Brevi La Striscia

Celiento e Kanoute a parte. Fischnaller torna sabato

Seduta pomeridiana al “Gullì”. Celiento e Kanoute a parte; Fischnaller torna sabato. Figliomeni in palestra.

È ufficialmente cominciata la settimana che condurrà a Catanzaro-Monopoli. I biancoverdi hanno fermato al “Veneziani” la Juve Stabia pareggiando 0-0. La curiosità è che i pugliesi, fra le mura amiche, hanno giocato con le prime quattro della classifica e con tutte hanno concluso con un risultato ad occhiali. Quello del “Ceravolo” sarà un match insidioso che le aquile dovranno giocare al meglio.

FISCHNALLER TORNA SABATO
Le aquile si sono ritrovate nel pomeriggio al “Gullì” di Giovino per una sola sessione di allenamento. Figliomeni ha lavorato in palestra; Celiento e Kanoute hanno svolto esercizi a parte. I tre portieri si sono allenati con il preparatore Aprile. Per gli altri, compreso Bianchimano, lavoro ordinario. Successivamente si è svolta una partitella a metà campo, dove l’ex Reggina non ha preso parte, ma ha lavorato a parte con il preparatore Talotta. Assenti Repossi e Fischnaller. L’altoatesino è fuori per farsi controllare la caviglia e dovrebbe tornare nella giornata di sabato. A questo punto resta improbabile il suo impiego nel match contro il Monopoli, dove si sta cercando di recuperare al meglio, invece, Kanoute e Bianchimano.

NAVETTA PER CATANZARO-MONOPOLI
Grazie all’iniziativa di un tifoso delle aquile, ci sarà la possibilità per i supporters di Isola Capo Rizzuto, Botricello, Cropani e Sellia di usufruire di una navetta a pagamento che li porterà al “Ceravolo” e li riaccompagnerà. Una bella iniziativa che testimonia la crescente passione del popolo giallorosso nei confronti dell’US.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

2 Commenti

  • Permettetimi di fare un ultimo affettuoso saluto alla scomparsa del caro Ciccio Fratto il cui amore per il calcio ha accompagnato moltissimi di noi ex giovani promesse del calcio catanzarese. Ciao Ciccio.

  • Bellissima l’iniziativa della navetta, magari venisse presa anche dal Comune di Catanzaro per i quartieri periferici, dove arrivare allo stadio in tempo per la partita è impossibile se si aspettano gli autobus dell’AMAC, per cui occorre per forza prendere la propria auto senza sapere poi dove parcheggiarla.

Lascia un commento