Catanzaro News La Striscia

Il ritorno di Paolo Branduani

Il portiere è ritornato ad allenarsi dopo essere guarito dal Covid-19

Il Catanzaro sta continuando a preparare la trasferta insidiosa di Foggia. I rossoneri precedono le Aquile in classifica di un punto ma hanno anche una gara in più.

TRASFERTA STORICAMENTE DIFFICILE

Quello dello “Zaccheria” sarà uno scontro diretto in chiave playoff in piena regola tra la quarta e la quinta forza di questa Serie C Girone C. All’andata vinse l’US per 2-1 grazie al primo gol di Evacuo in giallorosso dopo 18 minuti di gioco e ad una prodezza balistica del ‘Conte Max’ Carlini al 73′. Una mezza girata al volo su cross dalla destra di Fazio; per il Foggia segnò Curcio su calcio di rigore al 34′.

Storicamente è una trasferta molto complicata per le Aquile che hanno vinto, in terra pugliese, una sola volta in 29 incontri. Era il 21 settembre 2004.  Aprì le marcature Fabrizio Ferrigno con un facile tap-in; il raddoppio fu una perla di Giorgio Corona; stop, sombrero ad un difensore e tiro a volo in diagonale sotto l’incrocio; nella ripresa il Foggia prima fallì un rigore, poi segnò con Greco al 90′. A quel punto Corona dalla palla in centro partì di prepotenza verso l’area foggiana, fu atterrato e trasformò il penalty del definitivo 1-3.

RITORNA AD ALLENARSI PAOLO BRANDUANI

Dall’inizio di questo 2021 il Catanzaro ha dovuto fare a meno di Paolo Branduani. Il portiere è risultato positivo al Covid-19 ed è stato costretto a lasciare il posto a Raffaele Di Gennaro che lo ha ottimamente sostituito, parando un rigore e conservando la porta inviolata nei tre incontri casalinghi disputati. Branduani, che prima dello stop, era il calciatore sempre presente insieme a Fazio, ha annunciato di essere guarito ed è tornato ad allenarsi. Chi è fermo, invece ai box è Luca Verna, già assente contro la Vibonese per un principio di pubalgia.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

Scrivi un commento