Sala Stampa

Auteri: «Siamo in grado di ribaltarla» [VIDEO]

Le parole dei due mister al termine di Feralpisalò-Catanzaro 1-0

Primo atto: Feralpisalò-Catanzaro 1-0. I giallorossi per accedere al secondo turno nazionale dei playoff dovranno vincere il ritorno al “Ceravolo”. Decide una punizione di Maiorino al 19’. Di seguito le parole dei due mister.

AUTERI

<<La Feralpisalò ha segnato su calcio piazzato. Non ci sono state tantissime occasioni. Ci sono state un paio di situazioni dubbie. Nel primo tempo Celiento riceve un pugno in testa da De Lucia. L’episodio di Favalli sembra essere calcio di rigore. Siamo cresciuti tanto nell’arco della partita. Non abbiamo fatto una brutta gara. Così come è stato giusto annullare il gol di Bianchimano, lo stesso assistente quattro cinque situazioni non le ha lette nello stesso modo.

Forse qualche ragazzo è stato condizionato dai 180 minuti nell’approccio. La Feralpi ha avuto un atteggiamento guardingo con un 4-5-1. Abbiamo alzato il baricentro e ci poteva stare il pareggio. Loro hanno finito un po’ in difficoltà. E’ la prima sfida di una gara che si gioca in 180 minuti. Gli input erano diversi.

Le partite dei playoff sono equilibrate. Loro sono forti. Kanoute, D’Ursi ho preferito non rischiarli. Giannone ha avuto la febbre. Questo ci ha costretto a modificare qualcosina. Loro ci temevano. Abbiamo cercato di giocare. Nel primo tempo non siamo stati bravi a ripartire. Abbiamo finito in crescendo. Nel secondo tempo abbiamo pressato di più, recuperato di più. Nel primo tempo abbiamo fatto più un match di gestione. Siamo in grado di ribaltarla questa partita. Mercoledì giochiamo in casa e sarà una cosa diversa.

Bianchimano ha preso una botta ed è stato costretto a lasciare il campo. In quell’occasione l’arbitro ci ha fischiato fallo contro. E’ recuperabile. Vedremo Favalli.

Mi dispiace per la gente che è venuta. Abbiamo una grande tifoseria>>.

ZENONI

<<E’ solo il primo tempo. C’è il rematch. Dovremo andare con i piedi per terra. Il Catanzaro ha un buoni palleggiatori ma concedono qualcosina. Peccato non aver fatto il secondo gol. Si vede che giocano a calcio e vanno a memoria. Al “Ceravolo” sarà una battaglia. Bisognava attaccare in profondità. Tutta la squadra ha fatto una grande fase difensiva>>.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

16 Commenti

    • Ma il rigore su De Risio del 14 loro e il gol annullato non contano? Non abbiamo giocato bene ma se quel pagliaccio fottuto di un arbitro avesse arbitrato avremmo vinto a mani basse !!!!!

      • Concordo con te il goal doveva contare ma nel calcio come sai appena ce contatto vanno a terra come un fulmine ….e De Lucia la fatto per cinque minuti con il Verme al’amo e quello deficiente arbitro a ingoiato nella gola ……………saluti.

  • Non ricordo tutti questi errori in una partita…………………forse se sbagliavamo di bene potevamo portare a casa i tre punti, altro che sconfitta. Forza GR.

  • purtroppo siamo costretti a vincere e non e’ mai cosi facile,,,,soprattutto perche fino a quando non segni il vantaggio lo hanno gli avversari ,,non sara’ facile ribaltare ma bisogna provarci con tutte le forze ,il nostro bel gioco si e’ perso dopo quel filotto di risultati positivo ,,poi e’ stato un disastro condito da continue e sconfitte e solo due vittorie finali che ho sempre considerato fasulle ,,,qualcuno compreso me si eroa illuso ,,pero’ non mi sembrano irresistibili anzi al contrario ,,pero’il vantaggio di una vittoria e’una gran cosa ,,,avevamo il vantaggio di essere arrivati meglio in campionato e poter usufruire di 2 risultati su 3 ,,bruciato dopo appena 20 minuti e ribaltato tutto a loro favore adesso serve solo vincere ,,,vediamo se questa volta lo capiscono

  • Mister anche chi non capisce di calcio ha notato che siamo venuti per il pareggio, ma troppi troppi errori da chi non te l’aspetti (Maita, Figliomeni). Dai che li sbundiamo Mercoledì

  • Caro mister vorrei tanto credere alle sue affermazioni che siamo in grado di ribaltare la situazione ma se mi consente la vedo alquanto dura in quanto adesso siamo costretti a vincere e quindi ad esporci al contropiede avversario.Oltretutto il gioco dimostrato dalla squadra non mi sembra dei migliori ci vuole ANIMA CORAGGIO E SPREGIUDICATEZZA e sopratutto consapevolezza nei propri mezzi.A risentirci mercoledi sera ed un grande in bocca al lupo FORZA GIALLOROSSI NON CI DELUDETE SIAMO TUTTI CON VOI.

  • E’ MAI POSSIBILE CHE DA SETTEMBRE QUESTI LURIDI PERSONAGGI A CUI HANNO DATO 1 FISCHIETTO DEBBANO MASSACRARCI ? ANCHE OGGI CI HANNO FATTO PERDERE , NONOSTANTE NON SIAMO STATI BRILLANTISSIMI . NOTO SI SARA’ FATTO SENTIRE , FACCIAMOCI SENTIRE ANCHE NOI . LA NOSTRA NOBILE SOCIETA’ NON PUO’ E NON DEVE FARSI BUTTARE FUORI DAL SALO’ !!!! TIRIAMO TUTTI FUORI GLI ATTRBUTI E DIFENDIAMO I NOSTRI GLORIOSI COLORI DA LOSCHI FIGURI CHE NON SONO DEGNI DI BERE L’ACQUA DOVE CI LAVIAMO I PIEDI . SIAMO IL CATANZARO !!!!!!

  • Siamo stai assenti sulle seconde palle, sempre in ritardo. Loro hanno corso di più mettendoci in seria difficoltà specialmente nel primo tempo. Poi hanno perso tempo fingendo falli e aumentando il tempo si permanenza sul terreno. Gioco effettivo poco piu di 20 minuti. Se ha questi non si fa un uno due,stlie Rende Reggina Potenza , la vedo dura. Ci sarà un arroccamento in difesa è non sarà tanto facile. Speriamo in meglio e Forza sempre e solo il Catanzaro.

  • Speriamo bene, la squadra sembra stanca mentalmente e fisicamente. Purtroppo i playoff sono molto incerti in lega pro e vince chi si presenta in forma nei momenti decisivi. Cosa si è fatto in campionato conta poco.

  • Io ancora non mi so rendere conto delle CONTINUE metamorfosi di questa squadra. Normalmente riuscivano sempre ad impossessi dei rilanci avversari e ripartire con la velocità di un fulmine. Ieri non hanno vinto un contrasto, venivano sempre anticipati e sbagliavano anche le cose più sempli. Calciatori come Statella sempre un treno sulla fascia non ha fatto altro che perdere palloni su controlli errati in fallo laterale. Pure Maita non è più riuscito a stoppare e dribblare come solo lui sa fare. Cose da pazzi, e non mi dite che il Feralpi è una grande squadra, guardate le altre partite dei play off e vi accorgerete subito che abbiamo incontrato la PEGGIORE e la più abbordabile.

    • Si infatti..si è chiuso a riccio ha trovato un goal evitabile..quando è così giocatori poco Mobili come Bianchimano non toccano palla ,al ritorno sarà peggio speriamo in d ursi e kanoute….

Lascia un commento