Universo Minori: Isola Pedonale Catanzaro; Improrogabile

E a tutti evidente l’ utilità di rivendicare con forza il diritto al tempo libero dei bambini e dei ragazzi come elemento fondante della loro crescita anche se riteniamo sia necessaria un’ attenta riflessione in merito alle forme in cui il tempo viene oggi da loro utilizzato. Riflessione che deve necessariamente partire da un’ analisi dei luoghi  che dovrebbero garantire la possibilità di condivisione del tempo libero nel massimo della sicurezza e della’ autonomia.  A questo proposito la prima considerazione è immediata: nel nostro centro non è  possibile offrire una buona qualità del medesimo senza realisticamente prevedere un forte impegno, in particolare dell’ amministrazione comunale, per consentire un maggiore e più idoneo utilizzo di Corso Mazzini, con la consapevolezza che il Corso di Catanzaro è innegabilmente di per sè luogo di specifici saperi e in  grado di offrire numerose possibilità, intenzionalmente o casualmente, di divertimento. Nonostante si dica ai ragazzi che ” la città è di tutti” risulta evidente che nel nostro contesto urbano gli spazi di socializzazione  vanno  invece ” ricostruiti” con politiche che invertano una tendenza che ha teso a creare esclusivamente luoghi separati e circoscritti per lo svago di bambini e ragazzi. Il  rendere la nostra città più  vivibile per bambini  e ragazzi è sicuramente indispensabile per garantire loro una qualità della  vita  migliore ma è anche un importante investimento sul futuro poichè è ragionevolmente possibile ipotizzare che vivere in modo adeguato nei propri contesti urbani quando si è bambini e adolescenti aiuti a essere futuri buoni cittadini. ” Universo Minori” ritiene che sia indispensabile garantire degli spazi per lo svago diversi  dai giardini attrezzati o dalle aree gioco negli ipermercati che non sono ovviamente paragonabili alla ricchezza di risorse che la città nel suo complesso potrebbe naturalmente offrire. Non può esistere una buona qualità del tempo libero di bambini e ragazzi se non  viene garantito il diritto allo spazio all’ interno di contesti oggi soltanto fruibili dagli adulti, i quali non sono tra l’ altro di grande esempio nella tutela degli stessi.
Associazione “Universo Minori”

Autore

Avatar

Salvatore Ferragina

Scrivi un commento