Catanzaro News Numeri Giallorossi

I numeri di Foggia-Catanzaro

Statistiche, precedenti e curiosità del sessantesimo incontro tra rossoneri e giallorossi

Trasferta complicata per il Catanzaro, non solo per quanto riguarda la classifica ma anche la storia. I giallorossi, sabato alle 12:30, sono attesi da uno scontro diretto in quel di Foggia contro i rossoneri che rappresentano una delle rivelazioni di questo campionato.

I NUMERI

Il Foggia è quarto in classifica con 36 punti frutto di 10 successi, 6 pareggi e 6 sconfitte con 27 gol fatti e 21 subiti. Nei 10 incontri disputati allo “Zaccheria”, i rossoneri hanno ottenuto 16 punti a fronte di 4 vittorie, altrettanti segni X e 2 gare perse con 12 reti segnate e 9 prese. I pugliesi non perdono in casa dal 22 ottobre quando si impose l’Avellino per 2-1.

Considerando gli ultimi 10 incontri, il Foggia ha fatto meno solo della Ternana. Gli umbri hanno totalizzato 26 punti, i rossoneri 21.

Il Catanzaro ha un punto e una gara in meno del Foggia. I giallorossi occupano la quinta posizione ed hanno vinto 9 gare, ne hanno pareggiato 8 e perse 4 con 25 gol all’attivo e 20 al passivo. Fuori casa il cammino delle Aquile è da migliorare sicuramente con 11 punti ottenuti in altrettanti incontri. Gli uomini di mister Calabro hanno vinto 2 partite, pareggiate 5 e perse 4 con 11 reti segnate e 14 incassate.

Carlini, a segno con la Vibonese è divenuto il miglior marcatore del Catanzaro con 5 gol. Il Catanzaro ha così segnato 8 gol tra il 60′ ed il 75′, di cui 5 al “Ceravolo”. Sono salite a 7 le gare senza prendere gol per l’US, 5 in casa.

I PRECEDENTI

Evacuo esultanzaLe due compagini si sono affrontate ben 59 volte. 26-17 i successi per il Foggia con 16 pareggi. I rossoneri comandano anche il computo delle reti per 75-65. Allo “Zaccheria” è quasi un monologo pugliesi con 19 vittorie contro solo una delle Aquile e in mezzo 9 segni X. Il Catanzaro ha segnato 20 reti e prese 46.

All’andata vinse l’US per 2-1 con i gol di Evacuo al 18′, pari di Curcio su rigore al 34′; al 73′ invenzione di Carlini in mezza girata al volo su cross di Fazio dalla destra.

A Foggia l’ultimo incontro è relativo al 20 ottobre del 2016 e lo decise Sarno al 48′ per i padroni di casa. Stagione complicata per l’ultimo Catanzaro di Cosentino con la salvezza raggiunta solamente ai playout. Nel campionato precedente, il 13 settembre 2015 a Iemmello, rispose Ricci all’83’. Nel 2014/2015 vantaggio giallorosso con Russotto su rigore al 26′, pari sempre di Iemmello al 71′.

Le squadre non si affrontavano dal 21 settembre 2004. Unica vittoria del Catanzaro a Foggia. Aprì le marcature Fabrizio Ferrigno con un facile tap-in dopo che Toledo seminò il panico; il raddoppio fu una perla di Re Giorgio Corona; stop, sombrero ad un difensore e tiro a volo in diagonale sotto l’incrocio; nella ripresa il Foggia prima fallì un rigore, poi segnò con Greco al 90′. A quel punto Corona dalla palla in centro partì di prepotenza verso l’area foggiana, fu atterrato e trasformò il penalty del definitivo 1-3.

Nel campionato precedente, invece, quello della finale persa con l’Acireale, un Foggia lanciatissimo verso la promozione diretta soffrì moltissimo contro il Catanzaro di Dellisanti. Al vantaggio di Del Core al 21′, rispose Ferrigno al 29′; il ‘sindaco’ portò addirittura avanti i suoi al 53′, prima dell’autorete di De Sanzo all’82’. Si giocò di Sabato Santo. Il primo incontro tra Foggia e Catanzaro in terra pugliese lo si disputò il 10 febbraio 1935 e lo vinsero i padroni di casa per 2-0 con reti di Montanari e Baldi III.

CURIOSITA’

Dei 29 precedenti in terra pugliese solo altri due si sono giocati nel mese di febbraio: il 16 febbraio 1975 vinse il Foggia 2-1; l’1 febbraio 1987 terminò 0-0. Delle squadre di questo girone, i rossoneri sono la compagine con più precedenti contro il Catanzaro.

Di seguito l’infografica del match a cura di Alfredo Cristiano.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Scrivi un commento