Avversario di turno

Siracusa, la sfida contro il Catanzaro per la continuità

Redazione
Scritto da Redazione
Il Siracusa ospita il Catanzaro dopo la brillante vittoria contro il Cosenza. I siciliani sono alla ricerca di continuità per allontanare la zona play-out
 
Fonte: Siracusa Oggi

Sabato alle 14:30 il Siracusa ospiterà il Catanzaro per  la 16^ giornata del Girone C del campionato di Lega Pro.

Le due squadre non si incontrano dal 2010 e sono entrambe invischiate nella lotta per non retrocedere, con il Siracusa che ha trovato una boccata d’ossigeno grazie alla vittoria maturata nello scorso turno contro il Cosenza.

Ads336x280

La formazione siciliana si trova attualmente al 13esimo posto grazie a 4 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte con 15 gol fatti e 20 subiti.

Come detto le due compagini si sono incontrate l’ultima volta nel 2010 e quella è l’unica vittoria dei giallorossi in terra siciliana. La squadra guidata da Auteri riuscì a ribaltare il 2 a 0 chiudendo la partita sul 2 a 3. Il computo totale degli incontri tra le due squadre in Sicilia è invece di 13 match, con 8 vittorie dei padroni di casa 4 pareggi e appunto 1 sola vittoria del Catanzaro.

La squadra siciliana ha finora mantenuto uno score in linea con gli obiettivi societari trovandosi appunto poco sopra la zona play-out.

Sottil schiererà presumibilmente la sua squadra con  il 4-2-3-1 visto contro il Cosenza.

A difendere la porta dei siciliani ci sarà Santurro, il pacchetto arretrato sarà formato da Brumat, Turati, Pirrello e Dentice.

A fare schermo davanti la difesa troveremo Spinelli e Giordano mentre dietro l’unica punta Scardina spazio al trio formato da Cassini, Valente e Catania, con l’ex di turno Lucas Longoni che dovrebbe accomodarsi in panchina.

La partita di sabato è un crocevia importante per entrambe le squadre. Il Siracusa con un risultato positivo potrebbe allontanare ancora di più la zona calda e trovare un po’ di continuità di risultati che finora è mancata, il Catanzaro invece ha estremo bisogno di punti e dopo il pareggio contro la Reggina maturato negli ultimi istanti del match, una vittoria sarebbe preziosissima anche per il morale della squadra che non è sicuramente dei migliori.

Il Catanzaro dovrà cercare di sfruttare le lacune difensive della squadra di casa ma dovrà stare molto attento al dinamismo del reparto offensivo del Siracusa che dà pochi punti di riferimento e si rende molto spesso pericoloso  con il gioco sulle fasce.

 

Probabile formazione (4-2-3-1): Santurro; Brumat, Turati, Pirrello, Dentice; Spinelli, Giordano, Cassini, Valente, Catania; Scardina. All. Sottil

Luca Pagano

A proposito dell’autore

Redazione

Redazione

Dal 2002 il portale più letto e amato dai tifosi giallorossi del Catanzaro

4 Commenti

  • Di solito non capita spesso che 2 partite casalinghe si riesca a fare 6 punti ..mha. .vediamo di sfatare anche questo tabù….<br />
    Forse il presidente sta aspettando il referendum di domenica prima di comunicare i futuri programmi. .anche perché i programmi annunciati oramai sono andati …speriamo. …e intanto FORZA IL CATANZARO

    • Tranquillo Area….con i nostri modi e giocate alla viva il parroco sfateremo anche questo detto calcistico!!!!….spero solo che il traghetto affondi!!!!!!!!!!!!!!!!!….vaffanculo sta banda di sciancati!!

    • Questa mattina mi sono collegato ma non ho avuto il coraggio di commentare, ogni parola in questo momento mi sembra sbagliata, meno male che ci sei tu fratello. <br />
      Forza aquile!!!!!

Lascia un commento