Catanzaro News Numeri Giallorossi

I numeri di Palermo-Catanzaro

Statistiche, precedenti e curiosità del trentottesimo incontro tra rosanero e giallorossi

Dopo la prima sconfitta interna della stagione, il Catanzaro torna subito in campo, domenica alle 12:30 a Palermo in una trasferta storicamente complicata per i giallorossi. In Sicilia le Aquile non hanno mai vinto.

I NUMERI

Il Palermo è ottavo con 33 punti insieme a Juve Stabia e Casertana. I rosanero hanno vinto 8 partite, pareggiate 9 e perse 7 con 26 gol fatti e 24 subiti. Giungono al match da due vittorie consecutive.

In casa i siciliani hanno conquistato 20 punti frutto di 5 successi, altrettanti segni X e 3 gare perse con 19 reti fatte e 14 prese. Il 3-1 maturato contro il Bisceglie il 13 febbraio ha interrotto un digiuno di vittorie interne che perdurava da due mesi esatti, dal 2-0 proprio alla Casertana.

Nonostante la sconfitta, il Catanzaro è rimasto quarto con 38 punti. 10 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte con gol all’attivo e 23 al passivo per le Aquile. Il ruolino in trasferta dei giallorossi è di 14 punti a fronte di 3 successi, 5 segni X e 4 gare perse con 13 reti segnate e 14 incassate.

Contro la Casertana è stata la seconda gara in casa per le Aquile senza andare a segno, mentre per la seconda circostanza l’US prende più di una rete fra le mura amiche. Sono salite a 15 le reti subite nelle riprese da parte dell’US. Il dato che fa riflettere è che dei 9 gol presi, 4 sono arrivati negli ultimi quarti d’ora. Fazio, unico giocatore sempre presente, è il primo a superare i 2000 minuti giocati.

I PRECEDENTI

I precedenti fra le due squadre sono 37. Conduce il Palermo per 13 vittorie a 10 con 14 pareggi. Anche il computo delle reti è in favore dei rosanero per 38-34.

In Sicilia i giallorossi non hanno mai vint di 18 incontri disputati sin qui in campionato. Solo 8 pareggi per le Aquile e 10 sconfitte. Il Palermo ha realizzato 23 reti, il Catanzaro 6.

All’andata terminò 1-1 e fu un risultato beffa per l’US passato in vantaggio con Evacuo su calcio di rigore all 75′. Il Palermo ridotto in nove pareggiò all’88’ su un’autorete sfortunata di Evacuo deviando in porta una punizione.

Le squadre non si affrontano da 30 anni esatti, ovvero dallo 0-0 maturato il 17 febbraio 1991, nella stagione dello spareggio contro il Nola. Il 13 aprile 1986 vinse il Palermo per 1-0 con rete di Pallanch al 2′. Il 2 ottobre del 1983 stesso identico risultato deciso da De Stefanis al 18′. A fine stagione retrocedettero entrambe.Nel campionato successivo, invece, le due squadre salirono in Serie B. Anche in quell’occasione vinsero i rosanero per 1-0 il 25 novembre 1984 con rete di De Biasi al 22′ che valse il sorpasso in vetta alla classifica.

CURIOSITA’

Delle squadre presenti nel Girone, il Palermo è la compagine che il Catanzaro non affronta da più tempo.

Di seguito l’infografica della partita a cura di Alfredo Cristiano.

Autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

3 Commenti

  • LE PALLE GOL DI CURIALE LE BUTTAVA DENTRO ANCHE UN UBRIACO CON LA PANCIA . E’ UN VECCHIO BIDONE CHE , HO IL SOSPETTO , SI VENDA PURE LE PARTITE . NOI TIFOSI NE FACCIAMO UNA MALATTIA , I GIOCATORI EVIDENTEMENTE SE NE FREGANO DEI NOSTRI COLORI E MOLTI SONO IN PRESTITO . CHI VOLEVA IL BEL GIOCO E’ SERVITO . I PUNTI CE LI HANNO RUBATI GLI ZINGARI CAMPANI CON 2 TIRI IN PORTA . QUESTO E’ IL RISULTATO DI UNA CAMPAGNA ESTIVA DOVE ABBIAMO PRESO GLI SVINCOLATI A FINE CARRIERA CHE SE VENGONO BECCATI CON LE MANI NELLA MARMELLATA HANNO POCO DA PERDERE. LO SAPPIAMO : LA PROPRIETA’ NON VEDE L’ORA DI SBARAZZARSI DEL GIOCATTOLO. LE NOZZE NON SI FANNO CON I FICHI SECCHI . IN PIU’ AD OGNI PARTITA ABBIAMO DA RECRIMINARE CONTRO I BASTARDI CHE LA DOMENICA HANNO L’HOBBY DI FISCHIARCI CONTRO TUTTO IL POSSIBILE. LA MANCATA ESPULSIONE DI ICARDI E’ DA FUCILAZIONE IMMEDIATA . QUANTO VORREI FAR PARTE DI UN PLOTONE D’ ESECUZIONE ! IN TUTTO QUESTO LA SOCIETA’ DORME . EVIDENTEMENTE GLI ESCREMENTI CHE PUNTUALMENE LA DOMENICA CI DANNEGGIANO CONTINUERANNO A FARLO INDISTURBATI . VEDERE POI UNA MERDA DI GIOCATORE CHE DOPO IL SECONDO GOL CI SBEFFEGGIA ,MI FA SALIRE IL SANGUE AL CERVELLO , SE AVESSI POTUTO LO AVREI SQUARTATO E I SUOI RESTI LI AVREI DATI AI MAIALI .

Scrivi un commento