Numeri Giallorossi

I numeri di Catanzaro-Paganese

catanzaro potenza

Numeri, statistiche, precedenti e curiosità della partita 16 tra Catanzaro e Paganese

Il Catanzaro attende la Paganese al “Ceravolo” per un classico incontro testa-coda. I giallorossi non devono però sottovalutare il match e commettere il grave errore di essere già proiettati alla gara di vertice di mercoledì prossimo a Castellamare di Stabia.

I NUMERI

Le aquile sono terze in classifica con 44 punti frutto di tredici successi, cinque pareggi e quattro sconfitte con 39 gol fatti e 18 subiti. Al “Ceravolo” 23 punti ottenuti a fronte di sette vittorie, due segni X ed una gara persa con 18 reti all’attivo ed 8 al passivo.

Nel derby con la Reggina ha esordito Casoli, il ventisettesimo calciatore ad essere impiegato in campionato da mister Auteri, mentre è andato a segno Celiento, il quindicesimo giocatore nel torneo.

Nei primi cinque incontri del girone di ritorno il Catanzaro è in testa alla graduatoria, proprio con la Juve Stabia con 13 punti.

La Paganese è penultima con 9 punti, ma è la squadra che sul campo ha fatto peggio. Persino il Matera, le cui vicende sono note a tutti, ha ottenuto 16 punti senza contare le penalizzazioni. Un solo successo per i campani, sei pareggi e quindici sconfitte con 23 gol segnati e 52 presi. Gli azzurrostellati sono la peggiore difesa del campionato.

Lontano dalle mura amiche la Paganese ha ottenuto 5 punti frutto di una vittoria, due segni X ed otto gare perse con 9 reti realizzate e 23 incassate. Peggior retroguardia anche in trasferta per i campani.

I PRECEDENTI

Olivera decise l’ultima vittoria interna del Catanzaro il 9 aprile 2016

Le due compagini si sono incontrate quindici volte. Otto a due per i giallorossi le vittorie con cinque pareggi. Ventidue ad undici le reti per il Catanzaro. Al “Ceravolo” nei sette incontri disputati sin qui l’US ha vinto quattro volte ad una con due segni X. I calabresi hanno segnato 12 gol e ne hanno subiti 5.

All’andata terminò con un secco 0-4 grazie alle reti di Giannone al 14’, Riggio al 53’, De Risio al 67’ e D’Ursi al 70’. Il 17 dicembre 2017 finì 1-1 con il vantaggio ospite firmato Talamo al 31’ e pareggio rocambolesco nel recupero per effetto di un’autorete di Meroni. Il 18 settembre 2016 Deli all’11’ e Reginaldo al 26’ misero a segno l’unico successo in terra calabrese per i campani. Il 9 aprile dello stesso anno decise Olivera per le aquile con un gran gol al 63’. Il 25 aprile 2014 1-1 firmato Ilari e Calamai nel primo tempo.

CURIOSITA’

L’unica vittoria in campionato della Paganese è avvenuta proprio in Calabria a Rende per 1-2 lo scorso 30 dicembre.

Con i campani gioca ancora Scarpa il più anziano calciatore della Serie C con 39 anni e mezzo.

Di seguito l’infografica della partita a cura del nostro Alfredo Cristiano.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

1 Commento

  • Concentrati e determinati. Non sottovalutate la paganese. Bisogna giocare senza frenesia con lucidità e portare a casa i 3 punti. Non fatevi male e attenti alle ammonizioni. E se l’avversario vi provoca voi ditegli si si . Alle donne catanzaresi dico solo una cosa: fatevi belle e portate quei pantofolai dei vostri mariti allo stadio. Forza ragazzi che nulla è impossibile. Tutti allo stadio e colorate sta c…. di curva.

Lascia un commento