Catanzaro News Dalla Redazione

Sicula Leonzio – Catanzaro 0-2

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

D’Ursi sblocca la gara con una fantastica conclusione, poi Iuliano vola in contropiede

Grande prova di forza delle Aquile che pur giocando in campo avverso e su un terreno di gioco in pessime condizioni e contro avversari di tutto rispetto, sono riuscite a far propria l’intera posta dominando la gara ed attendendo il momento giusto per assestare un uno-due micidiale ai padroni di casa.

Nel primo tempo le due squadre si erano affrontate prima a centrocampo, mentre col passare dei minuti era il Catanzaro a prendere il controllo della gara chiudendo i padroni di casa nella propria meta’ campo. Pero’ il dominio dei ragazzi di Auteri si rivelava sterile. Il campo in pessime condizioni non consentiva il solito palleggio stretto, e la Sicula pur facendo fatica a ripartire aveva buon gioco nel rompere le azioni ai ai venticinque metri. Unico squillo sui piedi di Fischnaller quando verso la fine del primo tempo scaricava a fil di palo una forte conclusione. Nell’occasione avrebbe forse potuto meglio sfruttare la superiorita’ numerica.

Il secondo tempo inizia come il primo con il Catanzaro che pur coprendo meglio il campo non riesce a concludere. Finche’ Auteri non mette mano ai cambi e manda in campo D’Ursi per Fischnaller. Il giovane giallorosso si fa subito notare, prima per un colpo di testa che finsce sul palo prima che la palla rimbalzasse in campo, e poi per la conclusione che di fatto sblacca l’incontro. Al 67′ D’Ursi riceve palla sulla sinistra e punta verso l’area di rigore, ma prima di entrare in area scarica un forte destro teso che si va ad insaccare sotto l’incrocio dei pali opposto. E’ un grandissimo gol !

La gara si mette in discesa per le Aquile che ora arretrano il baricentro, aspettando la Sicula sulla trequarti. Da un controllo sbagliato di un difensore ne approfitta Iuliano al 73′ che rincorso da mezza difesa di casa s’invola verso Narciso trafiggendolo da distanza ravvicinata con un tunnel sotto le gambe. E’ il meritato raddoppio che chiude la gara.

La Sicula non ci sta e prova a reagire, Ripa ha l’occasione per far rientrare la propria squadra in partita e supera Furlan in uscita, ma il suo tiro viene spazzato davanti la porta dall’accorrente Riggio.

Ancora una conclusione da fuori sulla quale e’ attento Furlan e poi piu’ nulla, tre punti meritatissimi e terza vittoria consecutiva per le Aquile.

Con questa vittoria il Catanzaro sale a venti punti in classifica mantenendo la quinta posizione in attesa di recuperare la gara con la Reggina, terza battuta d’arresto per la Sicula Leonzio che rimane a 17 punti scivolando in nona posizione affiancata dal Potenza.

TM

 

==========================================================

SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso; M. Esposito, Aquilanti, Petta, Squillace; Cozza (80′ Marano), G. Esposito (67′ Vitale), Gammone (53′ D’Angelo); Russo (53′ Sainz-Maza), Ripa, Gomez. A disp.: Polverino, La Cagnina, Ferrini, Palermo, De Felice, Talarico. All. Bianco.

CATANZARO (3-4-3): Furlan; Celiento, Riggio, Figliomeni; Statella, Iuliano (75′ Eklu), Maita, Nicoletti, Kanoutè (66′ Giannone), Ciccone (75′ Repossi), Fischnaller (57′ D’Ursi). A disp.: Elezaj, Mittica, Favalli, Nikolopoulos, Infantino, Posocco. All. Auteri.

ARBITRO: Di Cairano di Ariano Irpino (Rinaldi-Valente).

MARCATORI: 67′ D’Ursi, 73′ Iuliano

NOTE: Ammoniti: Riggio, Iuliano, Figliomeni (C), Juanito Gomez (SL).

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

7 Commenti

  • Catanzaro più efficace nel secondo tempo. Fondamentali i cambi: D’Ursi realizza un gran goal ed Eklu conferma le sue buonissime doti da interditore. La squadra ha dato continuità ai risultati e dimostrato di non aver sottovalutato l’incontro. C’è stata concentrazione, corsa e, nella seconda frazione, anche un discreto gioco. Grazie ragazzi e avanti così.

  • Favalli nella formazione titolare e Nicoletti in panca? 🙂
    Tony, capisco l’euforia per la terza vittoria consecutiva, ma vacci piano con lo champagne!
    Ovviamente scherzo 🙂

  • Sono convinto che Eklu sia un gran bel giocatore come anche D’Ursi. Ma non dimentichiamo Fischnaller quandi si bloccherà farà piangere parecchi portieri. Non era facile giocare su quel campo orrendo, ma la manovra a tratti si è anche vista, ciò vuol dire che abbiamo tanta tecnica. Poi Maita con Auteri sta diventando giocatore di altre categorie. Adesso massima concentrazione e avanti così!!

Lascia un commento