La Striscia

De Risio: «Dobbiamo essere più smaliziati»

allenamento catanzaro

Figliomeni, Bianchimano e Giannone dovrebbero essere della partita. Casoli-D’Ursi-Fischnaller il tridente più accreditato a partire titolare

-2 a Catanzaro-Sicula Leonzio. Un incontro molto importante per i giallorossi, forse uno dei più delicati dell’intera stagione. Si avverte all’interno del gruppo la voglia di reagire alle tre sconfitte consecutive e di tornare al successo. Dall’altra parte ci sarà una delle compagini più in forma del momento con 15 punti nelle ultime sette giornate di campionato. La scorsa stagione i siciliani con mister Diana in panchina si presentarono al “Ceravolo” in un periodo positivo simile per certi versi e con molto entusiasmo. I bianconeri si imposero con un secco 0-3 maturato negli ultimi venti minuti di gara.

I giallorossi per questo incontro contano di recuperare il difensore Figliomeni e l’attaccante Giannone assenti a Rieti. Dovrebbe farcela anche Bianchimano alle prese con dei problemi ad inizio settimana. Assente invece Kanoute . Il ritorno in campo del franco senegalese è ancora tutto da valutare viste le numerose ricadute all’infortunio capitato con il Rende il 20 gennaio.

L’ipotesi più accreditata per l’attacco è con Casoli, D’Ursi e Fischnaller con Bianchimano e Giannone pronti ad entrare nella ripresa.

DE RISIO: “SIAMO ARRABBIATI”

<<All’inizio stavo bene, prima di farmi male. Ho avuto un periodo difficile e ora sto raggiungendo la condizione migliore. Lavoro tutti i giorni per dare alla squadra il mio contributo. Questa settimana sto meglio. Sto avendo problemi extracalcistici che mi stanno condizionando.

Noi siamo sereni. Le partite si possono vincere e perdere. Tutte le squadre possono avere un periodo negativo, come sta accadendo anche alla Juve Stabia. A noi le sconfitte sono giunte anche per episodi e per fatti esterni: il campo ad esempio. Non vediamo l’ora di scendere in campo per tornare al successo.

Ogni gara ha una storia a sé. A Rieti abbiamo avuto la possibilità di sbloccare la partita e cambiava tutto perché facevamo il nostro gioco costringendoli ad aprirsi. Dobbiamo metterci quella malizia in più. Fuori casa troviamo squadre che si chiudono. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti perché sotto il punto di vista del gioco abbiamo sempre dominato il campo ma non basta. Siamo arrabbiati perché sappiamo l’opportunità che abbiamo sfumato. La migliore posizione per i playoff è importantissima.

Con la Sicula Leonzio sarà difficilissima. Sono in un buon momento.

Di seguito le parole del mediano.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

1 Commento

Lascia un commento