Catanzaro News La Striscia

Il destino riporta le aquile a Castellamare di Stabia

Si ritorna al “Menti” dopo lo 0-0 contro la Juve Stabia del 13 febbraio per invertire il trend in trasferta. In Coppa Italia Serie C si affronterà la Casertana

Dopo aver battuto il Monopoli 2-0 al “Ceravolo” in Coppa Italia Serie C, è tempo, per i giallorossi, di rituffarsi nel cammino del campionato. Gli uomini di mister Grassadonia sono attesi dalla trasferta con la Cavese, gara che si giocherà al “Menti” di Castellamare di Stabia. Un campo che evoca ricordi amari all’ambiente catanzarese con quello 0-0 maturato il 13 febbraio contro le vespe e quel rigore fallito da Giannone che avrebbe potuto cambiare le sorti della passata stagione. Giannone che, però, ha dato ulteriori dimostrazioni di avere delle doti tecniche importanti con la rete direttamente dalla bandierina contro i biancoverdi di ieri.

Prodezza balistica che chiama in causa i paragoni con il numero 11 giallorosso per antonomasia, Massimo Palanca, che di gol da calcio d’angolo ne ha realizzati 13. Il fantasista delle aquile, l’anno scorso, si era già reso protagonista con un gol alla “Del Piero” segnato a Catania nello 0-2 del “Massimino”. Giannone che sta cercando – e gli va dato merito – di eliminare sempre più il ricordo di quel rigore calciato a Stabia per venire accostato a reti come quella di ieri. Il 10 dell’US nel 3-5-2 gioca in una posizione più consona alle sue qualità, ovvero non relegato sull’esterno e si candida a venir impiegato contro la Cavese proprio in quel campo con il destino che potrebbe offrirgli una ulteriore occasione.

ALLENAMENTI E QUESTIONE INFORTUNI

Le aquile si sono ritrovate al “Gullì” di Giovino questo pomeriggio per una sessione (sotto la pioggia) a porte aperte.  Le sedute – chiuse al pubblico – proseguiranno nella giornata di domani alle 14:30 e di sabato alle 10 per la rifinitura, prima della partenza per Castellamare di Stabia.

Per quanto riguarda i tifosi giallorossi, il prezzo dei biglietti per il settore ospiti è di 10 euro, non acquistabile online e lo possono comprare solo i residenti nella provincia di Catanzaro.

Ieri mister Grassadonia si è espresso sulla situazione infortunati. Celiento e Bianchimano sono più avanti rispetto ad un De Risio che si spera di convocarlo per la sfida interna con il Catania. Di Livio è perfettamente recuperato, mentre Urso ha riassaporato il campo dopo 4 mesi, ma deve ritrovare la condizione anche di peso. Il centrocampista ha scritto sui social: “Sono stati mesi difficili ma sono contento di essere tornato a combattere insieme a voi”.

CAVESE-CATANZARO: INFO BIGLIETTI E PERCORSO PER I TIFOSI GIALLOROSSI

Prevendite Catanzaro CalcioSu comunicazione ricevuta dalla Società “CAVESE 1919”, si informa, che risulta attivata la prevendita dei biglietti del Settore Ospiti, per la gara di Campionato Serie C: Cavese-Catanzaro, in programma Domenica 10 novembre 2019, alle ore 15:00, stadio di Castellammare di Stabia,  che potranno essere venduti SENZA OBBLIGO DELLA TESSERA DEL TIFOSO, ed esclusivamente per il settore OSPITI, presso il punto vendita “ETES” di Catanzaro:

  • Tabacchi Ricev. ROTUNDO_ Via della Stazione – Catanzaro
  • Il costo del tagliando INTERO è di € 10,00
  • Termine della prevendita: SABATO 09/11/2019 _ ore 19:00

La società US CATANZARO 1929 SRL, a seguito di quanto sopra espresso, sconsiglia pertanto di raggiungere lo stadio di  Castellammare di Stabia, se sprovvisti del tagliando d’ingresso allo stadio del settore ospiti.

Gli organi competenti consigliano il seguente percorso viario:

  • CATANZARO (ss 280), autostrada A2, direzione SALERNO fino allo svincolo del nodo autostrale SALERNO-AVELLINO;
  • Percorrere ed imboccare l’autostrada A30 fino allo svincolo di NAPOLI;
  • Imboccare poi l’autostrada A3 fino al casello di CASTELLAMMARE di STABIA.

Si raccomanda la massima collaborazione al fine di garantire un corretto afflusso e deflusso dei tifosi catanzaresi al seguito della squadra.

CASERTANA-CATANZARO ATTO 3

Dopo la gara del “Ceravolo” di Coppa Italia terminata 4-1 dopo i tempi supplementari per il Catanzaro e la sfida di campionato del “Pinto” vinta dai falchetti per 2-1, il 27 novembre giallorossi e Casertana si ritroveranno, stavolta, per gli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C.

I campani hanno battuto 2-1 il Bisceglie.

 

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

10 Commenti

  • PER LETTORI OCCASIONALI DEL FORUM CICCIOBELLO 69 E’ DI REGGIO
    MASCHERATO DA GIALLOROSSO NON GLI FATE CASO… AL MASSIMO SE LO CONOSCETE OFRITEGLI NA BIRRA DA PARTE MIA…

    CICCIOBE’ UN CE PROVA’

  • Per favore non ricordatemi il maledetto rigore di Giannone che mi ha tolto il sonno per molte notti e forse dentro quell’errore c’è una promozione mancata e le conseguenze che stiamo vivendo oggi

  • Lo scorso anno le occasioni perse sono state molte, ma anche i torti subiti, quel rigore è stato importante ma è tutto da dimostrare che sia stata la causa della mancata promozione, forse se avessimo avuto la metà dei punti rubati dagli arbitri e dalla sfortuna la storia sarebbe stata diversa.
    Infine non dimentichiamo come sono andati i playoff….

    • Adesso che non c’è più lo posso dire.
      I playoff li abbiamo persi per colpa di Auteri, ancora adesso non riesco a comprendere le sue sciagurate scelte.
      Ha molti meriti ma in quell’occasione ha molte colpe

    • Scusami ma nella sconfitta dei play off c’è stata anche la manina fatata del NUMBER ONE
      Oggi ripeto, oggi preferisco giocare male (che poi tutta sta schifezza non l’ho vista tatticamente, anzi, sono stati più gli errori tecnici dei calciatori) e vincere, abbiamo troppi punti da recuperare.

Lascia un commento