Numeri Giallorossi

I numeri di Catanzaro-Cavese

catanzaro potenza

Numeri, precedenti, curiosità e statistiche dell’incontro numero diciassette fra Catanzaro e Cavese.

Obiettivo quinta vittoria per i giallorossi. Catanzaro-Cavese significa anche questo per le aquile. Mister Auteri è però stato chiarissimo nella conferenza stampa post-Reggina. <<Scordatevi il match di Coppa Italia>>, ha dichiarato il tecnico riferendosi al 5-2 del 2 settembre.

I NUMERI

Il Catanzaro è quinto in classifica con 23 punti. Sette vittorie, due pareggi e tre sconfitte per le aquile con diciassette gol fatti e sette subiti. I giallorossi sono, attualmente, la seconda miglior difesa del campionato dietro la Juve Stabia. Al “Ceravolo” 13 punti ottenuti frutto di quattro successi, un segno X ed una gara persa con otto reti all’attivo e quattro al passivo.

Riguardo la fase arretrata il Catanzaro non subisce gol da 415 minuti; in casa sono 235 e Furlan è ancora imbattuto nelle quattro gare giocate.

Infantino, a segno nel derby con gli amaranto è stato l’undicesimo marcatore dell’US. Il messaggio è che il Catanzaro non sembra avere un cannoniere principe, ma che tutti possono andare in rete.

La Cavese è invece undicesima con 13 punti a fronte di tre vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte con dieci gol segnati e tredici incassati. Fuori casa due segni X e tre gare perse per i campani con quattro reti realizzate e dieci prese.

I PRECEDENTI

Celiento

Celiento, autore del 4-1 in Coppa Italia

Le due compagini si sono scontrate sedici volte. Il bilancio è di quattro vittorie a tre per i campani con ben nove pareggi. Il computo delle reti è di diciotto a quattordici per il Catanzaro. Al “Ceravolo” negli otto incontri disputati, i giallorossi ne hanno vinti tre e persi uno con quattro pareggi. Le aquile hanno segnato quattordici gol subendone sette.

La vittoria campana giunse proprio nell’ultimo precedente, giocato il 18 novembre 2001. In vantaggio il Catanzaro con Terrevoli; gli ospiti ribaltarono il punteggio con due rigori di Mascioli al 35’ ed al 51’. Il 17 dicembre terminò 1-1 con reti di Gragnaniello all’82 per l’US e pari di Caliano tre minuti dopo. Ultima vittoria del Catanzaro risale al 7 novembre 1999 con un rotondo 4-0 grazie ai gol di Tortora al 13’; autogol di Sanfratello al 32’; rigore di Tortora al 61’ e De Carolis al 71’.

CURIOSITA’

Negli scorsi due precedenti al “Ceravolo”, protagonisti in negativo furono i eventi extra calcistici. Chi non ricorda il signor Vicinanza di Albenga che nell’1-2 concesse due penalty agli ospiti (quantomeno dubbi) ed annullò il pari di Nello Russo allo scadere, per poi raccontare di essere stato aggredito a fine match da tifosi e successive tre gare giocate in campo neutro per le aquile. Nell’1-1 dell’anno precedente un calciatore ospite venne colpito da un petardo con conseguente punto di penalizzazione.

Come detto le due compagini si sono incontrate anche il 2 settembre in Coppa Italia di Serie C. I giallorossi hanno vinto 5-2 con reti di Ciccone al 13’; raddoppio di D’Ursi al 23’; doppietta di Ciccone al 39’; Elezaj parò un rigore a Fella in chiusura di primo tempo, ma subì gol da Heatley al 47’;  a segno Celiento al 57’; doppietta anche per Heatley al 67’ e D’Ursi al 68’.

Di seguito l’infografica della partita a cura del nostro Alfredo Cristiano.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

1 Commento

  • Concentrati e determinati. Non possiamo più regalare punti a nessuno. Sotto porta sbagliamo troppo. Sotto porta bisogna essere più altruisti e meno egoisti. Forza Aquile Forza Grande Catanzaro!

Lascia un commento