Catanzaro News Interviste video

Paganese-Catanzaro 0-2: le dichiarazioni di mister Calabro

Le parole del tecnico giallorosso al termine del successo di Pagani

Il Catanzaro batte la Paganese per 2-0 ed ottiene il primo successo in trasferta della stagione. Sconfitto l’ex tecnico dei giallorossi Grassadonia con una prestazione maiuscola offerta dagli uomini di mister Calabro. Proprio l’allenatore delle Aquile commenta così la vittoria conquistata.

<<Sotto l’aspetto tattico abbiamo modificato qualcosa rispetto  a quello che avevamo pensato in fase di costruzione della squadra. Siamo stati bravi a trovare la soluzione e i ragazzi stanno rispondendo bene. La squadra ha fatto una prestazione ottima. Sono soddisfatto non solo per l’aspetto tattico ma anche tecnico e motivazionale>>. 

Secondo il tecnico la prestazione di <<Cianci potrebbe essere ancora migliore quando sarà al top fisicamente>>.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

10 Commenti

  • Avanti mister, sei un grande, la parte buona della tifoseria è con te. Complimenti per la gestione di Verna, un altro giocatore rispetto all’anno scorso, utilissimo nella fase di non possesso e soprattutto negli inserimenti.. se fosse più lucido sottoporta, sarebbe devastante

  • Diciamo semplicemente che ha iniziato, con molto ritardo, a fare giocare chi avrebbe dovuto giocare dall’inizio e se ha culo a trovare la quadra tanto meglio per noi. Vedremo se avrà Il coraggio di riproporre Porcino o Bearzotti da titolari. Il problema resta il tempo perduto ed il terreno perduto. Speriamo in un colpo di culo. Non si sa mai.

  • Grande e bella prestazione. Finalmente la squadra ha mostrato in campo la voglia di vincere attaccando dal primo al 90mo, mai sazia. Ancora qualche difettuccio che ci portiamo dall’inizio e cioè: pur avendone l’opportunità tiriamo poco in porta anche da dentro l’area avversaria avendo la tendenza a toccare troppe volte il pallone invece di tirare di prima. I contropiedi anche in superiorità numerica non riusciamo mai a sfruttarli, si sbaglia sempre l’ultimo passaggio. Non si riescono a sfruttare a dovere i tanti cross in area avversaria, calci d’angolo compresi, di cui abbiamo il numero record per partita. Ma sicuramente se continuiamo a giocare come ieri abbiamo un futuro roseo.

  • ….Senza contare le assenze pesanti nelle varie formazioni che abbiamo incontrato e qualche regaluccio che comunque ci sta bene. Semplicemente bisogna rimanere obiettivi. Certo, quando vinceremo a Bari lottando per il primo posto, allora sarà un’altra musica. Per ora ci dobbiamo accontentare e non è questo che vogliamo, mi pare di ricordare. E senza che vi incazzate. Ognuno è libero di dire ciò che pensa. L’obiettivo resta sempre lo stesso. È comune. Si chiama serie B. Se ci arriva Calabro, malgrado le sue lacune, tanto meglio per tutti.

    • Non ci fare caso, Askatasuma, anche se non siamo in Afghanistan tra noi tifosi ci sono dei talebani e come loro non sono obiettivi, hanno i paraocchi e i paracervelli per cui guardano e pensano in una unica direzione.

  • ieri ottima volontà di vincere, belli tutti, e con il rientro a pieno regime di Cinelli se gli lasci Verna e Welbeck ai lati la nostra squadra diventa una macchina da guerra infallibile sotto tutti punti di vista e macinarebbe punti come la ternana

Scrivi un commento