Catanzaro News Numeri Giallorossi

Palermo-Catanzaro 0-0: le statistiche

12 gli angoli in favore delle Aquile. Un legno per squadra

Terzo pareggio consecutivo per il Catanzaro. I giallorossi hanno portato 1 punto anche da Palermo per effetto dello 0-0 finale. Entrambe le gare disputate in trasferta dalle Aquile sono terminate con un risultato ad occhiali. Secondo rigore concesso contro i giallorossi con Brunori che ha graziato Branduani calciando sul palo dopo aver spiazzato il portiere. Gli uomini di mister Calabro non segnano su azione da 281 minuti, ossia dal 3-1 di Vandeputte contro la Virtus Francavilla.

LE STATISTICHE

Complessivamente i tiri totali risultano essere 11-10 in favore del Palermo che ci ha provato ben 8 volte da fuori area. Per i giallorossi, invece, 6 conclusioni dentro l’area di rigore.

I tentativi nello specchio della porta sono a favore del Catanzaro: 3-4. Il computo è di 2-3 considerando i tiri in area di rigore. Non moltissime le occasioni da una parte e dell’altra: spiccano i due legni colpiti: Brunori per il Palermo su rigore, Carlini per le Aquile.

I padroni di casa hanno effettuato 13 traversoni di cui 4 dalla destra e 9 dalla sinistra. In particolare, si è messo in risalto Giron quando è entrato nella ripresa. Il Catanzaro ha crossato 10 volte, 5 per fascia.

Proprio come accaduto con il Potenza, anche con il Palermo i giallorossi vanno in doppia cifra a livello di corner: ben 12 i calci d’angoli battuti al “Barbera”, la cui metà con schemi che hanno solo fatto perdere buone occasioni. Pericoloso Martinelli di testa nel primo su un angolo diretto di Vandeputte e non frutto di scambi. 2 i tiri dalla bandierina calciati dal Palermo.

I rosanero, come riportato sopra, hanno usufruito di un penalty, ma Brunori è rimasto ancora a secco. Il direttore di gara ha fischiato 20 punizioni ai siciliani, 17 ai giallorossi ed ha estratto 7 cartellini gialli: Scognamillo, Martinelli e Verna gli ammonito dell’US.

Il Palermo è terminato una volta in fuorigioco in un’azione in cui era andato in gol con Fella; 2 gli offsides delle Aquile. Nessun espulso.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

4 Commenti

  • Statistiche abbastanza significative. Ciò che risalta sono i cross in area del Palermo, ne abbiamo effettuati ben 22 (compresi i 12 calci d’angolo) di cui NESSUNO sfruttato a dovere. Chissà se Calabro se ne è accorto e se cercherà di trovare una soluzione a questo deficit. L’anno scorso quasi la stessa cosa. Certamente non abbiamo un Matino del Potenza, che su due corner a momenti segnava due gol, ma una soluzione la deve trovare il nostro allenatore.

  • Si, la troverà la soluzione, invece di metterne due a passarsi il pallone nei calcio d’angolo aggingerà un terzo calciatore per confondere ancora di più la squadra e avvantaggiare gli avversari che avranno tutto il tempo di infilarci in contropiede.

Scrivi un commento