La Striscia

Siracusa-Catanzaro in diretta su Sportitalia

Rientrato Bianchimano. D’Ursi, Maita, Celiento e Giannone a parte. Domani la Juve Stabia può festeggiare la promozione.

Penultimo giorno di allenamento per i giallorossi in questa settimana atipica. I giallorossi si troveranno 3 punti in più in classifica non giocando, beneficiando, infatti, del “bonus Matera”. Aquile, quindi che si porteranno a quota 61 punti, mettendo pressione al Catania che ospita la Sicula Leonzio, nella lotta per il terzo posto. I giallorossi, agli ordini di mister Auteri, si sono allenati alle 15 al “Gullì” di Giovino a porte aperte. Domani seduta prevista alle 9:30 prima del “rompete le righe”. La ripresa degli allenamenti – sempre a porte aperte – avverrà martedì 23 aprile alle 15 e da quel momento si comincerà veramente a pensare al prossimo impegno chiamato Siracusa.

RIENTRA BIANCHIMANO

Si sono allenati a parte Celiento, D’Ursi, Maita ed il lungodegente Giannone. Il numero 10 ha giocato l’ultima partita a Bisceglie il 3 marzo, un mese e mezzo fa. Il fantasista sta lavorando per tornare fra i disponibili per la trasferta di Siracusa del 28 aprile. Tornato ad allenarsi, invece, Bianchimano. Il centravanti di proprietà del Perugia sta vivendo un’esperienza abbastanza travagliata in giallorosso con una serie di acciacchi fisici che hanno avuto inizio dopo il gol alla sua ex squadra, la Reggina.

SIRACUSA-CATANZARO IN DIRETTA TV

Dopo la brutta esperienza con la Virtus Francavilla, vista la sconfitta per 2-3, il Catanzaro tornerà a giocare in diretta televisiva su Sportitalia nel suo prossimo impegno a Siracusa il 28 aprile. Fischio d’inizio alle 15:00

LA JUVE STABIA PUO’ FESTEGGIARE

La giornata che si disputerà domani potrebbe sancire la promozione matematica della Juve Stabia in Serie B. Le vespe a +4 sul Trapani affrontano in casa la Vibonese e beneficeranno, la settimana successiva, del “bonus Matera”. Si tratterebbe di una promozione meritata per quanto visto in questa stagione. Campani che hanno avuto una buona dose di fortuna, ma che hanno avuto soprattutto una difesa solida e sin qui sono il miglior attacco del girone, davanti proprio al Catanzaro. Una sola sconfitta – a Catania – in trentatré partite.

Non si vuole infilare il coltello nella piaga dei tifosi giallorossi, ma un aiuto (grande) alla Juve Stabia lo hanno dato le aquile con quel rigore di Giannone che pesa e peserà tantissimo nel computo della stagione.

Altra sfida interessante è quella tra Rende e Trapani. I calabresi devono assolutamente vincere per tenere accese le speranze di playoff. I granata – a quota 67 – devono blindare il loro secondo posto. Il Catania ospita la Sicula Leonzio in un derby che si preannuncia insidioso per gli etnei. Rossoazzurri che non vivono un grande momento; mentre i bianconeri sperano ancora negli spareggi promozione.

Il Siracusa, prossimo avversario dei giallorossi, matematicamente salvo riposa e quindi, proprio come il Catanzaro non scenderà in campo. Biancoazzurri e giallorossi, possono quindi recuperare, entrambi, le energie in vista dell’ultima trasferta della regular season delle aquile.

A proposito dell’autore

Ferdinando Capicotto

Ferdinando Capicotto

10 Commenti

  • “Non si vuole infilare il coltello nella piaga dei tifosi giallorossi, ma un aiuto (grande) alla Juve Stabia lo hanno dato le aquile con quel rigore di Giannone che pesa e peserà tantissimo nel computo della stagione”.
    Quale aiuto grande?se avessero perso con noi nulla sarebbe cambiato visto che le concorrenti non sono riuscite ad avere un passo migliore.

  • Se non ci sarà l’annullamento di tutte le partite del Matera il campionato potrà dirsi assolutamente falsato causa il mancato rispetto delle regole federali e questo potrà dare adito a ricorsi che bloccherebbero i play off e i play out. Non è un problema del CZ ma di tutte le squadre del girone A e del girone C terze interessate. Certo sarebbe un ottimo modo di finire un campionato contestabile da molti e a ragione.

Lascia un commento