Catanzaro News Numeri Giallorossi

I numeri di Catanzaro-Taranto

Statistiche, precedenti curiosità del quarantunesimo incontro in campionato tra giallorossi e rossoblu

Scontro d’alta classifica domenica al “Ceravolo”, quello tra Catanzaro e Taranto. I giallorossi per continuare sulla strada intrapresa dopo le due vittorie consecutive, i pugliesi per confermarsi come una delle rivelazioni di questo avvio di campionato.

I NUMERI

Il Catanzaro, con la vittoria di Pagani, ha conquistato il secondo posto alle spalle del Bari. 14 i punti conquistati dalle Aquile frutto di 3 vittorie e 5 pareggi. Aquile ancora imbattute con 10 gol all’attivo e 4 al passivo.

In casa, l’US ha ottenuto 8 punti a fronte di 2 successi ed altrettanti segni X con 8 reti segnate e 4 incassate. I gol subiti sono stati presi tutti da fermo.

Rolando è stato l’ottavo calciatore ad andare a segno nelle prime otto giornate di campionato. Perfettamente in equilibrio i gol fatti dal Catanzaro: 5 nei primi tempi e 5 nelle riprese.

Il Taranto è distanziato di una sola lunghezza dalle Aquile. 3 i successi, 4 i pareggi e una sconfitta con 7 reti fatte e 3 prese (miglior difesa del girone) il cammino maturato fin qui dai rossoblu.

Fuori casa i pugliesi hanno conquistato 4 punti: vittoria a Campobasso per 1-0; sconfitta a Pagani per 2-1; pareggio senza reti a Francavilla.

Gli ospiti non prendono gol da 360 minuti: l’ultima rete incassata proprio dalla Paganese nel recupero ad opera di Piovaccari.

I PRECEDENTI

L’esultanza di Giovinco

Le due squadre si sono affrontate in campionato 40 volte. Bilancio a favore dei giallorossi per 16-8 con 16 pareggi. 52-33 per le Aquile il computo delle reti segnate. A Catanzaro nei 20 incontri disputati, l’US ha vinto 11 volte, pareggiato 8 e perso in una sola circostanza. 33 i gol realizzati dai calabresi, 12 dai pugliesi.

L’ultima volta che le due compagini si sono incontrate al “Ceravolo” era il 9 ottobre del 2016 in una stagione complicatissima per entrambe. Vinse il Catanzaro per 3-1 con le reti di Carcione all’10’, Di Bari al 14′ e Giovinco al 52′; di Balistreri al 74′ il gol degli ospiti.

Nel 2003-2004 la squadra di Braglia non riuscì a penetrare la difesa dei rossoblu e terminò 0-0 in uno dei soli 3 pareggi interni di quel Catanzaro. Nel 2000-2001 finì 1-1 con gol di Di Corcia al 35′ e pari di Vitale su calcio di rigore al 79′. Una rete di Polidori al 2′ decise del 15 settembre 1996.  1-1, invece, il 19 maggio del 1996 con vantaggio tarantino di Cipriani al 40′ e pareggio al 45′ di Celano. La prima volta Catanzaro e Taranto si incontrarono nel campionato 1931-1932 con vittoria esterna dei calabresi per 4-1 e successiva vendetta dei pugliesi al ritorno per 2-1. Quello fu l’unico successo del Taranto in campionato a Catanzaro.

CURIOSITA’

Le due squadre si sono affrontate in tutte le categorie tranne che in Serie A.

Di seguito l’infografica a cura di Alfredo Cristiano. 

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Scrivi un commento