Catanzaro News Dalla Redazione

Catanzaro – Siracusa 3-1

Tony Marchese
Scritto da Tony Marchese

Giannone e due volte FIschnaller portano le Aquile sopra quota trenta

Non accadeva da tempo che le Aquile salutassero il Natale da sopra quota 30, ma quest’anno per i tifosi GialloRossi e’ sicuramente un anno speciale. I ragazzi di Mister Auteri hanno affrontato l’avversario odierno come meglio non avrebbero potuto.

Nonostante un piccolo turnover operato da Auteri, la squadra ha risposto al meglio mettendo sin dalle prime battute gli ospiti in grande difficolta’. Il Gol giunge al 17′ quando D’Ursi si accentra e lascia partire una bordata su cui Messina prova a mettere i guantoni, sulla respinta e’ lesto Giannone a ribadire in rete di testa. MEritato il vantaggio delle Aquile che controllano agevolmente la reazione ospite andando a colpire ancora in azione manovrata dalla sinistra. Sul finale di tempo uno scambio veloce e di prima mette Fischnaller (40′) nella condizione di battere a rete, e seppur da posizione angolata il tocco del GialloRosso e’ delizioso quanto efficace.

Il secondo tempo inizia con le Aquile che premono sull’accelleratore, mentre il Siracusa fa fatica ad uscire dalla propria meta’ campo. Numerose le occasioni prodotte in questa fase e Aquile che recriminano per una rete annullata a Riggio per fuorigioco di Celiento che tocca sulla linea di porta la palla che stava insaccandosi a portiere ormai battuto. Il terzo gol giunge subito dopo e direttamente su rinvio di Furlan. Ancora Fischnaller (7′ st.) aggancia la palla di tacco e se la porta avanti andandola poi a colpire al volo e trafiggendo Messina in uscita disperata. Il Catanzaro continua a macinare gioco ed occasioni, ma la precisione si sa non e’ una virtu’ degli attaccanti GialloRossi. Si distrae anche la difesa che concede il gol della bandiera a Tiscione (13′ st.) che sguscia in velocita’ al controllo di Celiento. Oggi e’ festa, giusto far partecipare tutti. Qualche minuto dopo Auteri fa quattro cambi e fa rifiatare la squadra, i ritmi scendono e si pensa alla partita che si disputera’ il giorno di Santo Stefano. C’e’ ancora qualche minuto per vedere nel finale l’esordio in maglia GialloRossa del giovane difensore Lame Malik classe ’98, gran fisico e buon posizionamento in campo.

Con questa vittoria il Catanzaro sale a 31 punti in classifica, affiancando al terzo posto Catania e Rende, per il Siracusa una sconfitta che deve far pensare in chiave mercato, la salvezza e’ tutta da conquistare nel girone di ritorno. Ora tutti a celebrare il Santo Natale, mentre la squadra preparera’ al meglio la difficile trasferta di Santo Stefano a Trapani.

TM

 

A proposito dell’autore

Tony Marchese

Tony Marchese

3 Commenti

  • Eccezionale partita, non si può usare altro termine. Tecnica, gioco, intensità e chi più ne ha più ne metta. A cercare il pelo nell’uovo si “potrebbe” chiedere la PERFEZIONE, evitando a pochi minuti dalla fine di cercare il dialogo a pochi metri dalla nostra area di rigore invece di spazzare via. Ciò ci è costato: due punizioni contro, da posizione pericolosa, nonché l’ammonizione a Eklu e Statella. Un pò di maturità in più e si poteva evitare il tutto. La JUVE STABIA su questo ha fondato il suo primato, non sul bel gioco.

  • Anche oggi le merde hanno colpito! Gol annullato e ben 4 ammoniti senza motivo. Dovreste scomparire dalla faccia della terra, siete solo immondizia.

Lascia un commento