Catanzaro News La Striscia

Possibile conferma della formazione che ha battuto il Teramo

Ballottaggi a centrocampo ed in attacco. In difesa trattativa ben avviata con il difensore Quaranta

Meno due alla prima trasferta di questo campionato per il Catanzaro atteso da due match consecutivi lontano dal “Ceravolo”, entrambi in terra pugliese.

Domenica le Aquile affronteranno un Bisceglie in buon stato di forma per effetto della vittoria all’esordio con il Rende sul neutro di Vibo Valentia a cui è seguito il successo in Coppa Italia Serie C a Picerno per 0-2 con il ritorno da disputare in netto vantaggio.

Due gare ufficiali e nessuna rete subita dai neroazzurri. Sarà una sfida complicata per gli uomini di mister Auteri che nella scorsa stagione subirono una brutta sconfitta per 1-0 e che in generale nei dieci precedenti al “Ventura”, il Catanzaro ha vinto una sola volta il 16 settembre 2017 con Erra in panchina per 0-2.

Alla gara contro il Bisceglie farà seguito un’altra trasferta molto complessa come quella di Monopoli.

PRIMO DEI DUE ALLENAMENTI A PORTE CHIUSE

I giallorossi hanno effettuato una seduta nel pomeriggio a Giovino a porte chiuse. Mister Auteri ha attuato la stessa strategia della settimana passata quando concesse di visionare al pubblico i propri allenamenti fino al giovedì. Le Aquile completeranno la rifinitura domattina al “Ceravolo” sempre a porte chiuse. Successivamente ci sarà la consueta conferenza stampa della vigilia da parte del tecnico per poi partire alla volta di Bisceglie. È stata aperta la prevendita dei biglietti per il settore ospiti del “Ventura”. Per saperne di più basta collegarsi a questo LINK.

PROBABILE FORMAZIONE

A disposizione del tecnico di Floridia ci sarà Risolo che ha scontato la giornata di squalifica e Fischnaller che ha regolarmente lavorato in gruppo, anche se il tecnico potrebbe decidere di non rischiarlo. Sicuri assenti Nicoletti e Urso per infortunio oltre a Pinna che salterà la doppia trasferta pugliese per effetto dell’espulsione nel match di playoff tra Francavilla e Casertana della passata stagione.

Possibile vedere al “Ventura” la stessa formazione che ha battuto il Teramo, seppur con qualche dubbio da sciogliere. Davanti a Di Gennaro prevedibile la stessa linea difensiva di domenica scorsa con Celiento, Riggio e Martinelli; sugli esterni spazio a Statella a destra, mentre a sinistra Casoli e Favalli si giocano il posto con il primo favorito; Maita e De Risio in mediana; in avanti Auteri dovrà scegliere fra i vari Kanoute, Nicastro, Di Livio, Fischnaller e Mangni. Per quanto si è visto contro il Teramo, difficile che il tecnico rinunci ai primi due dall’inizio.

CAPITOLO MERCATO: CATANZARO SUL DIFENSORE QUARANTA

Rispetto alla Striscia che abbiamo pubblicato ieri in serata, la situazione per quanto riguarda l’attacco resta cristallizzata sul nome di Cedric Gondo sempre in procinto di approdare in giallorosso nonostante alcuni media diano la Salernitana come club di destinazione finale dell’ivoriano classe ’96.

In difesa sarebbe spuntato il nome del ventiduenne Danilo Quaranta dell’Ascoli, prodotto del vivaio bianconero. La trattativa sarebbe ben avviata e non è da escludere che l’ufficialità possa giungere prima della gara di campionato contro il Bisceglie. L’anno scorso solo sette presenze con i bianconeri in serie B. Nel 2017/2018 trentadue gettoni con la Pistoiese in Serie C. Nel corso della stagione precedente 14 presenze con l’Olbia, sempre in Serie C.

Sul fronte cessioni la fascia sinistra è quella che potrebbe subire delle modifiche vista la grande abbondanza di calciatori.  Nicoletti resta il candidato numero uno a lasciare la Calabria, ma non è da escludere una cessione last minute di Favalli.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

12 Commenti

  • Ad oggi 30 calciatori in organico, 16 nuove acquisizioni tra acquisti e prestiti. Che ne pensate? Va bene così? Sono troppi da gestire?
    Di certo la Società si è data da fare!!!

    • Se acquistiamo Gondo e Quaranta secondo il mio modestissimo parere in effetti siamo un po’ tanti . Ad oggi se nn dimentico qualcuno sono :

      Di Gennaro Adamonis Mittica

      Celiento Martinelli Signorini Favalli Figliomeni Riggio Quaranta Pinna Elizalde Nicoletti Bayeye

      Maita DeRisio Statella Casoli Urso Risolo Tascone

      Kanoute Fishnaller Nicastro Gondo Di Livio Mangni Cali Giannone

      Non so l anno scorso abbiamo un po’ sofferto la coperta corta ,ricordo delle fasi in cui in difesa erano tutti fuori . Ora mi sembrano un po’ tanti ,ma ho piena fiducia nella società , sanno meglio di me cosa fare.

    • Di certo è più facile tenere in panchina cali piuttosto che calaio Marotta etc…penso che il grande lavoro dell allenatore è tenere uniti e motivati tutti….con le buone o con le cattive

  • Squadra completa in ogni settore. Il Catanzaro è coperto in ogni settore con 2 calciatori per ogni ruolo. La differenza con le corazzate sta nel fatto che hanno acquistato giocatori di serie A e noi no. È anche vero pero’ che per vincere bisogna essere squadra e noi in questo siamo più avanti rispetto alla concorrenza. Tra tutte temo di più il Catania che come noi ha confermato l’ossatura dello scorso anno. Dobbiamo solo essere costanti e continui nei risultati. Cattivi e cinici sotto porta e bravi nella gestione del risultato.

Lascia un commento