Dalla Redazione

Trapani-Catanzaro: le probabili formazioni

Scritto da Andrea Ruga

Per la gara di Coppa spazio a chi ha giocato meno

Stadio Provinciale di Erice – ore 14.30

TRAPANI (4-3-3): 27 Ferrara; 18 Scrugli, 6 Scognamillo, 2 Da Silva, 34 Franco; 8 Aloi, 25 Toscano, 16 D’Angelo; 33 Fedato, 9 Evacuo, 23 Tulli. A disposizione: 1 Dini, 12 Ingrassia, 22 Cavalli, 4 Pagliarulo, 26 Lomolino, 5 Taugourdeau, 10 Costa Ferreira, 19 Corapi, 28 Mastaj, 31 Valenti, 7 Ferretti, 20 Dambros. Allenatore: Italiano.

CATANZARO (3-4-3): 12 Elezaj; 14 Riggio, 3 Pambianchi, 20 Lame; 25 Posocco, 16 Eklu, 19 De Risio, 6 Nicoletti; 10 Giannone, 2 Ciccone, 30 Casoli. A disposizione: 1 Furlan, 22 Mittica, 13 Favalli, 18 Nikolopoulos, 4 Maita, 8 Iuliano, 7 D’Ursi. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Zingarelli di Siena.
ASSISTENTI: Nuzzi di Valdarno e Meocci di Siena.

A proposito dell’autore

Andrea Ruga

13 Commenti

  • Speriamo che nel secondo tempo vada meglio, ma noi abbiamo in campo le riserve, che sono forti ma non giocano mai tutti insieme.
    FORZA CATANZARO!

  • Menumala nu penseri e menu. Certo che siamo sempre sfortunati, un palo clamoroso su testata di Nikolopulos. Comunque abbiamo sempre dimostrato, pur perdendo con le seconde linee, di saper giocare al calcio. Magari se invece di giocare per 80 minuti a passaggi INDIETRO, cercavamo con più convinzione il gioco in avanti allargandolo forse avremmo anche vinto. Ma a noi la Coppa Italia non serve.

  • Io invece ci tenevo, anche perché non stiamo lottando per il primo posto, quindi arrivare secondi o terzi vincendo anche la coppa mi sarebbe piaciuto

  • Tutte le partite vanno onorate. Oggi purtroppo tra infortuni e disastrosi giocatori come elazj de risio ciccone che non vanno convocati per tutto il resto della stagione hanno fatto il resto. Era una partita che non si doveva perdere vista la mediocrità del trapani, ma che i giocatori sopra menzionati hanno messo su un piatto d’argento. Ora concentriamoci sul campionato, Casoli come mai non ha giocato?

  • questa sconfitta è figlia dei secondi tempi di caserta e di reggio, quando non si affonda e si pensa a fare solo tic e toc c’è sempre il rischio di fare pessime figure. E’ meglio averne di trofei che guardare gli altri sollevarli al cielo.

  • Giocatori come Ciccone, De Risio, Elezaj, non sono da Catanzaro. Mi piace tanto, per quel poco che ha giocato il ragazzino greco Nikolopoulos. Ma anche Lame che ho visto in altri scorci di partit, non è male. Abbiamo tanti bravi giovani giocatori , è questa è una buona notizia. Adesso concentriamoci al campionato, perché adesso arriva il bello!!

Lascia un commento