Catanzaro News La Striscia

Il giorno di Atanasov e Corapi

Francesco Panza
Scritto da Francesco Panza

I due nuovi acquisti già a disposizione di mister Grassadonia. Ultimatum al Catania per Di Piazza. Carlini il nome nuovo

È stata una giornata di novità in casa Catanzaro quella che sta per volgere al termine. In mattinata l’ufficialità di Zhivko Atanasov, centrale di difesa classe ’91 prelevato dalla Viterbese. Nel pomeriggio la conferma su Francesco Corapi. Il centrocampista, ormai ex Trapani, si è allenato regolarmente con il resto del gruppo e nelle prossime ore metterà nero su bianco il contratto con il quale si legherà alla società giallorossa per 18 mesi.

Un acquisto importante che finirà per dare un volto nuovo al centrocampo del Catanzaro, reparto che potrebbe uscire letteralmente rivoluzionato dalle operazioni di mercato dei prossimi giorni.

Riflettori puntati su Mattia Maita, capitano delle aquile e uomo chiave della manovra giallorossa. Nonostante le dichiarazioni di rito, non è un mistero che il calciatore abbia di fatto ricevuto il foglio di via in questa sessione di mercato.

Dopo l’opzione Cosenza nell’ambito di uno scambio con Leandro Greco, nelle ultime si è fatto sotto con decisione il Bari. La società del patron De Laurentis cerca un sostituto di Hamlili e il classe ’94 del Catanzaro sembra il profilo giusto.

Dall’altra parte, però, c’è la società del presidente Noto che non ha né fretta né tantomeno necessità di chiudere l’operazione dal momento che ha da poco rinnovato per tre anni il contratto con Maita.

Del resto l’asse Catanzaro-Bari ha già funzionato in estate quando le due società hanno concluso l’operazione D’Ursi via Napoli. Non è difficile immaginare che anche in questo caso la trattativa potrebbe sbloccarsi nel caso in cui il club pugliese mettese sul piatto una consistente contropartita economica.

IL “CASO” MANGNI

Botta e risposta fra Catanzaro e Cesena in merito al possibile trasferimento di Doudou Mangni in Emilia-Romagna. Il caso è aperto dalle dichiarazioni rilasciate ieri dal ds bianconero Alfio Pellicioni: “Abbiamo qualche perplessità. Il ragazzo arriverà se le visite mediche andranno bene”. Il riferimento è ad un presunto problema al ginocchio rilevato da test fisici di rito svolti a Catanzaro.

La risposta è arrivata in serata da parte dell’omologo giallorosso, Pasquale Logiudice, il quale ha affidato il proprio pensiero ad una nota ufficiale pubblicata sul sito della società che riportiamo integralmente.

“Ho letto con stupore, su tuttoc.com, le dichiarazioni rilasciate dal direttore sportivo del Cesena sulla eventuale cessione di Mangni allo loro squadra. Si è trattato di una lunga trattativa nel corso della quale la società bianconera ha cambiato più volte le condizioni che erano state concordate”. Lo scrive il direttore sportivo dell’US Catanzaro Pasquale Logiudice. “Oltre alla fake news dei problemi fisici del calciatore che poteva essere facilmente smentita sottoponendolo alle visite mediche di routine, ci è stata richiesta anche la sottoscrizione di una scrittura privata, quasi che ancora ci trovassimo a militare in un campionato dilettantistico. Così, senza esitazioni – conclude – affermo che la trattativa non è andata a buon fine per motivazioni che non sono certo addebitabili né Catanzaro né alle condizioni di Mangni”.

ALTRE OPERAZIONI DI MERCATO

Resta sempre vigile l’interesse per Matteo Di Piazza. Il giocatore del Catania è l’obiettivo numero uno per l’attacco giallorosso. L’intesa con il calciatore è totale sulla base di due anni e mezzo di contratto, manca quella con il club etneo. Il nodo sta tutto nella contropartita economica richiesta dalla società rossazzurra unitamente alla mancanza di un sostituo all’altezza.

La sensazione è che il Catanzaro non attenderà troppo a lungo e che già in queste ore siano sotto la lente di ingrandimento altri profili per rinforzare il reparto avanzato.

Per un attaccante che piace alle Aquile, ce n’è uno che potrebbe salutare a breve: si tratta di Manuel Fischnaller. Il 28enne attaccante nativo di Bolzano, è in scadenza di contratto e al momento non sembra intenzionato a proseguire l’esperienza in Calabria. L’intreccio di mercato che potrebbe farlo avvicinare a casa è quello con la FeralpiSalò.

Ai lombardi piace Fisch, al Catanzaro Sergio Contessa. Il terzino sinistro in forza ai Leoni del Garda è una vecchia conoscenza del ds Logiudice ai tempi della Juve Stabia e potrebbe rappresentare la pedina giusta per uno scambio fra i due club. Non è comunque da escludere che l’arrivo di Contessa possa prescindere da qualsiasi contropartita tecnica/scambio.

Il nome nuovo in entrata è quello di Massimiliano Carlini, 33 anni. Il calciatore della Juve Stabia, autentico jolly di centrocampo, è un profilo di grande esperienza reduce dall’annata straordinaria con le Vespe. In B non sta trovando grande spazio e l’opzione Catanzaro potrebbe essere allettante.

ALLENAMENTO AL ‘FEDERALE’

Nonostante le sirene di mercato, il Catanzaro prosegue gli allenamenti in vista della sfida di domenica contro il Monopoli. La gara delle 17:30 avrà una importanza notevole per le prospettive della formazione giallorossa che ha la concreta possibilità di accorciare ulteriormente proprio sul Monopoli attualmente distante cinque punti.

Nel corso della partitella giocata contro la formazione Berretti di mister Mimmo Giampà, sono scesi in campo tutti gli effettivi suddivisi in due formazioni che hanno giocato alternativamente il primo e il secondo tempo. Nella ripresa si sono visti anche i arrivati Atanasov e Corapi, con il primo che ha destato sin da subuto un’ottima impressione per prestanza e condizione fisica.

La squadra si ritoverà domattina alle 10.30 ancora al ‘Federale’ (porte chiuse). Sabato la rifinitura al ‘Ceravolo’ alle 14.30.

A proposito dell’autore

Francesco Panza

Francesco Panza

13 Commenti

Lascia un commento