Intervistiamo

Elisabetta Cardamone: «In campo meritiamo lo stesso rispetto degli uomini»

Samuele Cardamone

Intervista esclusiva di UsCatanzaro.net al capitano delle giallorosse Elisabetta Cardamone

Finalmente si respira aria di campionato anche per le ragazze del Catanzaro Calcio femminile.

L’attesa è finita.

Il fischio d’inizio, Domenica 24 febbraio alle ore 17:00 al campo Federale (Ingresso gratuito), darà il via all’avventura del campionato 2019 di “Eccellenza” per il Catanzaro a tinte rosa.

Organizzato grazie alla collaborazione dei comitati LND Calabria e Basilicata, vedrà protagoniste 8 squadre.

A rappresentare il calcio calabrese ci saranno ben tre le squadre: Catanzaro Calcio Femminile, Cosenza Calcio e A.S.D. Eugenio Coscarello.

Tato SabadiniIl Catanzaro sotto la guida di Giuseppe “Tato” Sabadini sfiderà nella prima giornata di campionato le potentine dell’AZ Picerno che certamente arriveranno nel capoluogo con la voglia di fare risultato su un campo e contro una squadra di altra categoria.

La compagine giallorossa si affaccia al campionato di “Eccellenza” da superfavorita visto gli ottimi risultati che la squadra ha ottenuto lo scorso anno.

Risultati che non hanno purtroppo portato le ragazze a giocarsi il campionato che si erano meritate a suon di goal e punti sul campo.

Le note vicissitudini societarie non hanno permesso infatti la partecipazione al campionato di serie C guadagnato lo scorso maggio.

UsCatanzaro.net aveva già avuto il piacere di chiacchierare di calcio femminile con il mister Tato Sabadini ed Elisabetta Cardamone durante la trasmissione “NetClub” con Matteo Pirritano (LINK) ma a poche ore dall’inizio del campionato abbiamo risentito la capitana dei giallorossi.

Elisabetta, come procede la preparazione in vista della prima di campionato?

“Sta andando abbastanza bene, c’è un po’ d’ansia per questo nuovo inizio, ma siamo tutte concentratissime.”

Che gruppo hai trovato nello spogliatoio all’alba della nuova stagione?

“Lo spogliatoio è, come l’anno scorso, tutto unito.

Quest’anno oltre al collettivo forte dell’anno scorso ci sono stati degli innesti di qualità che hanno dato un po’ più di profondità alla rosa per colmare una lacuna dello scorso anno che poteva essere la lunghezza della panchina”

Come state vivendo il fatto di giocare un campionato di “Eccellenza” quando di fatto avreste dovuto giocare un campionato molto più stimolante come quello della C?

“È stato brutto accettare di non giocare il campionato che ci spetta perché partita per partita ci siamo guadagnate la vittoria del campionato contro tutto e tutti, non è stato facile riprendere ad allenarsi con la stessa voglia.

Il mister è stato fondamentale a livello psicologico, è rimasto con noi rifiutando altre offerte che gli sono arrivate dal calcio maschile, è stato una scelta di cuore e di questo lo ringraziamo tutte e ci è servito per affrontare con la giusta voglia la nuova stagione.

È un professionista serio ed è merito suo se abbiamo una marcia in più.”

Che ne pensi dell’uscita fuori luogo di Fulvio Collovati a “Quelli del calcio” riguardo al suo personale voltastomaco nel sentire una donna parlare di tattica?

“Sono parole da ignorante che fanno male al movimento in crescita del calcio femminile.

Imparare la tattica è come andare a scuola, se c’è un buon maestro che insegna tutti possono imparare con il giusto allenamento, non è assolutamente una questione di genere.

Noi meritiamo lo stesso rispetto degli uomini anche sul campo da calcio.”

Ringraziando Elisabetta per le dichiarazioni rilasciatoci, l’invito di Puntonet a tutti i tifosi è quello di popolare il federale per sostenere le ragazze di mister Sabadini verso una repentina scalata verso i campionati che meritano.

Foto copertina di Cosimo Simonetta.

A proposito dell’autore

Samuele Cardamone

Samuele Cardamone

1 Commento

Lascia un commento