Catanzaro News Interviste video

Calabro avverte: «Per vincere dobbiamo fare una grande partita» [VIDEO]

Le parole del tecnico giallorosso in videoconferenza alla vigilia della gara interna con la Casertana

Il Catanzaro attende la Casertana per il turno infrasettimanale al “Ceravolo”. Mister Calabro ha incontrato i giornalisti in una video conferenza per presentare la sfida di domani.

Il tecnico parla in modo positivo dei Falchetti e chiede la massima concentrazione. <<Squadra che a livello di numeri, dopo che la partita persa con la Viterbese, ha fatto 7 partite 14 punti, una compagine che sta bene ed è in forma. Come caratteristica ha quella di cercare la prestazione. Si gioca la gara sia in casa che fuori con giocatori di gamba, giovani e con entusiasmo. Penso che è la partita più importante dopo Pagani, la più difficile. Per avere la meglio dobbiamo fare una grande partita>>.

I giallorossi hanno bisogno di successi di fila. <<Tre vittorie consecutive non le abbiamo mai fatte. Abbiamo la volontà e dobbiamo metterci la cattiveria e la determinazione. La gara di domani si vince con la corsa, essere determinati nei contrasti. Parlo di essere pragmatici, cinici nelle ripartenze. Dobbiamo vincere le partite o mettere nei presupposti prima perché segniamo tanto nel secondo tempo e in particolare in un quarto d’ora. L’aspetto positivo è che abbiamo la pazienza di continuare ad attaccare, di scardinare la difesa. Abbiamo un’indice di pericolosità nei primi tempi. E’ lì che stiamo cercando di incidere sull’aspetto tecnico-tattico e mentale dei ragazzi. Se miglioriamo la concretezza questa squadra può fare bene e compiere qualcosa di importante>>.

L’allenatore è soddisfatto del pacchetto arretrato. <<Fino a quando corriamo tutti e la fase difensiva parte dagli attaccanti, l’intervento della difesa giunge su palloni sporchi. Se dico che il Foggia ha avuto un’occasione per passare in vantaggio, dobbiamo eliminare anche quella>>.

Mister Calabro parla degli esterni e di due calciatori d’esperienza come Carlini e Corapi. <<Contessa è andato un pò in difficoltà contro il Foggia, Porcino è entrato bene. Casoli e Garufo mi danno determinate caratteristiche. Sono contento di tutti e quattro. Carlini sta esprimendo al massimo. E’ anche vero che i suoi compagni fanno in modo che si possa trovare nella condizione di compiere quella giocata. Corapi ha compiuto un chilometraggio altissimo e ciò ha permesso di difenderci con un centrocampo a due>>.

Le Aquile hanno tanto da migliorare secondo l’allenatore. <<Noi dobbiamo cominciare a pretendere la prestazione così come contro il Foggia ma avremo qualche difficoltà in più in altre partite e dobbiamo cominciare a vincere le partite sporche. Abbiamo bisogno di gente che attacco lo spazio. Di Massimo deve andare meno in fuorigioco. Se tutti quanti, appena perdiamo palla, andiamo a riprendere la palla, possiamo diventare bravi. Altrimenti saremo sempre nel limbo>>.

Un accenno ad alcuni periodi complicati della stagione. <<Non mi sono sentito messo in discussione perché la società non mi ha mai manifestato niente. La seconda volta mi sono incattivito e ho bisogno di incattivirmi per rendere al massimo>>.

Il mister non si é sbilanciato molto sul mercato di gennaio. <<Sarà il campo che stabilirà si è adoperato bene. Scognamillo sta facendo bene, Porcino ha dato delle risposte a Foggia. Aspettiamo gli altri>>.

Domani sarà assente Castaldo, ma Calabro non ha dubbi: <<Per le caratteristiche di mister Guidi è meglio Cuppone>>.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

3 Commenti

Scrivi un commento