Catanzaro News In primo piano La Striscia

In caduta libera

Dopo cinque mesi di stagione il Catanzaro ha fallito tutti gli obiettivi stagionali. Grassadonia in confusione. Il mercato invernale è alle porte

Dicembre si è confermato un mese veramente terribile per il Catanzaro ed il destino ha quasi voluto “risparmiare” i giallorossi con il rinvio ufficiale – giunto ieri – della prima giornata di ritorno con il Teramo a data da destinarsi.

Le aquile chiudono con l’eliminazione dalla Coppa Italia Serie C un 2019 cominciato con molte speranze. I giallorossi, infatti, avevano iniziato l’anno solare imponendosi con un secco 3-0 interno contro il Rende firmato Fischnaller, autore di una tripletta. Lo stesso calciatore altoatesino che ieri contro gli etnei si è impegnato tantissimo ma ha inciso veramente poco sull’incontro così come tutti i suoi compagni.

Un 2019 che ha visto l’eliminazione beffa, il 22 maggio, dai playoff per mano della Feralpisalò. Ma il terzo posto conquistato era di buon augurio in vista della stagione in cui la società guidata dal presidente Noto avrebbe puntato decisamente alla conquista diretta della promozione in B. Ebbene così non sarà ed anzi la sconfitta con il Catania per certi versi chiude dopo nemmeno cinque mesi la stagione.

Rimangono gli interrogativi sulla prestazione della squadra di mister Grassadonia che aveva l’occasione di accedere alle semifinali di Coppa Italia Serie C in un match casalingo. Competizione che poteva aprire, in caso di successo, uno scenario interessante in ottica playoff. Interrogativi che riguardano una partita scialba, piena di errori tecnici e senza impegnare mai il portiere avversario che ha effettuato la prima parata all’79 su una punizione insidiosa di Giannone.

Catania che si vendica del 3-0 patito in campionato al “Ceravolo” il 17 novembre. Gli etnei, l’anno scorso, erano stati eliminati a domicilio proprio dai giallorossi per 1-2 con gol di Eklu e Bianchimano.

PERICOLOSE ANALOGIE

Una stagione simile la possiamo ritrovare nel 2014-2015. Il Catanzaro di Cosentino aveva concluso al quarto posto con mister Brevi ed il presidente aveva annunciato come obiettivo la promozione diretta. Mister Gicos affidò la squadra a Moriero e furono compiute operazioni di mercato che si rivelarono errate e portarono lo stesso Cosentino, dapprima ad esonerare Moriero chiamando Sanderra, successivamente alla conferenza stampa del 22 dicembre 2014 con la quale dichiarava un ridimensionamento chiaro degli obiettivi. Per certi versi, addirittura, le aquile lottarono per salvarsi con una vera rivoluzione nel calciomercato invernale e successivamente disputarono una parte finale di campionato anonima.

Per altri tratti questa stagione somiglia alla prima del presidente Noto anche se, è bene sottolinearlo, quello fu un campionato di transizione come per affermazione dello stesso numero uno con Dionigi che subentrò ad Erra e, in seguito, con l’arrivo di Logiudice come ds e Pancaro come allenatore.

LA CONFUSIONE DI GRASSADONIA

Arrivato alla vigilia di una trasferta delicata come Bari e con l’alibi di aver avuto a disposizione pochissime settimane di completo lavoro con una squadra “non sua”, anche mister Grassadonia (la cui posizione sulla panchina giallorossa non sarebbe saldissima) comincia a manifestare una certa confusione. Il tecnico ha da subito messo in chiaro le cose, andando in un certo senso contro lo stesso presidente che, in sede di presentazione, aveva affermato come gli obiettivi non fossero mutati. L’ex allenatore del Foggia ha affermato come non ci siano i presupposti per vincere. Nell’arco di una settimana, Grassadonia è passato dal 4-3-3 di Vibo Valentia, al 3-4-3 di auteriana memoria per poi ritornare al “suo” 3-5-2. La squadra ha fatto dieci passi indietro rispetto alla sfida vinta con il Picerno non impensierendo mai Martinez. Se contro una squadra veramente modesta come i lucani, i giallorossi hanno effettuato 20 tiri complessivi con il 3-4-3, ieri, contro il Catania, con il ritorno al 3-5-2 è tornata anche una squadra che effettua una manovra lentissima e priva di pericolosità.

Questa è una compagine costruita in estate – seppur con macroscopici errori da parte di chi ha svolto il mercato – per giocare con il 3-4-3 e lo stesso Grassadonia si “smentisce” da solo quando dapprima afferma che Maita non ha il passo per giocare da mezzala per poi schierarlo, in una partita delicata come quella di ieri, proprio come mezzala di sinistra. È vero che ogni allenatore ha il suo modulo, ma bisogna anche avere i giocatori a disposizione per attuarlo e se c’è una cosa che la gara interna con il Picerno ha insegnato è che, seppur contro un avversario passivo, l’US sia stato allestito per il 3-4-3.

TUTTE LE RISPOSTE SPETTANO AL MERCATO INVERNALE

Indifferenza. Questo il sentimento che regna sovrano nella piazza giallorossa dopo i primi mesi di questa stagione fallimentare. Indifferenza che, però, si mischia alla delusione viste le aspettative (i 7200 spettatori con il Teramo all’esordio sono un dato evidente).

Il mercato invernale è alle porte. Le parole stanno a zero. Spetta alla società del presidente Noto ed al ds Logiudice fornire chiare risposte su quello che la piazza giallorossa si dovrà attendere per un futuro poco chiaro. Risposte che dovranno essere fornite con i fatti con il mercato invernale. Sarà questa sessione a far comprendere se l’US vuole invertire la rotta, oppure si accontenterà di questa indifferenza.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

72 Commenti

  • Speriamo che non si voglia continuare il campionato con queste PIPPE.
    Ieri, se ancora qualcuno pensa che ci siano margini di miglioramento delle PIPPE, abbiamo avuto un’anteprima ma anche un avvertimento di cosa potra’ accadere facendo continuare queste PIPPE a rappresentare la squadra del CATANZARO.
    C’e’ da aggiungere ancora altro ?
    LO GIUDICE DIMETTITI, E SI CHIAMI FRANCO CERAVOLO COME NUOVO DIRETTORE SPORTIVO CATANZARO

  • Non facciamo fare il mercato a Grassadonia dia lui stesso le dimissioni per evidente incapacità. Non si distrugga la squadra che vale molto di più diquelche dice la classifica. Abbiamo solo bisogno di un esterno sinistro. A casa soltanto Nicoletti Nicastro, Adamonis di e Doudou. Si potrebbero riportare a cz Squillace e Sarao

  • Io andrò anche controcorrente ma consentitemi , Le analisi vanno fatte con criterio e scientificamente non seguendo solo di pancia il branco inferociti che vede mancare obbiettivi promessi e mai raggiunti ancora .. detto ciò il vero grande colpevole di tutto e’ solo Auteri Sul quale allorquando il signor Noto si insediò diede letteralmente le chiavi della casa al saccente Tano .. alla luce di oggi nel progetto il professore Ci ha fatto solo perdere del tempo prezioso .. e’ inutile ora addossare le colpe a Grassadonia che altro nn easer un povero traghettatore di fine campionato-fallito dal precedente ct come noto a tutti !! in tutto ciò Il Patron spende e ci perde solo soldi raccoglierò anche insulti ..( chi gliela fa fare ancora ad investire in una C nn lo so ..)
    Il DS dal canto suo ha fatto la squadra sotto assoluto suggerimento di Auteri da anni il quale l’anno scorso appunto nn avwva già vinto una emerita ceppa.. e se quest’anno e’ stato esonerato infatti ci sarà stato Nn solo un motivo personale ma anche tecnico visto che nn siamo mai decollati primi dall’inizio del suo nuovo campionato avendone fatte di cotte e di crude fra cambi da ubriacone ( già dalla scorsa stagione cmq ) a moduli poco attendibili etc etc prendendosela sistematicamente con poca eleganza contro gli arbitri di turno invece di ammettere le proprie colpe fra l’altro storicamente mai ammesse in tanti anni di una carrierucola da serie C .. mai oltre la C..
    insomma gente , volevo solo farvi notare ai tanti che se Noto lascia , ci sarà un vuoto incolmabile che si chiama serie D se andrà bene .. e che il
    Cancro nasce da molto lontano sempre e non dall’ultimo neo che appare in superficie .., MEDITATE gente prima DI sparare A zero .. e contate sempre fino a 10 , Almeno 10.. Analizzare vuol dire riavvolgere sempre il nastro e capire da dove nascono i primi difetti al netto di tanti calciatori che hanno rinnovato da un anno all’altro .. dunque se la squadra nn andava bene il dottor Auteri doveva intanto sfoltire una rosa di oltre 30 calciatori , tenersi i buoni e prenderne altri migliori visto che solo lui ha dettato gli acquisti negli ultimi 20 mesi di gestione … ripeto e qua nessuno potrà mai cambiare o negare ciò , Auteri gli si è data assoluta carta bianca da parte della società e assoluta disponibilità x gli acquisti da parte del DS e dunque lui come architetti del progetto HA FALLITO IN PRIMIS!!!!
    wake up little people …
    lol

    • Concordo amico giallorosso anche se Auteri è stato esonerato solo per motivi personali ……Che ai più sono disconosciuti ma sono gravi e ledono il buon nome della società….

    • Ci permettiamo di far notare:
      In una intervista rilasciata a Pino Ianni’ nella sede dell’azienda del Presidente Noto, quando ancora non era Presidente dell’U.S. CATANZARO, lo stesso parlando a proposito della squadra di calcio affermo’:
      “IL CALCIO CONVIENE AI MASSIMI LIVELLI DELLA SERIE B E IN SERIE A ”
      Questa la risposta dell’imprenditore per spiegare come ottenere profitti e convenienza nel mondo del calcio.
      Ora, il suo gruppo prende il Catanzaro a COSTO ZERO, ( 2 nostri amici legali che avanzavano crediti dall’U.S. Catanzaro per diverse centinaia di migliaia di Euro rinunciarono a chiedere compensi delle parcelle non pagate, proprio per aiutare la nuova societa’ ad investire SOLO nell’allestimento di una squadra competitiva con l’obiettivo di conquistare la promozione in serie B, citiamo questo episodio per far conoscere ai piu’ proprio questo cioe’ aver messo questo Presidente nelle condizioni ideali per costruire una squadra fortissima senza NESSUN DEBITO da pagare ).
      Risultato?
      NON SI E’ COSTRUITA UNA SQUADRA COMPETITIVA E FORTE.
      L’IMPRENDITORE, QUELLO CHE HA RILASCIATO L’INTERVISTA AVREBBE DOVUTO AGIRE DA IMPRENDITORE NEI FATTI NON CON LE CHIACCHIERE E CON FACILI SLOGAN ” RIPRENDIAMOCI LA STORIA” ” INSIEME SI PUO” PERCHE’ UN IMPRENDITORE CHE SI RISPETTI – VEDI GALLO A REGGIO- PRIMA INVESTE FACENDO UNO SQUADRONE, POI RACCOGLI GLI ABBONATI, ALZI LA MEDIA DEGLI SPETTATORI PAGANTI, DIVENTI PIU’ VISIBILE E QUINDI GLI SPONSOR SI AVVICINANO E SONO LORO POI A CERCARTI E SOSTENERE, TI PRENDI QUOTA DEI DIRITTI TELEVISIVI. PREMI PROMOZIONE DA PARTE DELLA LEGA CALCIO, CONTRIBUTI DELLA LEGA CALCIO CHE IN SERIE B SONO PIU’ CONSISTENTI, ED ALLORA SI’ CHE TI COMPORTI DA IMPRENDITORE – VEDI GALLO A REGGIO- ma vedi anche a Crotone dove nel 1981 il Crotone aveva una media spettatori di 1.500 persone ed il Catanzaro giocando con la Juventus che poi divenne campioni d’,Italia portava allo stadio ben 38.000 persone.
      Nel 2016 il Crotone gioca in casa con la JUVENTUS e porta 16.000 persone allo stadio ed un incasso che solo in quella gara porta nelle casse della societa’ 900.00 €
      Di contro a Catanzaro nel 2016 ci andarono si e no meno di 3.000 persone.
      Il dilemma che stiamo vivendo e’ questo.
      Presidente lei crede nelle potenzialita’ di una citta’ ed anche Regione, noi veniamo da Verzino e non siamo soli, un po’ da tanti luoghi si segue il Catanzaro, quindi vuole fare un INVESTIMENTO IMPORTANTE ALLESTENDO UNO SQUADRONE AMMAZZA CAMPIONATO ED USCIRE DALLA SERIE C UNA VOLTA PER TUTTE E POI ENTRARE NEL CALCIO CHE CONTA E CHE LA RIPAGHEREBBE DELL’ESPOSIZIONE FINANZIARIA CHE FARA’ SI O NO ?
      oppure tutto questo per Lei e’ solo un costo e quindi fa di tutto per risparmiare ed affidarsi poi alla Divina Provvidenza in qualche possibile miracolo?
      Ci ragguagli

  • La stagione è compromessa.
    Grassadonia non è All’altezza del compito. Non corriamo il rischio che si intervenga sul mercato di gennaio con Grassadonia.
    Richiamiamo Auteri, già sotto contratto, per il finale di stagione.
    Saprà fare sicuramente meglio di Grassadonia lavorando sulla testa di quei calciatori che a lui devono tanto.
    Abbiamo la possibilità di disputare i playoff e perché no magari di vincerli.
    I nostri calciatori hanno bisogno del loro mister.
    A fine stagione se dovessimo fallire anche i prossimi play off sostituiremo il mister. Ma per il momento l’unico capace a risollevare la squadra è Auteri.
    Auteri al Catanzaro.

  • Gli errori sono due e nessuno lo mette in evidenza, il primo è che la società ha dichiarato di puntare alla promozione diretta ad agosto (Errore madornale soprattutto a Catanzaro dove le aspettative sono altissime). Punto num2, i calciatori erano brocchi già dall’anno scorso e solo Auteri era in grado di sfruttarli al meglio, e a pagare è stato il mister..

  • Il mio pensiero è che purtroppo a Catanzaro non si sa fare più calcio. Ogni anno tanti proclami, poi in concreto campagne acquisti con INTENTI faraonici ma buone solo sulla carta, scarsa umiltà, manca la politica dei piccoli ma BUONI passi che se fossero stati fatti fin dall’inizio della gestione Noto forse oggi non staremmo a parlare di delusioni cocenti. E’ vero che ancora non tutto è perduto ma le speranze di cambiare un campionato anonimo sono molto scarse.
    Occorre ancora una volta risanare tecnicamente la Società sfoltendo la rosa dei calciatori, creando uno zoccolo duro su cui un allenatore di CARATTERE con POCHE MA CHIARE IDEE DEL GIOCO in Serie C, possa contare.
    4 uomini di carattere per sostituire i vari Mangni, Figliomeni, Nicoletti, Statella(ormai ha fatto il suo tempo), Casoli, Bayeye, Urso(Carneade chi è costui!)Nicastro, Giannone, Novello, Calì (altro oggetto misterioso). Nessun proclama ma concretezza e COSTANZA DI RENDIMENTO, qualità che hanno fatto vincere il campionato a Juve Stabia e stanno per farlo vincere alla Reggina (dieci vittorie consecutive). Questo occorre fare nel prossimo anno calcistico, visto che questo è ormai quasi del tutto compromesso, perchè ai miracoli io non ci credo!!!

  • E’ dai due tre mesi dello scorso torneo ad oggi che passiamo più il pallone al nostro portiere che a preoccuparci a superare la metà campo. Lo giudice grassadonia e una trentina di questi pseudo calciatori tutti a casa. Gli unici che devono rimanere Celiento e Fisch, Questi sono i giocatorini che lo stesso misterino di auteri diceva che dovevano crescere e che non avevano mai giocato per qualche cosa di importante, ma questi calciatori lo scorso torneo chi li ha voluti? chi non è riuscito ad inculcarlgli lo sviluppo tecnico cerebrale? Non erano giocatori di primo pelo ma di gente oltre i 24 anni. Oggi quest’altro incapace di allenatorino non è riuscito per proprie manifeste incapacità ad incidere sia tecnicamente sia tatticamente e a livello mentale, anzi ha peggiorato una situazione già tragica, uomini fuori ruolo, fuori condizione cambi continui di formazione è la colpa di chi è,della negatività dei tifosi della mancanza di strutture e via dicendo. Ormai il fondo è stato toccato cerchiamo di fare almeno una salvezza tranquilla e programmare la prossima stagione.

    • Caro Luciano
      Si chiamatemi Auteri che lo prendo a calci in culo pubblicamente in piazza !
      Allora forse nn hai capito il concetto :
      Se La Rosa e’ questa Sin dalla scorsa staggione fallita i al primo turno i playoff e’ solo grazie al dictat di Auteri!,
      Se sono ancora oltre 30 persone a stare sulle buste paghe della società perdendo soldi a vuoto e’ solo grazie ad Auteri che nn ha mai deciso quale 11 e quali altri 4/5/6 elementi affiancare l’11 si base . se il DS ha fallito ufficialmente gli acquisti e’ solo grazie ad Auteri che ha fornito quella maledetta lista degli acquisti mai corretta ad inizio di quwstaltra stagione .. se Noto e’ passato x bugiardo quale nn è , la colpa è’ solo della punta di diamante degli allenatori di categoria dei tre gironi a cui si era affidato x vincere il campionato facendogli fare la formazione vincente cioè AUTER dandogli carta bianca su tutto come da lui richiesta come fece a Matera senza anche alcun risuscitata i significativi se nn 4 oassaggetti sterili che esaltavano il popolino come fumo negli occhi senza mai un finale concreto sul podio!
      Se gli arbitri hanno preso di mira il Catanzaro calcio e’ solo per colpa di Auteri che li ha sempre denigrati sistematicamente piangendo i propri errori nei dopo partita Bestemmiandoli e facendoli incazzare .. se la lega di C ha preso di mira Noto e’ sempre colpa di Auteri che ha rotto i coglioni a tutto il sistema calcio lega pro con la sua arroganza nel parlarne male ..
      e ancora mi parlate di sto cazzo di ignorante fra l’altro anche maleducato x ciò che ha combinato extracakciatoco mostrandosi poco rispettosi nei confronti dei colori giallorossi , nn ha nemmeno la terza elementare e nn sa fare due sostituzioni avendo le ide ormai così confuse a 70 anni che dovrebbe solo ritiratasi in quella bellissima Sicilia e fare il pescatore di sarde .. ma allora siete tutti ottusi e ciechi o volete farvi male da soli senza un minimo di dignità fra l’altro dati sto soggetto di merda .. MAH
      . Oggi sono d’accordo perSino con pulce!
      🤪😉🍻
      Ps. Non fatemi incazzate a Noto che poi andiamo a vederci il nostro derby contro la Morrone e il Lamezia 1929 . Nn scherziamo più su questo gran galantuomo. Fate i tifosi o guardatevi la Juventus a casa che si gente così il Ceravo certo nn ne ha di bisogno … guardate al di là di un paio di campionato cmq finiti alla sinistra dello schermo che altre piazze anche più blasonate di noi ci stanno dietro … noi nn siamo nessuno x pretendere la B a tutti i costi.. siamo ritornati una piazza da serie C e qualsiasi altro traguardo ambito sarebbe un di più alla luce dei mille spettatori di ieri.. vergogna .

      • Però devi ammettere che anche tu come me e molti altri, dopo l’eliminazione ai play off, pensavi che la squadra con 3-4 innesti di valore avrebbe potuto competere per le prime posizioni. a mio parere dell’anno scorso non avrei cambiato nessuno. il problema è che sono arrivati 15 giocatori mediocri e che quelli dell’anno scorso non erano buoni nemmeno l’anno scorso, solamente auteri riusciva a cavarne il meglio. se costruisci una squadra per auteri, con i giocatori di auteri, non devi poi esonerare auteri, perche di questi qua, a parte celiento, nessuno lo considero un calciatore. vuoi salvare la stagione? richiama auteri, altrimenti vendi tutti..

        • Certamente stefchenko , ma io risalgo sempre alla fonte .. chi li aveva presi i primi elementi l’anno scorso e chi ha fatto arrivare gli altri 15 quest’anno andando in sovrannumero e dunque confusione fra loro?… AUTERI!!!
          2+2 = 4 😉

          Ps. Certo tipo di allenatori che si atteggiano a celebrità e con contratto pluriennale e’ risaputo che dettano le richieste del mercato e in questo caso costui si è’ anche sempre portato dietro giocatori che conosce bene o cmq a lui fedeli.. questo non lo dico io ma è evidente che la squadra l’abbia fatta lui dall’inizio e l’ha corretta malissimo in seguito .. presidente , DS e ci metto anche i preparatori , qui hanno poca voce in capitolo se nn quella di averlo assecondato in tutto e x tutto nel progetto da lui stesso disegnato a tutti.

  • Si, sono d’accordo se il presidente dovrebbe lasciare c’è il vuoto assoluto e si andrebbe indietro, sarei felice se il presidente chiamasse Franco Ceravolo esperto conoscitore di calcio è anche tifoso del Catanzaro forza presidente lo chiami. Vorrei fare un appello hai tifosi del Catanzaro, dovete andare allo stadio tutti!!!! Vedete come fanno i tifosi della REGGINA sono il triplo di voi allo stadio, è troppo facile sparlare ci vogliono i fatti così il presidente sarebbe contento è indurlo a fare di più. Ho una buona idea x lo stadio nuovo da farlo nella piana di LAMEZIA vicino L’AEROPORTO dove si può raggiungere con facilità da tutte le parti e parcheggiare tranquillamente ok fiducia alla SOCIETÀ È FORZA CATANZARO SEMPRE!!!!

  • Io non addosso le colpe agli allenatori, dobbiamo renderci conto che questi lavorano col materiale che hanno a disposizione e se non compri calciatori di categoria che facciano la differenza, non andremo da nessina parte. Se la societa avesso investito su i veri giocatori che voleva Auteri, staremmo a fare altri discorsi. Forza giallorossi.

    • 🗣PINK FLOOOO SA SQUATRA E MERDA A FICI SULU Aauteriiiiiiii!!! 😂😂😂
      SVEGLIAAAAAAA!!!!!! Ma roba da matti .. siti tutti ottusi e cicati.. 👁👀🙏🏼🤦🏻‍♂️

  • A gennaio bisogna pensare al futuro, terrei 12-14 dell’attuale rosa (esageratamente composta da 30 giocatori) e comprerei 10-12 giocatori di cui almeno la metà giovani di prospettiva.
    Su Auteri sono combattuto non conoscendo i retroscena, certo con lui almeno quasi sempre si vedeva un bel gioco.

  • Criticare il presidente è deleterio per il Catanzaro, perché come è stato dimostrato i soldi li ha spesi, forse non come Berlusconi, de Laurentis, Gallo, Lotito ma comunque tanti per una squadra di C.
    Poi sono mancati quei 2 milioni almeno promessi dagli imprenditori.
    Anche con Cosentino è stato commesso lo stesso errore, i presidenti non sono dei martiri, almeno da qualcuno devono essere appoggiati e l’unica parte positiva del Catanzaro sono i tifosi.
    NON ARRENDIAMOCI MAI!!!
    FORZA AQUILE ❤️💛❤️💛❤️💛❤️💯

  • Due sono le cose che si possono fare:
    1) da gennaio si lascia Grassodonia e si vive a campa’ fino alla fine del campionato.
    2)da gennaio trovare un DS e allenatore riprogrammando di già una squadra competitiva per il prossimo campionato.

  • Raga posso capire tutto ,ognuno ha la propria idea …ma nn diciamo stronzate che la squadra l ha fatta Auteri … Ha chiesto 5 giocatori st estate, ne sono stati presi 20. Nn diciamo stronzate solo per riempire il forum , Catanzaro questa è e tante cose si sanno prima Ke accadano , nn diciamo stronzate tanto per solo xké Auteri ci sta sulle palle . La squadra nn l’ ha fatta lui , poi lui ha le sue colpe tecnico e tattiche , ma limitatevi a commentare notizie vere nn stronzate Ke vi passano per la testa

    • Fang84 devo dire che stai fuori dal mondo…
      Ti suggerisco a qoesto punto di farti direttamente un faccia. A faccia con Floriano e lo giudice e poi riscrivimi un commento più accurato e istruito dai fatti .. altrimenti qui facciamo il bar del quartiere dove siamo tutti allenatori , presidenti con i soldi degli altri e i Raiola della sitiazione …
      questo faccia a faccia sarebbe veramente buono farlo x farvi capire chi avevano effettivamente preso al vertice di un progetto fallito in primis x colpa sua ! Il signor CT Dio onnipotente Tal Tano Auteri .. lol

      • Secondo me stai fuori dal mondo tu ( di certo nn qui a cz ) xké le cose si sanno e dire ke la squadra,gli acquisti li ha scelta Auteri è una stronzata e nn è giusto dirlo perché la gente t legge e pensa ke magari dici una cosa seria e vera e fidati nn lo è x nulla e la prima frizione tra società e mister si è avuta proprio x qst motivo . Ci sta l antipatia verso il mister ,ci sta nn t piaccia il suo modo di fare , ci sta che per te la causa principale del fallimento Catanzaro sia lui ,ci sta tutto , è una tua idea e va rispettata ,ma evita di dire cose che nn conosci . Fine della polemica , nn aggiungerò altro .

        • Fang84
          Nessuna polemica ma ci mancherebbe , mi incazxo solo quando sento che si crocifigge gente che ci mette la faccia e i soldi mentre altri che hanno combinato i casini con arroganza e faccia di bronzo diventa un super eroe martire ..
          avtal proposito seriamente suggerisco solamente a qualche giornalista di turno o in qualche trasmissione sportiva magari di invitare DS e presidente o chi per lui e rivolgergli semplicemente questa semplicissima domanda così finalmente scoprirete anche perché sia stato allontanato cone un lebbroso alla fine della fiera…
          io polemiche nn ne faccio ma sono più di 12 mesi che sostenevo Auteri fosse solo una celebrità e un grandissimo bluff da sempre in tutta questa misera categoria dove esistono allenatori molto più bravi e preparati ma che nn si atteggiano a grandi di culo come lui.. la spocchia che ha sempre mostrato ad arbitri , pubblico , giornalisti etc mostrava già inquietante preallarme come se fosse venuto ad allenare a qualche paesino del suo entroterra .. come se qua fossimo tutti incompetenti ciechi e fessi.. e già in sala stampa ha sempre intimorito anche molti giornalisti I quali hanno sempre fatto fatica a fargli notare i suoi errori grossolani in tantissime partite perse o pareggiare x colpa solo sua sia l’anno passato che quest’anno ..
          Vorrei solo sputtanarlo e che le verità si sappiano affinché ci se ne faccia una ragione più seria e completa sui fatti realmente accaduti… non è giusto che qui paghino solo Noto , Ds e preparatori che hanno avuto a che fare con più di 30 calciatori tutti con diverso stato fisico difficilissimo da gestire ..
          io avevo amici stretti a Matera e mi dicevano che Auteri all’epoca era il boss del progetto anche la .. dettava leggi e ha sempre fatto acquistare gli elementi che voleva style Conte o Maurinõ in piccolo..

  • Caro fang 84.
    Ancora non avete capito che sto Ciccio è un Cosentino che da diverso tempo vi prende in giro?
    Nei suoi commenti diverse volte leggi commenti al miele alla sua Merda Cosenza che sta retrocedendo.
    Uno tra i suoi ultimi scritti dichiarava che è più dei reggini gli è simpatico il PAPÀ COSENZA.
    Vi rendete conto , PAPÀ COSENZA cioè catanzarese piccolo e obbediente al suo padrone PAPÀ COSENZA.
    Non date retta a questo impostore e fa piacere che fang , vero e originale tifoso giallorosso lo abbia smascherato

  • Non rispondete a questo imbroglione e tragediatore di Ciccio maggiordomo Cosentino.
    Bravo fang a rispondergli nel raccomandato a non dire frottole .
    Lui gode nel vedere il catanzarese soffrire

  • Facendo poi fallire il Matera calcio dopo avergli fatto spendere una fortuna all’allora presidente Colummella..
    le verità aiutano a scrivere le ragioni dei fallimenti e disegnare magari un futuro migliore senza astio e contrasti con chi rimane ..

  • Ciccio è da questa estate che parli male di AuTeri, non ti piace, lo abbiamo capito, ora basta altrimenti diventi molesto come fu Francesco. Lo scorso anno la squadra giocava alla grande per merito di chi? Gli errori arbitrali erano frequenti compresi quelli nella gara di ritorno con il Salò, se poi devi sponsorizzare qualcuno hai sbagliato sito

    • Walter
      Fra le righe delle mie parole cmq in pochi colgono il fatto che io personalmente al di là di chi siano le colpe o meno tengo moltissimo a proteggermi chi mi sta facendo vedere calcio professionistico oggi in città .. la proprietà volendo o nolente e’ un qualcosa che cmq va protetta e supportata .. non ci credo che su 7.000 tifosi compresi gli occasionali siamo rimasti solo in 10 a remare da una stessa direzione x il bene delle aquile. Poi Il tuo paragone col reggitano mafiosetto come vedi non calza ..
      caschi male con me.
      Un giorno capirete in tanto chi era Noto
      E cosa cercava di fare di buono a livello calcio in città..
      ps. se Auteri non lo sopporto da anni e’ perché ho saputo apprezzare da sempre i suoi comportamenti dentro e fuori lo stadio e i suoi insuccessi sui suoi pochi successi a fronte dei milioni che ha sempre fatto spendere e spandere .. non mi sono mai nascosto in tempi nn sospetti infatti . Oggi abbiamo tirato le sue somme che valgono meno di zero e con le tasche sempre più vuote !!..
      – €.€€€.€€€.€€€

  • Caro Ciccio… Cari signori….Io non sono a difesa di nessuno, ci mancherebbe. Vi invito a fare una piccola riflessione… Se è vero come dite per Auteri che è stato lui a fare tutto…. mi spiegate per favore che cosa ci fa ancora il signor LO GIUDICE come DS dato che come dite voi non ha fatto nulla…Che ci sta a fare, il BURATTINO. Addirittura se questo risponde a VERITÀ… il presidente gli ha RINNOVATO pure il CONTRATTO? Allora veramente siamo IN CADUTA LIBERA come ha scritto il giornalista… Invece io credo che è questo signore che ha fatto e sta facendo i danni. MEDITATE e FATE riflessioni approfondite e arriverete a capire che quello quello che dico è verità. Il DS doveva essere mandato assieme ad Auteri , invece è rimasto… Ha portato Grassadonia ed i risultati sono PEGGIORATI. Tutto questo è REALTÀ, poi, possiamo dire tutto quello che vogliamo… Ma questa è la REALTÀ. SVEGLIAAAAA…

  • SCUSATE,dimenticavo ….È da questa estate che dal Nord al Sud sapevano che Auteri e Lo Giudice non si potevano vedere e che parlavano l’uno male dell’altro ed invece cosa è accaduto… che sono rimasti al loro posto e ad continuare a farsi, ANZI a fare solo del male al CATANZARO. L’errore più grave che ha fatto la SOCIETÀ è stato questo e cioè che doveva mandare uno dei due o tutte 2. Non l’ ha fatto e questi sono i RISULTATI…. Ed ancora Lo Giudice è dietro le quinte che continua a fare i danni… Mi raccomando…. Tenetevelo stretto che piano piano continuando così…usciremo pure dai Play Off..Adesso vediamo con chi scarica il DS nel mercato di Gennaio… come se gli acquisti di quest’anno li ha fatti solo AUTERI… Ma per favore!!!!!!

  • Tonino con tutto il rispetto ma
    Gli acquisti li ha fatti solo Auteri e siccome non hanno sortito i frutti sperati lo giudice ha perso di credibilità nei confronti del presidente e della piazza Tutta.. cioè praticamente il DS ha fatto la figura di merda e ti do anche ragione , cioè probabilmente al posto di qoesto DS ci voleva uno più tosto che avrebbe dovuto mediare di più e discutere prima di accontentare solo la star del cinema che ha chiaramente dettato i temi dello shopping in lungo e largo adattandoli ai suoi svariati moduli e cambi sballati.. ma poi le dinamiche societarie a volte prendono certe pieghe quando credono che certo allenatori riescano a fare miracoli cosa invece che nn è stata affatto .. anzi…
    dunque ripeto , informatevi meglio prima , e ribadisco che basta fare chiarezza prima o poi con la proprietà su questo punto e vedrete come sono andate le cose veramente..io non credo affatto che se uno parte e l’altro rimane , Noto sia stato tanto stupido e fesso da scartare il buono e tenersi il marcio ancora in casa…qui allora sopravvalutate allenatori ormai a fine carriera e sottovalutate invece cervelli imprenditoriali che hanno fatto l’economia regionale e del meridione intero our non mass toccando tanto il calcio giocato.. Ma davvero roba da matti 😂😂😅😅🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️🧠🧠🧠🧠🧠🧠🧠🧠🧠

  • Domanda a Ciccio. L’unico colpevole auteri. Quindi noto paga senza chiedere nulla. Il ds compra senza fiatare. È andata così? Due burattini in mano ad auteri. Scusa ma non è credibile.sopratutto sapendo la personalità del presidente che non mi sembra un passacarte e una persona a cui piace spendere.

    • MigoFrancesco
      I presidenti che nn capiscono molto di calcio si devono sempre affidare ad un duo; allenatore-DS . Spesso vanno d’accordo anzi l’uno si tira l’altro nel progetto , altre volte se arrivano spaiati hanno idee diverse specie quando i FS sono legati a figure predominanti del mercato quali i procuratori che percepiscono le mazzette e dividono sempre qualcosa con i DS stessi . E gli allenatori che si portano vecchi pupilli al seguito , in questo specifico caso la stella predominante era Auteri dal nome altisonante mentre il DS un perfetto anonimo e sconosciuto ma onesto a confronto e li dopo un anno non arrivando i risultati e dopo le ovvie incazzature del patron e dei tifosi sono così scoppiati x i vari errori commessi x numero e qualità con grandi divergenze finali far i due… alla fine e’ rimasto (Con lo stipendio più economicio ) il male minore cioè colui il quale può ancora servire alla causa correggendo il mercato con il nuovo partner (Grassadonia) . La società ha dato fiducia al Ds perché convinta che se lavora in sinergia col nuovo Ct può ancora fare bene ma senza le pressione di un dinosauro egoista che gli stava col fiato sul collo .. in qoesto caso un Grassadonia emergente che deve collaborare alla pari nel nuovo progetto..
      Tenetevi buono il presidente che al di là del dirupo vi garantisco che c’è il buio totale .. 😉

  • beh se chi fa commenti assurdi è un dipendente di NOTO lo posso capire di pusillanimi la terra è piena.
    Poi sta a chi legge farsi le proprie idee .
    Certamente una cosa è certa,che siamo passati dalla squadra che ha dato lezioni di calcio ovunque a volte anche perdendo,ma mai messi sotto a livello di gioco.
    Non dimenticando che l’anno scorso siamo i migliori per reti fatte di tutti e tre gironi della serie C

    • Furbacchio’
      Fortunatamente da emigratio in USA
      Non devo nulla a nessuno ne chiedo niente ad alcuno .. lavoro x me stesso e dalla mia a prospettiva fortunatamente non seguo il branco cannibale e feroce .. vedo le cose molto in grande ma quando poi il raggio si posa sulla nostra amata terra bisogna anche farsene una ragione e volare basso x quel che sono le reali possibilita.. del resto la C che denigri se vedo piazze più blasonate come Foggia , Palermo , catania , Bari , etc .. me la tengo ancora più stretta in tempi di carestia… non proveniamo certamente dagli ultimi anni fatti in B o in A .. siamo rientrati nel nostro bacino di utenti falcidiato da Vibo , Crotone e Lamezia dove i ns tifosi della nuova generazione si sono allontanati e parecchio ormai cambiando anche gusti e squadre .. non c’è ne vogliamo ancora fare una ragione ma i fasti dei tempi che furono dobbiamo solo leggerli negli almanacchi ma rimuoverli se vogliamo ricucirci di nuovo uno spazio a carattere nazionale dignitoso si qoesto colori da molto tempo ormai scoloriti e nn certo x colpa di qoesto sodalizio ..

  • Amici giallorossi, buon natale! Vedrete che il prossimo anno vinceremo il campionato come si è fatto negli ultimi 30 anni! Una persona che stimo due anni fa mi scrisse un messaggio nel quale affermava che “questa è la proprietà più forte di sempre” (riporto testualmente). Poi continuava “se fallisce tiferò per l’Atletico Lourdes”. Caro amici giallorossi facciamoci un pensiero. Buon Natale e felice anno nuovo

    • ha ragione ciccio. questi sono tempi di carestia.
      Ringraziamo e teniamoci stretta la serie C con questo Presidente.
      Scusaci Presidente se qualche volta ci siamo permessi di dissentire e dubitare delle sue capacita’.
      Non volevamo ferirla in nessun modo.
      Abbiamo agito in qualche occasione piu’ di pancia che di cervello.
      Ricordiamoci TUTTI che ha evitato di farci fallire, ha conquistato al 1° anno una salvezza tranquilla che non si vedeva da anni a Catanzaro, e l’anno scorso siamo arrivati Terzi in campionato.
      Quest’anno siamo sesti in piena zona Play off
      Per Il cosiddetto mercato invernale non crediamo ci sia bisogno di fare degli interventi, perche ‘ abbiamo una ampia rosa con 30 giocatori tutti di elevato spessore TECNICO che tanti Club ci invidiano.
      Presidente, quello che sta facendo e’ ben fatto continui cosi’ e non ti curar di chi non ti vuole bene.
      La serie C per noi va piu’ che bene, il NOSTRO posto e’ qua.
      Grazie di cuore

  • Verzì
    Il sarcasmo nn aiuta ,a volte ho dei dubbi che tu sia veramente tifoso giallorosso e te lo dico con affetto .. .. cmq male che va hai Kr a due passi , il prossimo anno ti vedrai la serie di nuovo nn ti preoccupare 😉
    Noi abbiamo bisogno di gente solida e fedele sugli spalti anche in terza categoria.. mi sa che qua e’ arrivato il momento di fare piazza pulita prima intorno al rettangolo verde x poter lavorare con più serenità .. Noro ci sta facendo un piacere in serie C senza paracaduti diritti tv e grossin sponsor partnership a voi fate pure i fantastici e i brillanti .. ha ha e via via’ ’ 👋🏼

  • Caro Ciccio e’ proprio per gente come noi che esiste ancora il Catanzaro.
    Non so quanti anni hai e da quanto tu che ti reputi piu’ tifiso di noi segui il Catanzaro ma il ns gruppo di Verzino e’ dal 1971 dalla storica partita con la JUVENTUS che raggiungiamo il capoluogo, e SOLO NOI SAPPIAMO I SACRIFICI CHE FACCIAMO PER SEGUIRE QUESTA SQUADRA DALLA SERIE A – B – C – C2 – sempre e comunque.
    A Crotone puoi ANDARCI anche tu perche ‘ come distanza sei vicino quanto noi.
    NOI CI PASSIAMO OGNI DOMENICA CON LE SCIARPE GIALLOROSSA LEGATE ALLO SPECCHIETTO DELLE NOSTRE AUTO.

  • Vi ricordate infantino? Squillace? Mancuso e molti altri a Catanzaro erano considerati scarsi.
    A mio parere almeno 10 degli attuali giocatori delle aquile sono forti per la C

  • Io penso che ringraziato Noto poi non si può essere come fa Ciccio devoti a vita a prescindere. Quando vedo realtà modeste tipo Crotone ambire a traguardi non capisco sinceramente questa devozione. La credo onesta ma in tutta sincerità molto triste.

    • Francomigo, mi fai sorridere
      Che vuol dire devoti a vita se nn sono nemmeno 2 anni effettivi di presidenza di Noto.. al quarto anno mi farò sentire anche io stai tranquillo ;))
      Siete veramente incredibili e Funny!!
      🤪🥳🤣

  • Nel quartiere generale di Giovino piomba il presidente Floriano Noto, visibilmente cupo, in questo delicato momento soffre alla stessa maniera dei tifosi giallorossi. Si è intrattenuto con il tecnico Grassadonia e con la squadra, assente il diesse Logiudice. Un presidente scuro in volto che potrebbe lasciare intendere che nel giro di pochissime ore la società possa prendere provvedimenti per riportare serenità in tutto l’ambiente. Quali possano essere gli sviluppi è difficile immaginarlo, ma da quello che siamo riusciti a raccogliere pare che tra il presidente Noto e l’ex tecnico Gaetano Auteri nei giorni scorsi sembra esserci stato un timido chiarimento, e se questo possa in qualche modo avere a che fare con le future vicende giallorosse è difficile dirlo.

    Il mondo del calcio è pieno di separazioni tra società ed allenatori, ma lo è anche nelle riconciliazioni perfino quando la separazione ha assunto i connotati di una separazione “giudiziale”, quello che potrebbe essere successo tra il presidente Noto ed il tecnico Auteri.

    E la riconciliazione tra gli stessi protagonisti potrebbe scrivere una delle pagine più belle ed appassionanti della storia di questo club.

    Se qualcuno tende ad inasprire i toni, diffondendo ai quattro venti fatti e situazioni molto distorti dalla realtà, i due protagonisti della scena giallorossa da professionisti e responsabili delle proprie azioni, prima come uomini e poi come sportivi, sembra che nei giorni scorsi si siano tesi la mano ed in qualche modo avrebbero avuto modo di confrontarsi e chiarirsi. Una distensione che sarebbe accolta favorevolmente dalla tifoseria pronta a fondersi in una sinergia di intenti con società e squadra.

    C’è un dato che è inconfutabile… Auteri è una grande risorsa tecnica per il Catanzaro così come Noto lo è sia per il Catanzaro che per lo stesso allenatore. Segnali di distensione quindi, che potrebbero portare le due parti a ricongiungersi ricompattando un ambiente sull’orlo di una crisi di nervi.

    Mai come in questo momento facciamo nostro lo slogan con cui società ha lanciato la stagione sportiva: “insieme si può”.

  • Speriamo bene , in fondo Auteri e’ sempre un dipendente pagato a vuoto ora , chissà con un po’ di umiltà e meno presunzione riesca a fare qualche punto più del collega più umile ed educatio ma meno esperto . 🙏🏼

Lascia un commento