La Striscia

L’8 gennaio il primo allenamento del 2019

Floriano Noto Catanzaro

Il rientro della rosa è previsto per domani. Martedì 8 riprenderanno gli allenamenti in vista del derby con il Rende. Sul fronte mercato si aspetta il Presidente Noto.

SI RIPARTE DAL DERBY CON IL RENDE

Pambianchi

Pambianchi, assente dalla terza giornata

Mancano due settimane per la prima partita del 2019 del Catanzaro. Al “Ceravolo” arriverà il Rende per un derby che si prospetta infuocato. Le due compagini che (ad ora) si affronteranno il 20 gennaio alle 20:30 sono, tra l’altro, separate da soli 3 punti in classifica. I giallorossi saranno orfani degli squalificati Maita ed Eklu. A centrocampo rientrerà Iuliano, mentre da valutare saranno le condizioni di De Risio. Si spingerà verso il recupero del mediano che non gioca dal match casalingo con la Cavese e costretto poi a stare lontano dai campi per problemi fisici. Si monitoreranno anche i vari Signorini, Ciccone e Favalli – uscito al 40’ del match di Potenza – oltre che il lungodegente Pambianchi. Sulla via del rientro, invece, Posocco che ha partecipato ad un’amichevole della formazione della Berretti. In panchina non ci sarà sicuramente il tecnico Auteri, che sconterà la seconda ed ultima giornata di squalifica.

MERCATO: SI ATTENDE IL PRESIDENTE  NOTO

È aperta la sessione invernale di calciomercato. Qualche giorno fa abbiamo fatto il punto sulle possibili operazioni di mercato del Catanzaro. Per capire seriamente come si muoverà la società giallorossa bisognerà attendere il rientro del presidente Noto previsto nelle prossime ore. Sembra definitivamente sfumata l’operazioneDi Piazza che dovrebbe trasferirsi a titolo definitivo a Catania via Cosenza. Le aquile dovrebbero essere invece vicine all’ex punta della Reggina Bianchimano che non ha trovato spazio a Perugia (sole cinque presenze tutte da subentrato). Situazione diversa per quanto riguarda il centrocampista del Rieti Maistro sul quale però ci sono molte squadre. Per il numero 10 dei laziali bisognerà anche capire le intenzioni di Ezio Capuano, il quale con molta probabilità sarà il nuovo tecnico degli amaranto-celesti. Per ora sembra difficile, invece, arrivare all’esterno Nicastro della Ternana, altro profilo sul quale il Catanzaro ha messo gli occhi. Per lui sin qui due gol in dodici presenze con gli umbri.

SI RIPRENDE L’8 GENNAIO

Il rientro di tutta la rosa è previsto per domani 7 gennaio. Gli allenamenti, invece, riprenderanno martedì 8 gennaio agli ordini di mister Auteri a Giovino. Sono stati eseguiti dei lavori proprio al manto erboso del “Gullì”.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

7 Commenti

  • udite udite da tuttomercatoweb :
    Nelle ultime ore pare che Matteo Di Piazza si sia avvicinato sempre di più al Catania. Sull’attaccante del Cosenza però si sarebbe catapultato anche il Catanzaro che vorrebbe trovare un accordo per beffare il Catania. Ad apporsi a questo passaggio però sono stati i tifosi del Cosenza che si sono fortemente lamentati e hanno detto no alla cessione di Di Piazza agli storici nemici del Catanzaro…
    chi pisciaturi.,..è inutile portare perle ai porci non capiranno mai un caxxo….

  • Io non capisco a cosa possano servire Strambelli e Nicastro se abbiamo in attacco solo ali. Dovremmo fiondarci su una punta che faccia almeno una decina di goal a stagione.
    Lo scambio Infantino per Strambelli mi sembra una cosa alquanto inutile.
    Per quanto riguarda Maistro, sarei molto contento se ce lo prendessimo perchè a
    centrocampo oltre ad Eklu un Under forte come Maistro è proprio quello che ci vuole.
    Detto questo concluderei dicendo che in difesa(compresa la porta) siamo già messi di lusso. Bisognerebbe puntellare il centrocampo con un Under forte e l’attacco con una punta alta e fisica che faccia tanti goal( che sia Under o Over non fa la differenza).

    • Si ma Auteri non le prevede nel suo gioco le punte. A questo punto teniamoci infantino. Altrimenti se ti arriva un di piazza o un Bianchimano e magari fanno un po’ di panchina, sono quei giocatori che stravolgono l’ambiente, perché non ti vengono a fare panca

Lascia un commento