Numeri Giallorossi

I numeri di Rieti-Catanzaro

catanzaro potenza

Statistiche, precedenti e curiosità del sesto incontro tra laziali e calabresi

Dopo aver sfatato il tabù trasferta a Lentini, con un successo che mancava da 141 giorni fuori casa, le aquile sono alla ricerca della terza vittoria consecutiva in campionato. I giallorossi di mister Auteri faranno visita, sabato alle 15, al Rieti per una trasferta insidiosa e da giocare con la giusta fame.

I NUMERI

Il Rieti è fanalino di coda con 12 punti con 5 però di penalizzazione. Quattro successi, cinque pareggi e quindici sconfitte con 25 gol fatti e 52 subiti per i laziali che sono la peggiore difesa del girone.

Gli amaranto celesti vengono da due risultati utili di fila rappresentati dalla vittoria interna con la Casertana per 1-0 ed il pareggio per 1-1 a Potenza.

In casa il Rieti ha il penultimo rendimento del girone con 9 punti frutto di due successi, tre segni X e sette gare perse con 13 reti all’ativo e 22 al passivo. Seconda peggior retroguardia del girone per i laziali.

Il Catanzaro è sesto con 38 punti a fronte di undici vittorie, cinque pareggi ed otto sconfitte con 35 reti segnate, 26 incassate.

Lontano dal “Ceravolo” sono stati ottenuti 10 punti. Due sono stati i successi, quattro i segni X e cinque le gare perse con 9 gol fatti e 13 presi per i giallorossi.

Con la Viterbese è stata la sesta gara nella quale le aquile non subiscono gol, la quarta in casa. Con l’ingresso in campo di Carlini, Bayeye e Iuliano è salito a 36 il numero di giocatori impiegati in stagione. Martinelli, il calciatore più impiegato, è stato il primo a superare la soglia dei 2000 minuti.

I PRECEDENTI

Il secondo gol di Bianchimano dell’andata

Con il Rieti il Catanzaro ha giocato cinque volte. Due vittorie e tre sconfitte per i giallorossi con sei gol fatti e quattro subiti. Nel Lazio si registrano due precedenti entrambi in favore del Rieti. Quello della scorsa stagione terminato 1-0 per gli amaranto celesti con rete di Gigli al 77’.  Le compagini non si affrontavano dal lontanissimo 4 maggio 1947 quando terminò 2-1 per i padroni di casa grazie alla doppietta di Fusco; per le aquile andò a segno Sacco.

All’andata 2-0 in favore degli uomini di mister Auteri per effetto della doppietta di Bianchimano, con un gol per tempo.

CURIOSITA’

Il Catanzaro non ha mai vinto in trasferta, sin qui, nel campo delle due laziali presenti nel girone, ovvero Viterbese e proprio Rieti.

Di seguito l’infografica del match a cura del nostro Alfredo Cristiano. 

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Lascia un commento