Brevi Catanzaro News

Picerno – Catanzaro 0-0 (primo tempo)

Ospiti arroccati, partita ostica, le Aquile pazienti tessono le trame di gioco

Partita difficile per le Aquile. Il Picerno e’ squadra ostica e quadrata che gioca con quasi tutti gli effettivi dietro la linea della palla. I ragazzi di Calabro mantenendo un costante possesso di palla hanno comunque saputo creare almeno tre occasioni da gol di cui la piu’ nitida con Carlini che di testa ha severamente impegnato il portiere Albertazzi. Nel finale di tempo i padroni di casa pericolosi con una punizione da 40 metri battuta di prima da Pitarresi verso la porta con Branduani fuori dai pali che e’ costretto a rifugiarsi in angolo.

Red

Autore

Tony Marchese

Tony Marchese

6 Commenti

  • Come dicevo Cianci fuori forma. Si aggiungerà alla lista dei Curiale e dei Di Piazza. Ancora un campionato senza qualcuno veramente capace di fare la differenza sulle fasce. Ancora nulla.

    • Concordo nessuno sa superare l’uomo per creare superiorità. Ho visto più passaggi al nostro portiere che verso la porta avversaria. Il copia e icolla dello scorso torneo. Purtroppo c’era da aspettarselo, data in mano una ferrari a chi non è capace di far spostare una cinquecento. Spero vivamente di sbagliarmi, ma vedendo la sonnacchiosa partita di oggi mi sono venute in mente le tante partite della passata stagione che non si riusciva a fare un tiro nella porta avversaria. Il presidente merita tutto il nostro plauso ha speso un sacco di soldi, ma l’allenatore è quello dell’anno calcistico passato.

    • E pensare che già dall’anno scorso mi diverto a vedere la Vibonese con un certo Spina
      culturale e malucupatu, che fa l’ala destra come ai vecchi tempi, dribbla tutti e crea pericoli costanti. Non c’è fantasia, Cinelli non incide e Bombagi(fantasia, dribbling e tiro) sta in panchina. Che Dio ci aiuti.

  • poi dici che contesti, l anno scorso il cesso di casoli e compagnia sulle fasce, quest’ anno mi sa che la musica non e’ cambiata . ma santo dio cristo do signura: porcino ,la sai mettere una cazzo di palla dentro??? sempre a tornare dietro la palla, e che cazzo!!!!
    vandeputte deve giocare sulla fascia ,non interno di squilibrio dei miei coglioni.
    picerno, una squadra di cessi,solo a difendersi, naturalmente se non vinciamo ste partite , col cazzo che si ammazza il campionato.
    speriamo che non esce fuori la ternana di turno

  • 85 minuti a passeggiare in campo e poi far finta di avere fretta negli ultimi 10 minuti, oltre ad avere anche un problema in porta,dopo aver lasciato il migliore della serie c al pescara…gente senza grinta,senza schemi,senza voglia a parte qualche eccezione…

  • Il solito Calabro, su 90 minuti di partita, da noi dominata, 60 si sono persi a palleggi in difesa leziosi e inutili. Poco coraggio e nessuno(come faceva Di Massimo) ha tentato di sfondare in dribbling. Passaggi e cross scontati che non hanno messo paura a nessuno. Ci volevano 2-3 punte vere, no singole punte isolate in mezzo alla loro difesa. Purtroppo stasera Carlini non è esistito. Speriamo nelle partite future, ma non vincere con questo Picerno è più che una sconfitta. Bisogna osare per vincere!!!!

Scrivi un commento