nei primi 45 minuti; di Alfageme nella ripresa al 51’ la rete dei falchetti. Il 30 aprile 2017 uno-due terrificante di Zanini al 21’ ed al 24’. Nei due incontri precedenti i successi dei campani entrambi per 0-1. Il 6 settembre 2015 segnò De Angelis dopo 3 minuti, anche in quell’occasione alla prima di campionato. il 7 dicembre 2014 il gol vittoria lo realizzò Murolo al 24’. Le compagini non si affrontavano dal 15 dicembre 1996. Terminò 2-0 e segnarono Lazzini al 12’ e Pisano nel finale.

CURIOSITA’

Anche l’incontro dell’andata si giocò di mercoledì.

La Casertana, come il Catanzaro, ha perso in casa della capolista Ternana per 5-1.

Di seguito l’infografica a cura di Alfredo Cristiano. 

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Scrivi un commento