Catanzaro News Le pagelle

Catanzaro-Viterbese 2-0: le pagelle

Catanzaro-Viterbese
Matteo Pirritano
Scritto da Matteo Pirritano

Il Catanzaro torna alla vittoria dopo un mese. Statella in ripresa. Iuliano dinamico. Signorini segna e chiude la contesa.

FURLAN – Determinante sul punteggio di 0-0 la sua parata su conclusione velenosa di Molinaro dopo appena 15 minuti di gioco che avrebbe rischiato di far passare un 1 maggio terribile ai giallorossi. VOTO 6.5 
CELIENTO – I lanci della retroguardia verso gli avanti gialloblu vengono recuperati e conquistati tutti o quasi dall’ex di turno che gioca una partita attenta, priva di sbavature. Una costante. VOTO 6.5 
FIGLIOMENI – Guida la difesa, fa girare palla senza particolari pressioni. Sta ritrovando in vista dei playoff la migliore condizione possibile. VOTO 6.5 
NICOLETTI (dall’85’) – SENZA VOTO
SIGNORINI – Quando gioca lo fa quasi sempre bene. Peccato per i troppi problemi fisici avuti durante quest’annata. Ancora una volta determinante per via aerea, sui calci piazzati; in area si trasforma in bomber. Sfiora il vantaggio dopo pochi minuti. Non sbaglia ad inizio ripresa quando stacca perentoriamente sul primo palo, su cross perfetto di Iuliano, spedendo il pallone del 2-0 alle spalle di Forte. VOTO 7
STATELLA – Pennella con il sinistro un cross perfetto per Bianchimano che sblocca la gara. Corsa, intensità , capacità di essere sempre nel vivo del gioco. Sta tornando l’equilibratore. VOTO 7
MAITA – Il capitano gioca una partita ordinata, senza particolari pressioni. Fa girare palla e guida la quadra in cabina di regia. VOTO 6.5 
IULIANO – Ancora una buona prestazione del brasiliano. Difficile privarsi del suo dinamismo abbinato a giocate di qualità. VOTO 6.5
FAVALLI – Si propone con continuità sull’out di sinistra venendo maggiormente coinvolto nel gioco rispetto all’ultimo incontro. Sfiora la rete in un paio di circostanze. È l’unico dei “titolari” a non aver ancora trovato il gol. Ma arriverà e potrebbe essere pesantissimo. Chiude il match occupando la posizione di interno di centrocampo. VOTO 6.5
FISCHNALLER – È mancato solo il gol per suggellare una partita fatta di tanto movimento senza palla e giocate di prima a liberare i compagni. L’occasione più clamorosa al 34º quando su assist di Bianchimano il 21, in campo aperto, ha perso il tempo della giocata facendosi rimontare dai difensori gialloblù. VOTO 6.5
PAMBIANCHI (dall’86’) – SENZA VOTO
CASOLI – Buona prestazione a livello tattico ma il 30 giallorosso dà la sensazione di essere ancora “bloccato” mentalmente. Sfortunato ad inizio ripresa è costretto a lasciare il campo dopo pochi minuti a causa di un problema fisico. VOTO 6
GIANNONE  (dal 53′) – La partita giusta dopo due mesi di assenza per ritrovare il campo e testare movimenti e giocate collaudate. VOTO 6 
BIANCHIMANO – Torna in campo dal primo minuto risultando determinante per sbloccare il match e riportare le Aquile al terzo posto. Gira un cross di Statella con un colpo di testa letale per Forte. Una liberazione visto che il gol mancava dal derby di Reggio e la gioia nell’esultare lo testimonia. Nel secondo tempo dopo una grande giocata nello stretto manca di precisione proprio sul più bello rimandando cosi la doppietta personale. Nella stessa azione si fa male ed è costretto a lasciare il campo. VOTO 7
CICCONE (dal 64′) – Entra nel momento in cui la partita si è trasformata in un allenamento. Prova comunque a lasciare il segno senza riuscirci. VOTO 6 
AUTERI – Osserva la partita con lo sguardo rivolto al futuro. Deve effettuare i soliti cambi per infortunio ed a gara ormai indirizzata. Fa assaggiare il campo ai lungodegenti Giannone e Pambianchi. Con la testa il mister è già proiettato sul Trapani e sul terzo posto da difendere. Ma sa già che nel futuro prossimo ci saranno i play-off ed il tabù da sfatare. Si aspetta dai suoi il giusto atteggiamento per quel salto di qualità mentale da abbinare ad un’organizzazione di gioco che è già da categoria superiore. Solo cosi si potrà “vincere la guerra”. Tutti uniti per tentare di uscire dopo una grande stagione da questo inferno chiamato Serie C. VOTO 7 

A proposito dell’autore

Matteo Pirritano

Matteo Pirritano

14 Commenti

  • ANCORA CI TOCCA PATERNA CHE A MATERA HA CONSENTITO IL GIOCO KILLER CI HA NEGATO 2 RIGORI E CI HA ANNULLATO 1 GOL REGOLARE . NESSUNO PARLA? BISOGNEREBBE FARLO FUORI PRIMA CHE FACCIA ALTRI DANNI . VOGLIONO FAVORIRE IL CATANIA . TUTTA LA STAGIONE COSI’ . ORA PER L’ULTIMA GIORNATA LA CILIEGINA SULLA TORTA . INCREDIBILE !!!!!

  • Guardate il caos che c’è a Trapani, giocatori in rivolta e senza stipendio….. godiamoci questo periodo con una società sana e forte, ormai condizione imprescindibile nel calcio. E basta polemiche, piagnistei e attacchi a singoli giocatori, tifiamola alla grande questa squadra, riempiamo il Ceravolo e stiamo tutti uniti

  • Che schifo di campionato hanno organizzato il duo gravina-ghirelli, squadre che non dovevano nemmeno essere iscritte saranno seconde- prime e altre faranno i playoff grazie agli sconti sui punti da decurtare, che il duipolio si è inventato per ringraziarli dei voti ricevuti per farsi eleggere. Speriamo che questa sottospecie di arbitro si ricordi dei danni che ci ha procurato in quel del derelitto matera, annullandoci un goal regolare su calcio d’angolo e due rigori nettissimi. A trapani sta succedendo quello che era prevedibile, gravina e ghirelli ne siete a conoscenza? Già, ora non c’è tempo per prendere decisioni, visto che, il campionato è finito, così com’è finita a tarallucce e vino la farsa del matera (capitale della cultura, che in un anniversario così importante deve godere ” dell’impunità parlamentare” e per la quale squadra si troverà il sistema di farla partire da un importante campionato anche per ringraziarli dei voti ricevuti. Domenica dobbiamo mettere paura alla lega agli arbitri con la nostra presenza, riempiendo il Grandioso Ceravalo.

  • Speriamo che gli appelli per riempire il Ceravolo abbiano un seguito. Io continuo a non capire perché la gente non viene allo stadio e perché c’è questo disinteresse per una società, un mister ed una squadra che meritano il massimo sostegno. FORZA GIALLOROSSI!!!!

  • CAOS TRAPANI….DOCUMENTAZIONE NON COMPLETA DELLA NUOVA PROPRIETÀ ALLA FIGC… E I STIPENDI NON PAGATI AI GIOCATORI DA MARZO, PURE IL DS HA LASCIATO, LO RIPETO PER L’ENNESIMA VOLTA LA SERIE C FA SCHIFO…

  • Concordo con tutti voi, il campionato è stato gestito da schifo e noi abbiamo subito dei torti arbritrali, per questo per coerenza bisogna sostenere la squadra che ha dato molto remando controcorrente.
    Spero nella spinta dei tifosi.
    FORZA RAGAZZI!

  • Sono preoccupato della carneficina di nostri attaccanti a causa degli, CHIAMIAMOLI, infortuni. Sono fuori oltre gli storici Kanoute e Repossi, D’Ursi, Bianchimano, Casoli, Statella, Eklu. Quasi tutti per guai muscolari e non per scontri di gioco. Non sarebbe opportuno in vista dei playoff alleggerire un pò i carichi di lavoro? Si strappano tutti anche senza entrare in campo.

Lascia un commento