Catanzaro News La Striscia

Gondo al Catanzaro via Lazio

Gondo
Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

L’ivoriano atteso in città nelle prossime ore. In difesa si punta ancora Ligi. Figliomeni rifiuta la Casertana

Sarà l’ivoriano Cedric Gondo il rinforzo tanto atteso per il reparto avanzato. L’operazione ha preso corpo nelle ultime 24 ore dopo il rifiuto di Adriano Montalto accasatosi al Venezia e si concretizzerà con l’arrivo in città del classe ’96 nelle prossime ore.  A meno di clamorosi ribaltoni dell’ultimo secondo, l’attaccante ormai ex Rieti (8 reti in 30 partite l’anno scorso, 1 gol quest’anno all’esordio contro la Ternana), arriverà in prestito dalla Lazio che ne ha acquisito le prestazioni a titolo definitivo.

Chiusa l’operazione Gondo, in entrata resta ancora da definire l’innesto del difensore di piede mancino richiesto più volte da Auteri. Con molta probabilità ci sarà da attendere il gong finale della sessione estiva (lunedì 2 settembre alle 22, ndr) data la volontà di portare in giallorosso un calciatore di assoluta esperienza.

Il nome caldo sul taccuino del ds Logiudice resta sempre quello di Alessandro Ligi del Carpi che per il momento ha preso tempo.

Al netto degli ultimi possibili ritocchi in entrata, c’è da registrare qualche novità anche sul fronte cessioni. Qualche giorno fa avevamo fatto il punto su Giuseppe Figliomeni in scadenza di contratto. Su di lui era forte il pressing della Casertana che aveva offerto un biennale. Dopo qualche giorno di riflessione, il dfensore giallorosso ha sciolto la riserva. Resterà a Catanzaro in scadenza e si giocherà il rinnovo nel corso della stagione.

Sulla corsia di sinistra, invece, resta in piedi l’ipotesi di una cessione di Manuel Nicoletti al Cesena di mister Modesto. Anche in questo caso se ne parlerà solo dopo la gara di Bisceglie.

ALLENAMENTO: OGGI DOPPIA SEDUTA

Prosegue la preparazione dei giallorossi in vista della sfida di domenica contro il Bisceglie che aprirà il mini ciclo pugliese di questo avvio di campionato.  Oggi doppia razione di lavoro con una sessione mattutina alle 9.30 e una pomeridiana alle 17 entrambe a porte aperta al “Gullì” di Giovino.

Particolarmente intensa quella del pomeriggio alla presenza del presidente Floriano Noto. Dopo una fase iniziale di riscaldamento, la squadra ha iniziato a lavorare subito a ritmi elevati con un torello caratterizzato da movimenti veloci del pallone.

A seguire si è lavorato sulla prova degli schemi a tutto campo con il gruppo diviso in due in base ai ruoli. La sessione si è conclusa con una serie di partitelle a pressione a campo ridotto da dieci minuti l’una con la rosa suddivisa in tre gruppi.

Nicoletti e Urso, ancora claudicante, sono gli unici ad aver lavorato a parte con il preparatore Mondilla.

Nei prossimi giorni la squadra si allenerà sempre a porte chiuse. Nello specifico, domani a Giovino alle 16.30 e sabato al Ceravolo alle 10.

VERSO BISCEGLIE: DOMANI I BIGLIETTI

Dopo la bella prova sugli spalti di domenica scorsa con il “Ceravolo” impianto più affollato del girone C grazie ai suoi 7200 spettatori, è facile prevedere un buon numero di tifosi anche nella prima trasferta stagionale. Al riguardo, i sostenitori giallorossi che vorranno seguire dal vivo le Aquile, potranno acquistare i biglietti a partire dal pomeriggio di domani, venerdì 29 agosto. La vendità sarà aperta dopo la riunione Gos che avrà luogo in mattinata.

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

44 Commenti

Lascia un commento