La Striscia

Prove di ritmi elevati puntando il Teramo

Presenti circa 150 tifosi alla ripresa. Tra una settimana sarà vigilia di esordio in campionato

Il Catanzaro ha ricominciato a lavorare e fare sul serio visto che fra una settimana sarà vigilia di esordio in campionato. Sarà il momento in cui bisognerà lottare per i 3 punti e la prima non sarà delle più semplici. Al “Ceravolo” arriverà un Teramo pronto a dire la sua in questo Girone C di Serie C. L’orario – al netto di eventuali variazioni – rimane quello delle 15.

Sarà tutta un’altra sfida rispetto a quella del 9 maggio 2004 quando un autogol di Paoloni su tentativo di Ferrigno e Nicola Ascoli stesero una compagine priva di obiettivi ad una settimana dalla promozione in B contro il Chieti ad Ascoli.

La casacca che indosseranno domenica 25 agosto i giallorossi sarà proprio quella della promozione fra i cadetti ottenuta con i neroverdi grazie alle reti di Toledo e Corona.

Ma torniamo al presente. Davanti a circa 150 tifosi mister Auteri ha diretto l’allenamento questo pomeriggio a porte aperte al “Gullì” di Giovino. Prove di ritmi alti e gioco veloce, come piace al tecnido di Floridia, specialmente nella partitella a ranghi misti tra gialli e arancioni. In quattro hanno lavorato a parte: Nicoletti, Kanoute, Bayeye ed il nuovo arrivato Elzade.

Le aquile si ritroveranno nuovamente domani a Giovino per una doppia sessione di allenamenti alle 9:30 ed alle 17 sempre a porte aperte.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

11 Commenti

Lascia un commento